Acquista Online Frutta e Verdura Esotica in offerta con un Click. Approfitta degli sconti imperdibili. Consegna comodamente a casa tua!

Gingseng Panax Crudo Biologico in polvere

100 g

La radice del ginseng è una spezia di origine asiatica che deve il suo nome alla forma dell’arbusto. Ha numerose proprietà benefiche per la salute dell’organismo umano, in particolare per le virtù toniche, energizzanti, adattagone e anti-ossidanti.

Questo prodotto vale 32 Punti fedeltà. Il tuo carrello ha 32 punti per un buono sconto totale di 1,60 €.


32,40 € iva incl.

x 100 g

Ginseng panax biologico: proprietà, usi e ricette

Su Fruttaweb puoi acquistare il Ginseng Panax L, un genus arboreo di 11 specie di piante perenni a crescita lenta le cui radici mostrano come caratteristica distintiva la carnosità. Appartenente alla famiglia Araliaceae, comunemente note come radici di ginseng, il termine latino Panax deriva dal greco παν ἀκέια, con significato di cura e rimedio a tutti i mali. Il termine ginseng deriva anche dal termine cinese 人蔘/人参, che significa “pianta dell'uomo”. L’etimologia consente già di comprendere come il ginseng sia una pianta, o meglio una radice, dai numerosi effetti e proprietà curative. Scegli anche tu su Fruttaweb l’acquisto della tonificante radice di ginseng!

Proprietà del ginseng

La pianta del ginseng di origine asiatica, in particolare dell’Asia orientale e del Vietnam, dove cresce del Panax, deve il suo nome alla forma tipica dell’arbusto “a uomo”, o meglio, al semplice fatto di essere un tonico potentissimo per tutto l’organismo umano. L’impiego del ginseng a scopo terapeutico risale a migliaia di anni fa e la sua efficacia è ormai dimostrata odiernamente da diversi studi condotti in ambito della ricerca medico-scientifica.

Le proprietà benefiche del ginseng Panax sono da ricondursi ai principi attivi ed ai macronutrienti presenti nella sua radice costituita da glicosidi, una classe di composti chimici ottenuti per reazione di un carboidrato con un alcol; i principali sono i ginsenosidi, saponine triterpeniche con struttura steroidea e fitosteroli.

Il ginseng contiene vitamina A, vitamine B1, B2, B3, B5, vitamina B7, la vitamina B9, B12, vitamina C e la vitamina E.

I sali minerali presenti nella radice di ginseng sono: fosforo, potassio, calcio, manganese, alluminio, ferro, zinco, rame, magnesio, sodio e boro.

Gli zuccheri presenti sono fruttosio, saccarosio, glucosio, ed il maltosio; gli acidi organici volatili sono l’acido acetico, acido esanoico, acido iso-butirrico, acido n-butirrico, acido propionico, acido valerico e acidi organici non volatili come acido malico, acido citrico, acido succinico e quello piruvico.

Tutti i benefici per l'uomo

Grazie alla presenza di questi macronutrienti costituenti la radice di ginseng, essa vanta diverse proprietà: da quelle toniche e adattagone in quanto favorisce la capacità dell'organismo umano di adattarsi continuamente allo stress rafforzando il sistema immunitario, endocrino e nervoso, oltre a migliorare lo stato fisico e psico-mentale.

Per tradizione è considerata una droga vegetale e tonica con spiccate proprietà ricostituenti: nella medicina tradizionale cinese, il ginseng ha una forte connotazione simbolica che assume il ruolo di farmaco naturale con funzione di placebo nei confronti del benessere fisico e psichico del paziente. Interessante risulta essere l'utilizzo in geriatria, in quanto oltre a migliorare le funzioni cognitive del cervello umano ed il tono dell'umore, la radice del ginseng rallenta il processo di invecchiamento e di ossidazione, soprattutto se precoce: non a caso numerose creme estetiche sono a base di ginseng.

