Frutta e Verdura Fresca

MOSTRA/NASCONDI

Frutta e verdura fresca: varietà, benefici e proprietà

Che siano un piatto principale, a fine pasto, a merenda, a colazione o quando si preferisce la frutta e la verdura fresche accompagnano ogni giorno la nostra vita e le varietà a disposizione sono innumerevoli. E sono un vero toccasana per la salute.

Frutta e verdura fresca: cosa non può mancare nell’alimentazione

Ogni stagione porta con sé nel proprio bagaglio frutta e verdura tipica. Sicuramente oggi si può affermare che si trova di tutto ed in qualsiasi stagione ma rivolgere gli approvvigionamenti verso quegli elementi naturali tipici del periodo garantisce una maggiore integrità di quelli che sono i principi nutritivi e le proprietà degli alimenti.

Nell’alimentazione di ogni giorno non possono mancare elementi essenziali al benessere ed al buon funzionamento dell’organismo. Frutta e verdura mettono a disposizione un apporto bilanciato di vitamine e minerali associati ad una giusta quantità di calorie, il tutto in linea con elementi antiossidanti, aminoacidi ed enzimi.

Ci sono elementi essenziali che non possono mancare dall’alimentazione quotidiana: le verdure a foglia larga, gli ortaggi di stagione, le banane, le arance, le mandorle, i cavolfiori, i carciofi, le mele o le pere sono esempi poco esaustivi di quello che non può assolutamente mancare nell’alimentazione.

Proprietà e benefici della frutta fresca

La frutta fresca innanzitutto contiene moltissima acqua, in generale essendone composta per il 90%; idrata il corpo e ha proprietà diuretiche importantissime. Problematiche di ristagno di liquidi, disturbi renali sono risolte dal consumo di frutta fresca. Quest'ultima apporta molti carboidrati semplici, quindi fonte di energia che non crea squilibri a livello glicemico ma li aiuta. È ricca di antiossidanti che diventano essenziali per contrastare i naturale invecchiamento cellulare. È fonte di vitamine importanti come la A, le B e la C, essenziali al buon funzionamento dell’organismo ed alle difese immunitarie. Inoltre è grande fonte di fibre che permettono un corretto funzionamento dell’intestino e sono amiche del cuore e dell’apparato cardiovascolare.

Proprietà e benefici della verdura fresca

La verdura fresca è utile innanzitutto a quello che riguarda la purificazione, aiuta fortemente ad eliminare le tossine e le scorie depositate all’interno dell’organismo. È fonte di fibre e per questo fa funzionare meglio e regolarmente l’intestino. Favorendo la diminuzione del colesterolo cattivo la verdura fresca è amica dell’apparato cardiovascolare e del cuore, favorisce la circolazione ed aiuta a prevenire patologie legate alla stessa. Sono un valido aiuto in generale per prevenire la formazione di cellule cancerose.

I colori della frutta e della verdura

Orientarsi all’interno del mondo della frutta e della verdura fresche non è certo cosa semplice. Ma esiste un sistema che permette di facilitare i passi all’interno di questo vero e proprio mondo: il sistema dei colori.

In base al colore posseduto la frutta fresca e la verdura fresca posseggono determinate caratteristiche, tutto quello che bisogna fare è scegliere un elemento alla volta all’interno di ogni singola categoria/colore. Ed il gioco della salute diventa semplice.

Si possono distinguere cinque colori di frutta e verdura fondamentali:

  • Bianco: a cui appartengono ad esempio pere, banane, finocchi, cavolfiori, porri, patate, aglio, cipolle o rape. Apportano potassio e aiutano a ridurre il colesterolo in maniera attiva;

  • Verde: lattuga, piselli, kiwi, spinaci, carciofi, uva e zucchine sono alcuni esempi di membri della categoria che aiuta a rimpinzare le scorte di ferro e depura l’organismo;

  • Giallo/arancio: ne fanno parte arance, carote, meloni, zucca, mango, mandarini limoni, ananas ed aiutano le difese immunitarie ed il cuore;

  • Blu/viola: appartengono alla categoria fichi, melanzane, mirtilli, more, prugne, uva e sono fortemente antiossidanti;

  • Rosso: anguria, ciliegie, lamponi, fragole, mele, radicchio, ravanelli, ribes, barbabietole, cipolle fanno parte di questo colore votato al buon funzionamento del cuore ed al contrastare dei radicali liberi.

Arance, mele e banane

Quando si parla di malesseri da raffreddamento, le arance, con il loro contenuto di vitamina C, vengono in aiuto, possono essere mangiate o possono essere spremute ed iniziare la giornata con a colazione una spremuta fresca è un toccasana.

Frutto della salute per antonomasia, la mela aiuta la digestione e purifica il sangue depurandolo dal colesterolo ed aiuta nei casi di ritenzione idrica; inoltre è un ottimo spuntino.

Appropriate per coloro che si allenano, le banane sono essenziali e coadiuvano un circolo perfetto dato da dieta sana, allenamento e riposo. Ma anche per i meno sportivi, nella banana è presente un valido aiuto per contrastare la spossatezza; ottima come spuntino, è una fonte grandiosa di potassio che regola la presenza di acqua a livello cellulare e aiuta nella sintesi delle proteine.

Broccoli, cavolfiore, cipolle e asparagi

Il mondo della verdura è complesso e fortemente affollato, ma ci sono delle verdure più comuni che risultano molto benefiche per la salute.

I broccoli, specie se semplicemente bolliti con poco sale, sono un toccasana antiossidante, sono un valido aiuto a livello di stomaco (specie nei casi di gastriti) e favoriscono un corretto funzionamento dell’intestino aiutando i casi di stitichezza.

Il cavolfiore è un eclettico ortaggio che può essere cucinato in mille modi e che fa la sua parte per il benessere e la salute dell’organismo, è antiossidante, aiuta a regolare i livelli di zucchero nel sangue e fa bene alla salute dell’intestino.

Le cipolle, nella loro semplicità, fanno bene alla salute del cuore, delle ossa, della pelle, sono espettoranti e, cosa molto importante, sono fortemente disintossicanti.

Gli asparagi, col loro sapore tendente all’amarognolo, sono fortemente diuretici, sono digestivi, aiutano la salute del cuore, regolano lo zucchero nel sangue e sono fortemente antinfiammatori.

Filtri attivi