Verdura Arancione

MOSTRA/NASCONDI

Verdura Arancione

Verdura Arancione: uno degli elementi della dieta a colori in grado di fornire il massimo dei principi attivi naturali, per il miglior rifornimento di energia e vitalità!

La verdura arancione è sinonimo della bella stagione e, con essa, i sapori tipici di materie prime di elevata qualità, in grado di apportare all’organismo importanti benefici. Da oggi, su FruttaWeb potrai scegliere i tuoi prodotti preferiti, selezionandoli in base alla nuova categoria realizzata a seconda del colore. In questa sezione troverai varie tipologie di verdura arancione che ti aiuteranno a deliziare il palato tuo e dei tuoi cari, senza tralasciare i vantaggi che ne puoi trarre a livello terapeutico. Noi di FruttaWeb sappiamo bene che il gusto è essenziale da portare a tavola, ma non possiamo neanche dimenticarci della nostra nutrizione, di vitale importanza. È per questo che ci impegniamo ogni giorno per garantire il massimo della qualità, offrendo prodotti naturali e biologici, assicurandoci che il trasporto non sia particolarmente stressante perché vogliamo donarti il massimo della freschezza naturale sulla tua tavola. Per le tue ricette e la tua spesa quotidiana di frutta e verdura scegli FruttaWeb: il migliore alleato che comprende le vere esigenze delle persone moderne! Sfoglia il nostro assortimento online e scegli la migliore verdura arancione per colorare i tuoi piatti e assicurarti un ottimo rifornimento di vitamine ed energia!

Carote 

Le carote rappresentano il simbolo della dieta mediterranea e uno dei sette colori che non dovrebbero mai mancare nella nostra dieta. Ingrediente chiave della tradizione culinaria mediterranea, la carota è un ortaggio ricco di microelementi, necessari al fabbisogno giornaliero di energia richiesto dal nostro organismo per fronteggiare le sfide che la vita di ogni giorno ci mette di fronte. Le carote sono ricche di vitamina A e luteina che agiscono sulle cellule della retina, potenziando la vista e migliorando le percezioni sensoriali; sono degli ottimi rimedi contro le ulcere e le infiammazioni gastrointestinali, purificano il fegato e il cuore, contrastano i radicali liberi e, quindi, l’invecchiamento cellulare. Come ormai noto, le carote sono particolarmente ricche di betacarotene, di cui tanto si parla nei mesi estivi per prolungare l’abbronzatura. Il betacarotene, in realtà, non è utile solo nei periodi della tintarella, ma in ogni mese dell’anno perché idrata la pelle, proteggendola dai raggi UV.

Patate dolci 

Le patate dolci, chiamate anche patate americane, portano questo nome per il loro sapore particolarmente zuccherino. La colorazione delle patate dolci è dovuta ai carotenoidi, ovvero dei pigmenti che non sono soltanto responsabili della tonalità giallo-arancio delle patate, ma importanti anche per la regolazione degli zuccheri nel sangue.

Le patate dolci sono altresì ricche di vitamina C, importante per prevenire le malattie e l’invecchiamento delle cellule dovuto all’azione dei radicali liberi. La vitamina C, per di più, serve per accelerare la sintesi del collagene, ovvero la proteina alla base dei vasi sanguigni, della pelle, delle ossa e degli organi stessi. La particolare colorazione di questo tubero è dovuta anche alla presenza di un altro enzima, il betacarotene che non solo è utile al benessere della pelle, ma aiuta a prevenire il tumore alla prostata negli uomini e il tumore al seno nelle donne.

I pazienti che soffrono di ipertensione dovrebbero fare un uso regolare di patate dolci: l’elevata concentrazione di potassio contribuisce in modo attivo a ridurre i livelli della pressione arteriosa. Per non parlare di tutte quelle persone che soffrono di stipsi: un consumo costante di patate dolci previene la stitichezza e assicura una regolarità intestinale, fondamentale per espellere le tossine e le sostanze che non possono più rimanere all’interno dell’organismo, migliorando, di conseguenza, le attività degli organi e degli apparati organici.

Peperoncino 

Il peperoncino, sebbene lo conosciamo nelle tonalità intense del rosso, può assumere anche dei colori più delicati, come l’arancione. In alcune varietà, questo potrebbe indicare un grado intermedio di maturazione, in altre potrebbe essere il colore del frutto maturo, pronto da raccogliere. Il peperoncino è una fonte completa di principi attivi naturali, tra cui la capsaicina, ovvero l’enzima responsabile della sua piccantezza. Esiste persino una classifica mondiale sui peperoncini più piccanti, i primi in classifica lasciano davvero a “bocca aperta” per i loro effetti. A prescindere dall’intensità del loro sapore, i peperoncini sono degli autentici antivirali, grazie alla marcata concentrazione di vitamina C e antiossidanti che prevengono l’invecchiamento delle cellule. La scarsa presenza di grassi permette un miglioramento del metabolismo finalizzato alla perdita di peso. Il peperoncino è molto versatile in cucina, dove si può utilizzare in modi diversi e in molte ricette; l’unico accorgimento è non esagerare con le quantità che, in caso di dosi eccessive potrebbe indurre un’infiammazione delle mucose intestinali.

Zucca

La zucca è un altro ingrediente tipico delle nostre tavole, disponibile in forme e colori diversi. Chi non ha mai provato la zucca arancione? Se non lo hai mai fatto, non puoi assolutamente perdere il suo gusto dolce e gradevole che la caratterizza. Il colore arancione è causato dalla presenza di un pigmento che conferisce questa tonalità marcata. Dal punto di vista nutrizionale e terapeutico, la zucca arancione possiede le stesse qualità delle zucche tradizionali di colore verde. La percentuale di acqua, fibre, minerali e vitamine permette la regolarizzazione dell’attività intestinale, contrastando in modo attivo e diretto il fastidioso fenomeno della stitichezza. Sono degli ottimi rimedi per la lotta contro l’invecchiamento, andando a contrastare l’azione dei radicali liberi, fanno bene al cuore, agli occhi e studi scientifici hanno dimostrato la loro efficacia anche nella prevenzione dei tumori.

Ma i vantaggi della zucca non sono finiti: essa è in grado di regolarizzare i livelli della pressione arteriosa e della glicemia e svolge anche un’azione calmante e diuretica. Per chi soffre di ritenzione idrica e di stati di ansia, nervosismo e insonnia, il consumo di zucca è particolarmente indicato per tornare alla normalità.

La zucca è facilmente coltivabile anche nell’orto domestico: in questo caso, non solo potrai rallegrati di un raccolto fatto in casa, ma potrai sfruttare la verdura nella sua totalità: dai fiori ai semi, particolarmente stuzzicanti e invitanti, ideali per aperitivi o snack.

Filtri attivi