Il ginseng ha la capacità di potenziare il sistema immunitario, prevenendo l’insorgenza di diverse patologie, rigenerando forze ed energie vitali per l’organismo: in uno studio scientifico condotto su un campione di pazienti sani sono state validate le sue proprietà terapeutiche. I soggetti che hanno assunto 400 mg di ginseng al giorno per un periodo di 5 mesi hanno dimostrato di contrarre un numero minore di malanni stagionali e di raffreddori.

Il ginseng combatte lo stress: diversi studi medici hanno dimostrato come la radice influisca positivamente sul rilascio del cortisolo, un ormone prodotto dalle ghiandole surrenali, responsabile di migliorare la risposta dell’organismo umano alle situazioni di stress. La radice riduce i danni cagionati da agenti patogeni o da situazioni di stress negativo dato che il cortisolo favorisce la sintesi del glicogeno e quella delle proteine a livello muscolare. Inoltre, quest’ormone stimola la funzionalità del sistema immunitario, consentendo all’organismo di resistere meglio alle condizioni climatiche ed ambientali.

Uno studio scientifico del 2002 svolto e pubblicato dalla Southern Illinois University School of Medicine ha scoperto che negli animali da laboratorio, la radice di ginseng ha migliorato la libido e le prestazioni sessuali. Considerato un cibo afrodisiaco specialmente maschile, la radice del ginseng stimola il desiderio sessuale, aumentando la probabilità di una maggiore vasodilatazione con un'erezione del pene più vigorosa.

Che sapore ha?

Il ginseng è un ricostituente e tonico che ha un sapore leggermente amaro, per questo molti soggetti non amano assumere il ginseng se non contenuto in altri alimenti come il famoso caffè al ginseng dal gusto ricco ed intenso. Se addolcito con lo zucchero, il caffè al ginseng è sicuramente ottimo al palato; anche le zuppe saporite con la radice di ginseng sono davvero ottime e gustose se vengono condite con olio extra vergine d’oliva, con formaggio grattato come il parmigiano e con bruschette.

Come usarlo in cucina

Il ginseng è una radice commestibile molto apprezzata in cucina, in particolare, dalle popolazioni asiatiche come spezia dal sapore aromatico. Può essere consumata anche cruda, basta lavare la radice di ginseng cuocerla a vapore per circa 5 minuti per “ammorbidirla”, tagliarla a fettine ed addolcirla con del miele o del cacao al latte.

Si possono preparare anche gustose ricette a base di zuppa o minestroni insaporiti con la radice di ginseng: basta preparare il brodo vegetale con gli ortaggi freschi tagliati a rondelle o dadini ed immergere la radice di ginseng che, durante la cottura, rilasci il suo carattere aromatizzante ed energizzante. Con il ginseng è possibile preparare anche tisane ed infusi con la peculiarità di essere favolosi energizzante e tonificanti; un utile consiglio è quello di addolcirli con del miele o zucchero di stevia.

Ricette crudiste con Ginseng panax biologico

Se sei un patito della cucina crudista e del cibo biologico, allora sei nella giusta guida! Prova la ricetta della zuppa crudista di carote insaporita con ginseng.

Ricetta crudista: Zuppa di carote e ginseng

Gli ingredienti per la preparazione della zuppa crudista di carote e ginseng sono:

  • 2 tazze di succo di carote

  • 3/4 di tazza di anacardi precedentemente ammollati

  • 1 pezzetto di cipolla

  • 1 pezzettino di ginseng

  • prezzemolo

  • sale

  • pepe

Preparazione:

Ottenete il succo di carote con una centrifuga o frullate la carota e poi filtrare il succo dalla polpa, aggiungete tutti gli ingredienti, comprese le radici di ginseng e gli anacardi ammollati, frullate fino ad ottenere una crema liscia e omogenea, una sorta di vellutata. Servite decorando il piatto con striscioline di carote, ginseng tagliato a fettine crudo e condendo il tutto con prezzemolo e un filo d'olio d’oliva.