Frutti con la K

MOSTRA/NASCONDI

Frutta con la K

In natura esistono numerosissime varietà di frutta e verdura. Ne esistono di ogni colore, di ogni tipologia e per tutti i gusti. Oggi ti vogliamo parlare della frutta con la k. A primo impatto sembra non essercene molta, ma se si va a scavare bene a fondo nella nostra memoria o si fa qualche ricerca vengono a galla due frutti: uno molto consumato e famoso nel nostro paese anche se dalla forma e dall’aspetto molto particolare, e l’altro dal nome abbastanza sconosciuto in Italia e molto distinto. Stiamo parlando del kiwi e del kaffir lime. Noi di FruttaWeb ti permettiamo di ordinare questi due buonissimi frutti, uno dei quali è davvero strano e interessante e quindi assolutamente da assaggiare e scoprire, direttamente dal tuo divano con una comoda spedizione che arriverà a casa tua nel giro di pochissimi giorni. In questo modo noi di FruttaWeb ti diamo la garanzia di avere un frutto che possa mantenere al meglio la sua freschezza e la sua altissima qualità.

Kiwi

Il kiwi è un frutto molto particolare e molto consumato nel nostro paese. Il suo sapore dolce ma a tratti leggermente aspro lo rende apprezzato da grandi e piccini, anche se le quantità da consumarsi non devono essere elevate, in quanto potrebbe creare problemi intestinali.

Le varietà più diffuse sono quello giallo e quello Hayward. Quello Hayward è il classico che viene venduto nella maggior parte dei supermercati e che presenta la polpa verde con i semini neri e la buccia marrone e pelosa. Quello giallo è leggermente più allungato e presenta la polpa gialla tendente al dorato e la buccia marrone ma poco pelosa.

Ma quali sono le sue proprietà e i suoi benefici?

Il kiwi è un frutto composto principalmente da acqua e da carboidrati. Oltre a questi ha un basso indice glicemico e un basso apporto di calorie. Al suo interno sono presenti anche pochissimi grassi ma moltissima vitamina C, E e K, fibre e molti sali minerali tra cui principalmente il potassio, il fosforo, il calcio, il rame e la colina.

Le fibre contenute in questo frutto non vengono assorbite dall’intestino ma rimangono nel colon favorendo la crescita e il proliferarsi di batteri buoni che aiutano a combattere e a prevenire il tumore al colon. Queste aiutano inoltre ad aumentare il senso di sazietà e per questo è un frutto indicato se si vuole seguire una dieta ipocalorica e dimagrante.

La vitamina del gruppo C è nota non solo per essere di grande aiuto contro i malanni e le infezioni più comuni come il raffreddore, la tosse o una semplice febbre, ma anche per essere un potentissimo antiossidante che aiuta quindi a combattere contro i radicali liberi e contro i segni del tempo che porta all’invecchiamento dei tessuti.

La presenza di vitamina K è fondamentale per la corretta coagulazione del sangue. Questa aiuta inoltre a prevenire i più comuni problemi alle ossa come l’osteoporosi.

La vitamina E, come la vitamina C, è considerata un potente antiossidante. La parte del frutto più ricca di questa vitamina sono i semi.

Il rame è un sale minerale che aiuta l’assorbimento di un altro minerale, ovvero il ferro. È fondamentale per la formazione e la produzione di collagene, una sostanza davvero importante per il nostro organismo.

La colina, un particolare minerale, aiuta le cellule a rimanere vive e attive e aiuta l’organismo a mantenere un sistema cardiovascolare e nervoso sano. È fondamentale per prevenire malattie come l’Alzheimer e la demenza senile.

In definitiva il kiwi è un frutto molto importante per l’alimentazione di tutti noi. Aiuta infatti a regolarizzare l’attività intestinale in caso si soffra di stitichezza, aiuta a mantenere il cuore sano e ben attivo, aiuta a migliorare la qualità del sonno in caso si soffra di disturbi di questo genere, è un ottimo antiossidante e quindi efficace per migliorare la qualità della pelle e dei capelli.

Kaffir lime

Il kaffir lime, come dice la parola stessa, è molto simile al lime classico, ma il suo aspetto è leggermente diverso. Si presenta infatti dello stesso colore del lime, ma con la buccia irregolare e molto più spessa. Questo agrume viene anche chiamato combava. Vediamo insieme le sue proprietà e i suoi benefici!

Le proprietà del kaffir lime sono, come già detto, molto simili a quelle del lime e del classico limone che conosciamo tutti. È ricco di acqua, di carboidrati, di fibre e di sali minerali.

Grazie ai suoi antiossidanti è considerato un grande alleato contro i radicali liberi ma anche di pelle e capelli. Aiuta molto nella digestione se si hanno problemi di stomaco e aiuta a ridurre i livelli di colesterolo. È un potente energetico e aiuta a supportare e a migliorare i problemi della vista.

Il kaffir lime è però particolarmente riconosciuto, soprattutto nei paesi orientali e africani da cui proviene, per le sue potentissime proprietà antinfiammatorie. Proprio per questo motivo, soprattutto in Indonesia, le sue fettine essiccate e il suo succo vengono acquistati proprio come dei veri medicinali. Viene chiamato infatti Jeruk Obat, ovvero frutto medicinale.

Il suo sapore è particolarmente aspro e proprio per questo motivo non viene quasi mai consumato crudo. Nei paesi di origine viene infatti utilizzato spessissimo in cucina per la preparazione di piatti caldi, soprattutto a base di pesce. Dona un tocco di acidità che sul pesce sta davvero molto bene rendendolo ancora più saporito e gustoso.

Del kaffir lime vengono però consumate anche le foglie, che oltre ad avere delle proprietà davvero portentose danno alle classiche insalate un tocco di esotico davvero piacevole. Queste possono essere utilizzate anche bollite in zuppe orientali o nei piatti a base di curry. Possono essere usate anche per guarnire e insaporire ancor di più i piatti di pesce.

Anche loro hanno un sapore molto particolare e quindi potrebbero non piacere a tutti, ma il kaffir lime insieme alle sue foglie è sicuramente un frutto che ognuno di noi deve poter provare almeno una volta. Se poi si ha l’occasione di gustarlo nei tipici piatti delle zone da cui proviene ancora meglio!



Filtri attivi