Acquista Online Frutta e Verdura Esotica in offerta con un Click. Approfitta degli sconti imperdibili. Consegna comodamente a casa tua!

Fungo Shiitake Crudo Biologico in polvere

100 g

Tutto il sapore e i benefici di un fungo che cresce sui tronchi degli alberi, reso immediatamente disponibile in polvere, solo natura biologica, solo gusto e benefici di pronto utilizzo senza cottura, ammollo o stufatura. Solo funghi al 100% .

Questo prodotto vale 21 Punti fedeltà. Il tuo carrello ha 21 punti per un buono sconto totale di 1,05 €.


21,60 € iva incl.

x 100 g

Funghi shitake biologici in polvere: proprietà, usi e ricette

In cucina si sa, la praticità e la facilità nella preparazione delle ricette sono innegabilmente un leit motiv importantissimo. E quando la praticità incontra gusto e benefici per la salute, la cosa si fa molto più interessante.

Vengono definiti, e le motivazioni sono più che valide, la ‘carne della foresta’ per il loro alto valore nutrizionale, la loro assenza di grassi e sono inoltre lodati per le loro proprietà benefiche a vantaggio di tutto l’organismo. Esistono migliaia di tipologie di funghi al mondo, al punto tale che si parla di vero e proprio regno. Tra le tante una tipologia in particolare si caratterizza, è lo shitake, un fungo che eredita dalla corteccia degli alberi su cui cresce, un sapore unico, immediatamente riconducibile a sensazioni provenienti dall’Oriente.

La sua preparazione sotto forma di polvere, facilmente acquistabile in pochi click su Fruttaweb, totalmente naturale, permette di sperimentare un nuovo tipo di cucina, sana, con meno cotture o soffritti, una cucina dove ogni ricetta può diventare un piatto speciale semplicemente scatenando la fantasia, anche con varianti di piatti della tradizione.

Proprietà dei funghi shitake

Il buon apporto di proteine con scarsa dote di carboidrati, grassi quasi assenti ed un apporto calorico bassissimo fanno dei funghi shitake uno degli alimenti ideali. La loro carne è spessa e mediamente soda, così come il loro gambo.

Una delle proprietà considerabile un vanto vero e proprio è quella antiossidante, il consumo di funghi shitake permette di contrastare l’invecchiamento cellulare al punto da essere considerati degli antitumorali veri e propri, specialmente per quello che riguarda i reni e la vescica. Posseggono notevoli proprietà digestive che si accompagnano alla loro grande digeribilità. Riequilibrano i livelli di colesterolo nel sangue, abbassando i livelli di colesterolo cattivo a favore dell’innalzamento dei valori di quello buono.

Tutti i benefici per l’uomo

Il consumo di funghi shitake apporta, sin dai primi utilizzi una sensazione di leggerezza derivante direttamente dalla grande digeribilità e dal senso di sazietà che forniscono. Proprio per questo vengono inseriti in moltissime diete a scopo dimagrante.

Chi soffre di problemi circolatori troverà beneficio dalla loro azione pulitrice nei confronti delle arterie, a tutto vantaggio sia del cuore che dell’intero apparato cardiocircolatorio.

Chi soffre di diabete ha trovato un grande alleato che aiuta il pancreas a funzionare meglio ed a produrre insulina e che aiuta a livellare la quantità di zucchero nel sangue.

Chi soffre di anemia può attingere, attraverso il consumo di funghi shitake, ad un bagaglio di ferro abbastanza notevole, utilissimo anche nei casi di cure ricostituenti dovute a debilitamento fisico, post cure con medicinali o carenze di ferro generiche.

In generale l’organismo umano consumando fungi shatake si nutre di un alimento ‘pulito’ che concorre a ripulire il corpo dalle tossine presenti.

Altro beneficio per l’uomo è la stimolazione delle funzioni cerebrali, della memoria e della concentrazione, beneficio che si rivela fondamentale per allontanare il rischio di malattie degenerative come l’Alzheimer o il morbo di Parkinson.

Che sapore ha?

Anche se il loro aroma è abbastanza presente, il loro sapore è notevolmente delicato e risulta leggero, ma presente, quando vengono utilizzati in qualsiasi ricetta. Il retrogusto non presenta sorprese, il primo impatto con il palato è quello definitivo, anche se in certi casi un velo impercettibile di amarognolo potrebbe presentarsi. In generale sono tra le tipologie di funghi più gradevoli come bilanciamento sapore/odore.

Come usarli in cucina

All’interno di qualsiasi ricetta i funghi shitake in polvere richiamano immediatamente il sapore particolare di questa varietà, che arriva direttamente dall’Oriente, dal Giappone e dalla Cina. Infatti si tratta della varietà di fungo maggiormente usata nelle cucine tradizionali di entrambi i paesi.

La polvere, di facile ed immediato utilizzo perché non necessita di alcuna operazione preliminare, può essere utilizzata innanzitutto per arricchire zuppe, minestroni, salse, creme, contorni e condimenti per primi o secondi. Permette di creare una crema a base di besciamella vegetale e funghi in 2 minuti e senza ricorrere ad un soffritto di base, o rosolatura dei funghi stessi. Le ricette diventano meno grasse, più equilibrate senza rinunciare per nessun motivo al gusto, i funghi shitake biologici in polvere sono funghi naturali al 100% ridotti in polvere, solo gusto.

I contorni a base di verdure in padella possono essere esaltati semplicemente aggiungendo la quantità desiderata di polvere, così come secondi a base di carne o vegan a base di seitan o tofu, specie se al forno, diventano piatti dal gusto ricercato con la semplice aggiunzione dei funghi shitake in polvere.

Ricette crudiste con funghi shitake biologici in polvere

La cucina crudista, per chi non abbia mai provato qualche ricetta, è un’esperienza almeno da provare, anche se poi si sentirà la necessità che diventi uno stile di vita. Un punto di vista unico e particolare della cucina, dove l’assenza di cottura crea un contatto con la natura davvero diretto. A questo scopo la ricetta di un secondo piatto come esempio: polpette crudiste con pomodori e funghi.

- Polpette crudiste con pomodori e funghi

Ingredienti (per 2 persone):

  • 1 avocado di medie dimensioni

  • 6 pomodori secchi

  • 30 grammi di funghi shitake biologici in polvere

  • 30 grammi di anacardi

  • qualche foglia di menta fresca

  • Sale q.b.

  • Pepe q.b.

  • Olio di oliva bio

  • Semi di sesamo

Preparazione:

Sbucciare l’avocado e tagliarne la polpa in piccoli pezzi, schiacciarla con una forchetta (se dovesse risultare difficile l’operazione utilizzare un frullatore). Immettere nel bicchiere del frullatore i pomodori secchi tagliati in piccoli pezzi e gli anacardi ed avviare per ottenere un composto non troppo fine.

Unire il composto insieme alla polpa di avocado, salare, pepare, aggiungere un filo di olio di oliva e mescolare per bene. Unire i funghi in polvere e le fogli di menta fresca sbriciolata ed ottenere un composto ben amalgamato e compatto, a questo punto lavorarlo con le mani per ottenere delle polpette dalle dimensioni preferite, è consigliabile piccole. Passare le polpette così ottenute nei semi di sesamo fino a ricoprirle completamente e disporle su di una teglia con della carta da forno. Lasciarle asciugare almeno 3 ore prima di consumarle a temperatura ambiente.