Frutta Bianca

MOSTRA/NASCONDI

Frutta Bianca

La frutta bianca è ricca di polifenoli, flavonoidi, selenio, allicina, potassio e vitamina C. E’ in grado di fortificare le ossa e i polmoni. Contengono naturalmente potenti antiossidanti indispensabili per la prevenzione dei tumori e secondo ultime ricerche scientifiche, la frutta bianca è importante anche dal punto di vista della prevenzione agli ictus. Inoltre sono ricchi di fibre e poveri di calorie. In cromoterapia, il bianco, favorisce la concentrazione, la pace e il relax.

Aloe

L’aloe è una pianta perenne di origine Africana. I suoi fiori sono di colore rosso vivace e le foglie spesse e carnose dove all’interno troviamo il famoso gel dalle straordinarie proprietà. Il succo dell’aloe ha ben 200 composti attivi di cui oltre 75 nutrienti come ben 20 minerali, tra i più importanti troviamo il ferro, fosforo, magnesio, calcio, zinco, rame, sodio e cromo. 18 amminoacidi su 20 essenziali all’uomo, 12 vitamine tra cui troviamo la vitamina A, C, D, E e tutte quelle del gruppo B, vari enzimi indispensabili per il funzionamento di tutto l’organismo. Inoltre abbiamo steroli vegetali, saponine e saccaridi. Tutto questo messo insieme lo rende un alimento davvero prodigioso e strabiliante tanto da meritarsi l’etichetta “guaritore naturale” a pieno titolo! Utilizzata e conosciuta già dagli antichi Egizi, Indiani e Assiri. Grazie a tutti i suoi componenti, l’aloe, ha tantissime proprietà fungendo da vero e proprio integratore alimentare. Vanta proprietà depurative aiutando l’organismo a eliminare le tossine e i saccaridi aderiscono alle pareti difendendoci da attacchi esterni. Proprietà lassative stimolando la flora batterica e allo stesso tempo migliorando l’assorbimento delle sostanze nutritive. In più stimola il sistema immunitario ed è un antitumorale oltre ad essere un valido supporto contro gli effetti collaterali di chi sta affrontando chemioterapia o radioterapia. Perfetto coagulante, in grado di riparare in fretta ferite, vesciche e ustioni. Ottimo per la cura della pelle, dei capelli e dei denti! Provatelo! Non ne potrete più fare a meno.

Cocco

Il cocco è il frutto della palma da cocco, originario dell’Indonesia ed è una pianta che può vivere fino a 100 anni. La palma può superare i 35 metri d’altezza e le sue foglie arrivano ad una lunghezza di 6 metri. La noce di cocco per crescere ha bisogno di un clima strettamente tropicale ed è per questo che la maggior coltivazione si torva in Thailandia, India e Indonesia. Nel cocco sono presenti molte vitamine del gruppo B oltre alla vitamina C, E, J e K ed una discreta quantità di minerali difatti è un ottimo ricostituente grazie alla presenza di potassio. Riduce l’appetito, fa bene alle ossa e al cuore.

Litchi

Il litchi è conosciuto come “la ciliegia della Cina”. Come si può intuire dal suo soprannome, il litchi, è un piccolo frutto esotico di origine Cinese. Generalmente di forma ovale con la buccia non edibile un po’ bitorzoluta. Per capire se è maturo o meno basta semplicemente osservare il colore della buccia, se verde bisogna aspettare ancora un pochino se invece è rosso si può mangiare. La polpa che troviamo all’interno è lucida e molto succosa, il sapore delicato ricorda un mix tra l’uva moscata e la fragola. Il litchi ha una concertazione di vitamina C tale che basta mangiarne solo nove per soddisfare il nostro fabbisogno giornaliero. Ottimo come digestivo, antinfiammatorio ed è ricco di potassio e magnesio.

Pesche

La pesca ha diversi significati in varie parti del mondo moderno e antico. In Cina simboleggia l’immortalità mentre in Giappone è considerato come custode degli spiriti maligni. In Egitto era strettamente collegata al dio dell’infanzia e del silenzio. Esistono moltissime varietà ma tutte sono accumunate dal classico, inconfondibile ed inebriante profumo, dalla buccia liscia e vellutata alla polpa dolce e zuccherina. Queste caratteristiche la rendono un frutto amato veramente da tutti. Ricco di minerali come manganese, rame, selenio, zinco, fluoro e magnesio. A livello vitaminico invece abbiamo la A, C, E, K e J. In cucina sono perfette in molti utilizzi, dalla pasticceria, ai frullati / centrifugati alle marmellate e così via.

Papaya e Pompelmo

La papaya è un frutto esotico e come tale si coltiva in paesi tipicamente tropicali. Il suo albero produce i frutti in qualsiasi stagione ed ecco perché troviamo la papaya sempre a disposizione. Dolce è molto soffice, la consistenza della polpa assomiglia molto a quella del burro. Ha una buona dose di carboidrati, vitamina C, A, E, K, acido folico e molti minerali. Anche i semi sono commestibili, tutte le proprietà appena descritte valgono comprendendo anche loro. La papaya, specialmente quando è nel pieno della sua maturazione, è ricco di antiossidanti, validi alleati contro l’invecchiamento oltre ad essere amica del nostro cuore evitando l’ossidazione del colesterolo.

Il pompelmo è originario della Cina. E’ una pianta sempreverde e il suo fusto può raggiungere i 15 metri, ora coltivato un po’ in tutto il mondo. Il pompelmo ha un’ azione disinfettante e stimolante nel nostro apparato digerente. Per chi soffre di insonnia, bere un bicchiere di succo di pompelmo potrebbe conciliare il sonno grazie al triptofano. Mentre per chi soffre di diabete, mangiare il pompelmo aiuta a regolare i livelli di zucchero del sangue evitando così picchi glicemici. Inoltre è in grado di abbassare la febbre, ridurre l’appetito ed il colesterolo, ottimo per occhi e il sistema immunitario.

Uva

L’uva è ricchissima di acqua, poco calorica, ricca di vitamine e minerali. Questo frutto è famoso anche per le sue proprietà medicamentose, “sfruttata” anche nel settore della cosmesi e della fitoterapia. L’uva è terapeutica soprattutto per la nostra pelle grazie all’ alfa-idrossi-acidi ne migliora l’aspetto rendendola più luminosa ed è utile per combattere acne e pelle grassa. Indicata per casi di anemia, affaticamento, gotta, artrite, vene varicose e ovviamente malattie della pelle. Persino le foglie della vite possiedono numerose virtù! Fungono da angioprotettori aumentandone la resistenza. Una curiosità: esiste una vera e propria cura chiamata “ampeloterapia” volta a depurare l’organismo mangiando esclusivamente uva per 2/3 giorni sotto stretto parere medico e soprattutto controllo! Anche l’uva essiccata, pur essendo ricca di zuccheri naturali è un’ottima fonte di calcio, ferro, fosforo e vitamina A.

Filtri attivi