Fiori Commestibili

MOSTRA/NASCONDI

Fiori commestibili: proprietà, benefici e usi

L’uso in cucina dei fiori risale a decine di migliaia di anni fa e riguarda molteplici popoli: dalla civiltà cinese a quella greco – romana, molte culture utilizzano i fiori nelle loro ricette tradizionali. Con FruttaWeb la primavera è sempre nelle nostre case! Scoprite la variegata e ricchissima selezione dei fiori commestibili che FruttaWeb vi propone: una volta assaggiati non potrete più farne a meno per realizzare o decorare i vostri cocktails, aggiungere sapore ai vostri piatti o come ingrediente o a guarnizione per torte, sorbetti, gelati e tante altre preparazioni! FruttaWeb, grazie al suo e-commerce è in grado di portare nelle vostre case i fiori commestibili più belli e profumati, ricchi di colore e di proprietà benefiche ad un prezzo piccolo, 365 giorni all’anno! Avvicinatevi con fiducia al consumo dei fiori commestibili che FruttaWeb vi propone: i prodotti dell’e-commerce di FruttaWeb sono tutti controllati e seguiti in tutte le fasi della loro preparazione, dalla raccolta alla spedizione.

Caratterstiche e benefici dei principali fiori commestibili:

Fiori di anice

L’anice e i suoi piccoli fiori sono noti da molto tempo agli esseri umani. Storici dell’antica Grecia ne esaltavano le proprietà e le virtù e ne facevano abbondante uso. I fiori dell’anice sono originari del Medio Oriente ma si sono diffusi velocemente sia ad est che ad ovest entrando a fare parte della cucina di molti popoli.

I fiori di anice sfortunatamente non sono molto facili da trovare, nel nostro paese, come erba spontanea. Essi vengono per lo più coltivati per la commercializzazione, anche se è altresì possibile tentare una coltura “privata” per poter disporre di una scorta di questo amabile fiore. Per la semina dei fiori di anice sarà necessario attendere le ultime gelate d’inverno; i semi della pianta necessiteranno di 2 – 3 settimane per cominciare a germogliare, dopodiché i fiori sbocceranno rapidi e rigogliosi. Durante la seconda parte della stagione estiva, a cavallo tra agosto e settembre, sarà possibile procedere con il raccolto.

I fiori di anice, una volta raccolti, andranno fatti essiccare esponendoli alla luce del sole e conservati poi in un luogo fresco e asciutto. Una volta correttamente essiccati, potranno essere utilizzati interi per infusi o tisane o pestati e ridotti in polvere e aggiunti come ingrediente per aromatizzare dolci.

I fiori di anice hanno un sapore molto particolare che potremmo definire un misto tra il finocchio e la menta con una base di gusto fortemente dolciastra che contraddistingue aroma e profumo.

I fiori di anice sono in grado di ridurre i gas che si producono durante le fasi digestive regalando sollievo a chi soffre di problemi di digestione e contrastando sintomi correlati quali nausea e meteorismo. Utili anche in caso di coliche poiché riducono l’intensità degli spasmi. I fiori di anice presentano anche proprietà antisettiche, espettoranti e balsamiche; indicati quindi durante i mesi freddi come rimedio contro i sintomi influenzali.

Fiori di fagiolo

I fiori di fagiolo sono piccoli fiorellini bianchi che, quando consumati, rilasciano importanti quantità di antiossidanti come flavonoidi e carotenoidi. Le quantità di elementi benefici assorbite attraverso il consumo dei fiori sono notevoli, poiché dal fiore deriva direttamente il frutto.

L’utilizzo dei petali dei fiori di fagiolo sia in ambito culinario che medico è antichissimo. In testi di medicina cinese di circa 5000 anni è indicato che il consumo di fiori di fagiolo è utile come fonte energetica e come anti – infiammatorio.

I fiori di fagiolo sono poveri di grassi ma ricchissimi di sostanze antiossidanti importanti per contrastare i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare e dannosi per la salute. Hanno una alta concentrazione di luteina, quercetina, vitamina A e vitamina C e moderate percentuali di minerali tra cui potassio e ferro, utili nella prevenzione di malattie cardiache e calcio, indispensabile elemento nutritivo per le ossa.

I fiori di fagiolo che, insieme al frutto costituiscono la parte commestibile della pianta, hanno sapore delicato e dolciastro. La consistenza è croccante. Si possono consumare in ottime insalate insieme al loro frutto.

Fiori di zucchine

Delicati, buoni e molto coreografici, i fiori di zucca (o di zucchina) sono i fiori commestibili più conosciuti ed apprezzati. Hanno petali lunghi di colore giallo – arancio. In cucina si preparano prevalentemente fritti in pastella, ripieni o come farcitura per ottime torte salate.

I fiori di zucchine sono ricchissimi di minerali importanti per rafforzare il sistema immunitario, per prevenire il rischio di malattie del sangue come l’anemia e patologie ossee come l’osteoporosi. Possiedono inoltre proprietà drenanti, stimolanti ed energizzanti. Migliorano la vista e la salute del sistema nervoso. Sono infine poveri di grassi, quindi adatti anche a chi segue un regime alimentare ipocalorico.

Fiori di gelsomino

La pianta del gelsomino ha origini arabe. Secondo la tradizione, il gelsomino è portatore di longevità e benessere grazie ai suoi numerosissimi benefici di seguito elencati.

  • Proprietà calmanti: agiscono sul sistema nervoso favorendone la distensione è pertanto molto efficace per contrastare il mal di testa. Efficace anche come antidepressivo.

  • Proprietà antibatteriche: unendo qualche goccia di limone ai fiori, si otterrà una ottima crema antisettica.

  • Proprietà estetiche: aggiunti a creme o detergenti, aiutano nella prevenzione di rughe e smagliature.

I fiori di gelsomino hanno un sapore dolce, in grado di rinfrescare la bocca. Per questa caratteristica, essi vengono usati anche in caso di alito cattivo.

Fiori di mela

Il fiore di mela ha proprietà calmanti, antisettiche, mantiene funzionale il sistema nervoso e regola la produzione degli ormoni sessuali maschili e femminili. Aggiunti ai fiori di Bach, sviluppano proprietà antibiotiche.

Il fiore di mela ha un sapore intenso, tendente al dolce anche se non in modo eccessivo. Si abbinano a dessert o a piatti di molluschi e crostacei.

Filtri attivi