Frutta di Stagione di Aprile

MOSTRA/NASCONDI

Frutta di stagione di Aprile

Aprile è definitivamente il mese della primavera, una delle stagioni più belle sia per la temperatura che per il cibo. La frutta, in particolare, si avvicina sempre di più ad essere simile a quella estiva, tanto amata da grandi e piccini. Consumare frutta di stagione è la cosa migliore che puoi fare per il tuo organismo, così eviti di ingerire tutte quelle sostanze chimiche che vengono utilizzate per far crescere la frutta che non è tipica di quel periodo. Per questo motivo noi di FruttaWeb ti offriamo i frutti tipici del periodo di aprile permettendoti di riceverli a casa tua in tutta comodità, senza farti perdere la freschezza di cui hanno bisogno questi buonissimi frutti. Ma quali sono i frutti tipici del mese di aprile? E perché sono così importanti per la nostra salute? Vediamo insieme le proprietà di ognuno di essi!

Agrumi

Gli agrumi sono dei frutti davvero importanti per rinforzare il sistema immunitario di grandi e piccini. Questo loro beneficio è dovuto al grandissimo apporto di vitamina C. Questa può aiutare di molto il tuo organismo a combattere tutti quei malanni che sono tipici del mese. Gli sbalzi di temperatura sono ancora dietro l'angolo e questi possono portare ad un indebolimento del sistema immunitario. Questa vitamina permette inoltre di rimanere più attivi, svegli e reattivi grazie all'attivazione di adrenalina e noradrenalina all'interno del cervello. Gli agrumi sono infatti davvero importanti se si soffre di problemi di memoria e di concentrazione.

Limoni, lime, pompelmo, mandarini cinesi

I limoni sono fondamentali perché contengono il limonene, una sostanza che aiuta a combattere e a contrastare il tumore al seno. Contengono inoltre vitamina del gruppo B e del gruppo C e aiutano a migliorare la digestione. Sono uno dei frutti più conosciuti per il loro potere astringente. Sono sono molto utili sulla pelle attraverso l'applicazione con dei semplici impacchi di acqua e succo di limone ma anche in caso di dissenteria e diarrea.

Il lime, molto simile per il sapore al limone, e quindi anch'esso davvero molto aspro, è ricchissimi di proprietà benefiche. Il fatto che sia costituito per la maggior parte di acqua permette a questo frutto usatissimo di essere davvero povero di calorie. È ricchissimo di aminoacidi come la lisina, il triptofano e la metionina ma anche di sali minerali come il fosforo, il ferro, il potassio, lo zinco e moltissimi altri. Contiene inoltre vitamine dei gruppi A, B, C, E, J e K. La presenza di flavonoidi gli permette di essere degli ottimi antiossidanti.

Il pompelmo oltre che di vitamina C è particolarmente ricchi di vitamina D e sono ottimi per migliorare la salute dello stomaco e dei polmoni. Questa particolarità è dovuta dalla presenza di flavonoidi e di potassio. Sono ottimi anche per la cura e la prevenzione di alcune malattie come l'artrite, la gotta e la gastrite.

I mandarini cinesi, chiamati anche kumquat, sono ricchissimi di sali minerali tra cui, in particolare, sodio e potassio. Sono ottimi per chi combatte contro il colesterolo, in quanto ne sono completamente privi. Sono inoltre ricchi di proteine e anche di zuccheri. La vitamina principale, proprio come tutti gli agrumi, è quella appartenente al gruppo C.

Frutti esotici

I frutti esotici sono consumati nel nostro paese soprattutto negli ultimi anni. Questo perché la loro diffusione è ancora abbastanza localizzata, ma piano piano si stanno espandendo sempre di più. Sono molto affascinanti per la loro provenienza esotica e per questo, e per il loro aspetto particolare, sono molto apprezzati anche dai più piccoli.

Mango, datteri, maracuja, passion fruit e avocado

Il mango si sta avvicinando sempre di più ad essere considerato un superfood. Questo è ciò che si è scoperto durante gli ultimi studi condotti su questo frutto portentoso. Dalle analisi è emerso infatti che ha dei grandissimi poteri contro il grasso e l'obesità, e che oltre a questo possa aiutare l'organismo a combattere contro i tumori. Questa funzione è svolta grazie alla presenza di lupeol, un ottimo e potente antiossidante. Contiene moltissime vitamine in particolare del gruppo A, B e C e sali minerali come potassio, calcio e magnesio. Contiene inoltre un'ottima quantità di fibre. Questo lo rende un ottimo alleato per coloro che soffrono di intestino pigro e quindi di stitichezza.

I datteri sono dei frutti molto particolari. Vengono infatti consumati solamente essiccati, e sono il frutto classico che si trova sulle tavole natalizie. Sono ricchissimi di ferro e di zuccheri naturali. Le loro funzioni principali sono quelle di abbassare naturalmente i livelli di colesterolo cattivo presente nel sangue e quello di fungere da antinfiammatorio.

La maracuja, conosciuto in Italia come frutto della passione o passion fruit, è un frutto dall'aspetto decisamente strano. È costituito da un guscio abbastanza duro e dall'interno di semini ricoperti di polpa viscida dolce ma abbastanza aspra. È costituito in particolare da acqua ed è ricchissimo di vitamina del gruppo C. Contiene una buona quantità di carboidrati e zuccheri, ma anche di fibre e proteine.

L'avocado è ricchissimo di vitamine del gruppo C, E, K e B, e contiene moltissime fibre che contribuiscono alla salute dell'intestino. Contiene inoltre una buona quantità di proteine.

Frutti di bosco

i frutti di bosco sono forse i frutti più amati e apprezzati dai bambini. Quante volte ti è capitato da piccolo o con i tuoi figli di andare nei boschi a raccogliere questi piccoli e dolci gioielli della salute? Sicuramente moltissime, e solo il fatto di riuscire a raccoglierli da soli portano i più piccoli ad amarli particolarmente. Ma quali sono le loro proprietà?

Fragole, ribes e more

Le fragole sono dei frutti ricchissimi di vitamine, sono diuretiche e rinfrescano nelle giornate più calde. Sono inoltre indicate per coloro che soffrono di problemi intestinali, in quanto hanno un potere astringente notevole.

I ribes sono dei frutti di bosco ricchissimi di acido citrico, vitamina C, acido malico, flavonoidi, antociani, acidi polinsaturi e oligolementi.

Le more sono quelle più diffuse insieme ai mirtilli e alle fragole. Sono costituite soprattutto da acqua, carboidrati, zuccheri e anche molte fibre. Sono quindi ottime per rinfrescarsi nelle giornate calde e per rimanere sempre in forma.

Stagionalità continua

Uno dei frutti che si possono trovare tutto l'anno sono le mele. Sono dolci, succose e buonissime!

Mele

Le mele sono uno dei frutti più ricchi di acqua e di fibre. Sono infatti perfette per coloro che soffrono di stitichezza e di intestino pigro. Sono al contrario sconsigliate per coloro che stanno soffrendo di diarrea.

Filtri attivi