Verdura Bianca

MOSTRA/NASCONDI

Verdura Bianca

Verdura Bianca: un vero alleato per la salvaguardia della nostra salute grazie alle straordinarie proprietà terapeutiche che agiscono nella prevenzione delle malattie.

Per verdura bianca si intende quella categoria di ortaggi che si contraddistingue per il colore particolarmente chiaro. In generale, queste materie prime sono ricche di principi attivi che agiscono direttamente sul potenziamento del benessere. Noi di FruttaWeb conosciamo l’importanza di questi prodotti e ti proponiamo una selezione effettuata in base al colore per consentirti una più facile individuazione dell’ortaggio che fa per te! Grazie al nostro vasto assortimento, inoltre, avrai la possibilità di scegliere fra tantissimi articoli, con l’esclusivo vantaggio di farlo con tutta libertà a casa tua. Quando avrai deciso di finalizzare i tuoi acquisti sul nostro e-commerce, inoltra l’ordine al nostro centro di smistamento dove ci occuperemo della spedizione dei tuoi articoli, direttamente al tuo domicilio. Tutto in totale comodità! Cosa aspetti allora? Scegli FruttaWeb per i tuoi acquisti di frutta e verdura…ma non solo! Visita le nostre categorie di prodotto per saperne di più!

Aglio e cipolle 

L’aglio e la cipolla sono degli esempi eccellenti di verdura bianca che rappresentano gli ingredienti base della cucina mediterranea. Sebbene siano visti con timore a causa del cattivo odore e del forte sapore che non a tutti piace contengono dei principi attivi molto importanti per la salute dell’uomo.

L’aglio è celebre per la sua azione antisettica e vasodilatatoria, ma anche per la prevenzione di molte malattie respiratorie. Inoltre, è fortemente raccomandato per diminuire l’ipertensione e per potenziare il sistema immunitario soprattutto nei cambi di stagione, prevenendo l’insorgere delle malattie da raffreddamento. L’allicina, il principio attivo dell’aglio, si contraddistingue per la forte azione antibatterica, oltre a quella diuretica.

La cipolla, allo stesso modo, non ha nulla da invidiare all’aglio anche perché entrambi hanno in comune lo stesso principio attivo. La cipolla, inoltre, è ricca di sali minerali e vitamine del gruppo C. Per garantire il massimo dell’efficacia il consumo più indicato è a crudo: le sue proprietà, di fatto, sono molto suscettibili alle alte temperature che ne comprometterebbero l’integrità, facendo venir meno gli effetti tanto elogiati. C’è tuttavia un caso in cui la cottura della cipolla viene raccomandata. I soggetti che soffrono di problemi di digestione dovrebbero preferirla cotta, ai fini di una rapida guarigione.

Il piatto migliore per consumare la cipolla è in genere una bella insalata fresca, magari condita con altri ortaggi che riescono a coprirne il sapore molto forte. Alla pari dell’aglio, anche la cipolla risulta particolarmente utile per disinfettare le vie aeree e viene spesso impiegata come antibatterico e antibiotico naturale. Non è tutto: è stato anche dimostrato che la cipolla svolga un’importante azione in grado di diminuire il livello di zuccheri nel sangue, risultando particolarmente benefica per i pazienti che soffrono di diabete.

Carote e patate 

La prima cosa che ti verrà sicuramente spontanea riguarda le carote. “Quando mai le carote sono bianche?” Ebbene, di questa specie sono state create così tante varietà che ormai possiamo averne di ogni tipo: precoci, tardive, tradizionali e per finire dal colore bianco. Le carote bianche, rispetto alle classiche con le tonalità dell’arancio, si differenziano per l’assenza di pigmento che conferisce il colore più o meno intenso. Il loro sapore tendente al dolciastro e la loro croccantezza rimangono del tutto invariati e possono essere consumate al naturale, cotte, da sole o in abbinamento ad altri ingredienti. Dal punto di vista nutrizionale si tratta sempre di carota e come tale vanta le stesse proprietà energetiche e curative della classica carota.

Uno degli effetti più conosciuti della carota è il sostegno che riesce a garantire a livello di occhi e vista, grazie all’azione diretta sulle cellule della retina, la cui struttura viene potenziata per una migliore prestazione sensoriale. Tuttavia, grazie alla scarsa quantità di grassi e zuccheri, le carote sono particolarmente indicate per le diete ipocaloriche e si consiglia un consumo regolare ai pazienti affetti da diabete.

Le patate sono dei tuberi che risultano particolarmente versatili in cucina ed estremamente benefici per la salute dell’uomo. Le patate rappresentano infatti un valido aiuto per chi soffre di diabete, ipertensione, ritenzione idrica, anemia e stati di particolare agitazione o ansia. Le patate svolgono altresì un’importante azione lenitiva e decongestionante. Hai provato ad applicare una fetta di patata su una scottatura o su un’irritazione della pelle? Prova per credere agli effetti a dir poco strabilianti di questo ingrediente!

Finocchi e porro

I finocchi sono degli ortaggi di cui viene consumata la parte che cresce al di sotto della terra. A onor del vero, questa materia prima dal sapore dolce e particolarmente piacevole, è di un bianco candido molto delicato che non sembrerebbe neanche sia cresciuta sotto terra. A prescindere da questo, i finocchi possono essere consumati nei modi più disparati in cucina.

A livello terapeutico, i finocchi sono famosi per le proprietà digestive. Chi ha dovuto affrontare le coliche dei neonati lo sa bene. Al fine di non accentuare la difficoltà intestinale del bambino con eventuali farmaci, il rimedio migliore per ovviare ai continui dolori è una tisana al finocchio che rilascerà i suoi principi attivi alleviando il fastidio. Oltre a questo aspetto, i finocchi contribuiscono più generalmente al corretto funzionamento di stomaco e intestino. Ricchi di sali minerali e acqua, rappresentano un ottimo alleato per tutti: dai più piccoli agli anziani, agli sportivi e a chi desidera tenersi in forma e tenere sotto controllo il proprio peso, grazie anche alla scarsa quantità di calorie.

Il porro è una varietà di aglio proveniente dal Medio Oriente. Rispetto ai parenti aglio e cipolla presenta un sapore molto più dolce e più gradevole e non creano la fastidiosa alitosi. Mantenendo quasi la stessa struttura dei suoi parenti, il porro può essere utilizzato in cucina anche al loro posto garantendo anche un sapore più delicato.

A livello nutrizionale, il porro è fondamentale per risolvere disturbi legati a problemi di ritenzione idrica, emorroidi, anemia e colesterolemia. Grazie alla marcata concentrazione di acqua e fibre sono degli ottimi diuretici che contribuiscono alla perdita del peso.

Filtri attivi