Frutta Gialla

MOSTRA/NASCONDI

Frutta Gialla

La frutta gialla è molto simile, a livello di proprietà nutritive ed azioni benefiche, alla frutta arancione. Come ci indica il loro meraviglioso colore che ricorda molto il sole, questa frutta pullula di carotenoidi e bioflavonoidi, potenti e importanti antiossidanti. Abbassano la pressione arteriosa e il colesterolo cattivo, favoriscono la digestione, proteggono la vista e mantengono elastica la pelle oltre ad aiutarla nella cicatrizzazione in caso di ferite, rinforza le ossa e sostiene il nostro sistema immunitario dai tipici malanni invernali.

Ananas

L’ananas è un frutto dalle innumerevoli proprietà. Originaria del Sud America e la sua scoperta e diffusione in tutto il mondo lo dobbiamo grazie a Cristoforo Colombo. Oggi la coltivazione dell’ananas è principalmente nei paesi come l’Africa, America meridionale, Asia ed Australia. Le sue foglie sono lunghe, dure e seghettate, da loro viene ricavata una fibra per la creazione di corde e tessuti vari. Uno dei primissimi componenti dell’ananas è la bromelina, un enzima importantissimo che aiuta nella digestione intervenendo proprio in questa delicata fase. Recenti studi hanno portato alla luce altre verità prima sconosciute come ad esempio la sua azione antinfiammatoria, antitumorale, anticoagulante e antitrombotica. L’ananas è ricca di vitamina C utile per contrastare malanni invernali, benefico per gli occhi e riduce l’acido urico nel sangue.

Papaya

Quando parliamo della papaya è inevitabile associarla subito a scenari da sogno, spiagge caraibiche, sole, caldo e relax, ed è proprio da li che arriva! La papaya è un frutto tipicamente esotico e cresce in un clima prettamente tropicale caldo – umido. La sua pianta frutta tutto l’anno ed è per quello che la troviamo praticamente sempre disponibile. Ha una forma allungata ed è molto ricca di acqua, all’interno troviamo sei semi neri detti anche mucillagine. Le proprietà benefiche e sostanze nutritive contenute sono molte, ad incominciare dall’ enzima chiamato papaina, un vero toccasana per i problemi di digestione. Alcuni considerano questo frutto un anti – age, e gli antiossidanti contenuti sono utili per combattere i radicali liberi e proteggere il cuore insieme a tutto il sistema cardiovascolare. I semi neri contenuti all’interno hanno un’importante ruolo per il nostro benessere, sono ricchi di flavonoidi e polifenoli in grado di prevenire problemi ai reni e regolarizzare la flora intestinale. D’ora in poi non buttateli ma bensì mangiateli! Tutte queste proprietà messe insieme rendono la papaya un alimento in grado di ridurre il rischio di ictus, cancro, ipertensione e diabete.

Passion Fruit

Gelatinosa e profumata, questa è la descrizione in poche parole di un frutto buonissimo e straordinario allo stesso tempo: il passion fruit (frutto della passione). La sua polpa è composta principalmente da acqua, betacarotene, fibre alimentari e non solo… nutrienti come ferro, potassio, magnesio, zinco, selenio, vitamina A ed Omega – 6 finiscono il tutto. Questo frutto aiuta l’organismo a farsi scudo dall’invecchiamento cellulare oltre ad essere un alimento altamente digeribile . Ricco di pectina, una sostanza contenuta anche in mele e pere in grado di regolare l’attività intestinale formando anche una sorta di pellicola nello stomaco che sazia e ritarda l’assorbimento dei carboidrati. Una curiosità: Il frutto della passione viene erroneamente associato a fantomatiche proprietà afrodisiache probabilmente ingannati dal nome, in realtà, viene chiamato così per la particolare forma del fiore che ricorda la crocifissione di Gesù. La corolla ricorda la corona di spine e i semi vagamente a dei chiodi. Dunque ecco la “passione di Cristo”.

Kiwi

La pianta del kiwi ha una forma di liana rampicante e può raggiungere i 10 metri d’altezza. Al mondo esistono oltre 400 varietà e i leader mondiali della sua produzione sono l’Italia e la Nuova Zelanda. Il suo particolare nome gli è stato conferito proprio da quest’ultima prendendo spunto dall’uccello simbolo che rappresenta la nazione; il kiwi appunto. Non molti sanno che questo alimento ha una concentrazione elevata di vitamina C, ancor più di altri cibi, per questo è un ottimo amico del nostro sistema immunitario difendendoci da influenze e malanni invernali. Sempre grazie alla vitamina C si è in grado di combattere i radicali liberi, favorisce l’abbassamento del colesterolo, salutare per denti e gengive e previene problemi connessi alla circolazione sanguigna. Alcuni studi ci indicano che mangiare solo due kiwi al giorno eviterebbe la formazione del cristallino degli occhi, cioè la nascita della cataratta. La presenza dei sali minerali ferro e magnesio sono l’ ideale per combattere lo stress quotidiano.

Mango e Maracuja

Il mango è un frutto che solitamente passa inosservato, in realtà è un frutto esotico dalle mille virtù. Ricchissimo di acqua e sali minerali in particolare troviamo il calcio, fosforo, magnesio e potassio. A rendere il mango un frutto speciale è la presenza di lupenol, potente antiossidante in grado di contrastare cellule cancerogene. Contiene inoltre vitamine A, quasi tutte del gruppo B, C, D, J e K. Il betacarotene contenuto stimola la melatonina, importante soprattutto in vista della bella stagione. Piuttosto calorico e quindi importante fonte di energia. La Maracuja è una pianta rampicante dalle origini prettamente tropicali, il suo frutto contiene una buona dose di antiossidanti e antinfiammatori. Questo alimento è ottimo in caso di ritenzione idrica, problemi di colite o gastrite, combatte l’insonnia, ha proprietà digestive ma soprattutto ha una buona dose di Omega – 6 un acido grasso essenziale per il benessere del nostro organismo e non prodotta dal nostro corpo.

Pesche e Susine

Drenante e disintossicante, la pesca è uno dei frutti estivi più consumati ed amati da tutti. Presenti in grandi quantità potassio, magnesio e fosforo. A livello vitaminico troviamo la vitamina C, E, B3 ed antiossidanti quali betacarotene, luteina e zeaxantina. Riducono la pressione arteriosa ed il colesterolo cattivo, sono fresche e dissetanti ottime per frullati, centrifugati e macedonie. Facilmente digeribili, salutari per gli occhi ed e stimola la diuresi. Le susine si presentano piccole e affusolate rispetto ad altre prugne ed il suo sapore è leggermente più aspro, rendendole adatte alla conservazione in barattolo. Contengono molta acqua e fibre e proprio grazie a questo aspetto le rende un alimento adatto a chi soffre di stipsi per le sue proprietà lassative. Ricche di sali minerali e vitamine tra tutti spicca il potassio e la vitamina A e C.

Filtri attivi