Frutti con la P

MOSTRA/NASCONDI

Frutti con la P

I frutti con la P sono davvero innumerevoli. Ci sono quelli più diffusi e consumati nel nostro paese ma ci sono anche quelli esotici, poco conosciuti e che riscuotono sempre un grandissimo fascino in noi per il loro sapore e per i loro colori e le loro forme bellissime.

Tra questi ci sono i più comuni ma comunque buonissimi pompelmi, le dolcissime pere e le succosissime pesche, ma ci sono anche l’esotica papaya e il particolarissimo passion fruit. Insomma, di frutti con la P ce ne sono davvero per tutti i gusti e per tutti i palati, anche quelli più raffinati ed esigenti. Se non hai voglia di uscire di casa o non sei mai riuscito a trovare alcuni di questi frutti nel supermercato vicino a casa tua non ti devi preoccupare, noi di FruttaWeb siamo qui per soddisfare qualsiasi tua esigenza! Il nostro facile e comodissimo portale online ti permette di ordinare tutta la frutta che desideri comodamente da casa tua, senza alcuno sforzo. La spedizione sarà velocissima e il pacco arriverà nel giro di pochissimi giorni. In questo modo ti sarà garantita la freschezza dei prodotti da te acquistati. Ora vediamo quali sono le proprietà dei frutti citati.

Papaya

La papaya è un frutto esotico che ormai è diventato abbastanza facile da trovare nei nostri supermercati. Se non si abita vicino ai grandi centri commerciali è però ancora difficile da trovare nei piccoli negozi di paese, soprattutto se si tratta del frutto fresco. È infatti molto più semplice trovarlo disidratato, ma in questo caso si perderanno alcune delle proprietà che solo la papaya fresca può dare.

La papaya è un frutto composto in particolare da acqua e carboidrati, proprio come la maggior parte dei frutti. Le vitamine contenute al suo interno sono molte e in particolare ci sono quelle del gruppo C, E e K.

La vitamina C è considerata un antiossidante e un anti infiammatorio. È infatti utile per prevenire e per curare i classici malanni che si presentano solitamente nelle stagioni più fredde come l’autunno e l’inverno. La vitamina E è anch’essa considerata un antiossidante, forse tra i più potenti in natura. Grazie a queste vitamine la papaya è quindi considerata uno tra i frutti più antiossidanti che possono aiutare a contrastare i radicali liberi e i segni dell’invecchiamento dei tessuti dovuto al passare inesorabile del tempo.

La papaya è però utile anche per mantenere il cuore in salute e per mantenere regolare l’attività dell’apparato gastrointestinale grazie alla presenza di fibre.

Passion fruit

Il passion fruit, chiamato in Italia frutto della passione o anche maracuja, è uno dei frutti esotici dall’aspetto molto strano. La sua buccia è di un colore scuro dalle sfumature del verde e del viola ed è molto rigida, mentre la sua polpa è composta dai semi ed è leggermente viscida e dal colore giallo tendente al verde.

Le vitamine contenute al suo interno sono appartenenti al gruppo C. Questo significa che è considerato un frutto antiossidante e antinfiammatorio, e quindi molto utile per prevenire i malanni stagionali. Al suo interno è contenuta una buona quantità di carboidrati e anche di zuccheri, per questo motivo non è consigliabile se si soffre di diabete. Contiene infine proteine e fibre, e questo lo rendono perfetto se si soffre di intestino pigro o stitichezza.

Pere

Le pere sono tra i frutti più consumati insieme alle mele. Sono presenti tutto l’anno in quanto si conservano molto bene e maturano piano piano.

Sono un frutto composto soprattutto da acqua. Per questo motivo sono ottime per riassorbire i liquidi che si perdono con la sudorazione. La loro caratteristica principale è quella di essere particolarmente ricche di fibre. Sono quindi il frutto perfetto in caso si soffra di stitichezza. Le pere contengono inoltre vitamina C ed E. Questa caratteristica gli permette di essere degli ottimi antiossidanti. Aiutano infatti a combattere contro l’azione dei radicali liberi e contro i segni dell’invecchiamento.

Sono perfette se si soffre di diabete, in quanto abbassano il livello di colesterolo cattivo nel sangue e riducono la glicemia.

Pesche

Le pesche sono il frutto estivo per eccellenza. Sono dolci, succose e piacciono praticamente a tutti.

Sono ricchissime di acqua e proprio per questo sono ottime per le giornate calde estive. Aiutano infatti a reintegrare i liquidi persi con la sudorazione e aiutano a donare un senso di freschezza all’organismo che serve decisamente nelle giornate calde della bella stagione. Anche gli zuccheri naturali presenti al suo interno contribuiscono in questa azione, ridando le energie perse a causa del caldo.

Contengono moltissimi minerali tra cui il magnesio, il potassio, il ferro, il fosforo e il calcio. Il contenuto di fibre, come nella maggior parte dei frutti, è abbastanza elevato. Le vitamine contenute al loro interno sono davvero molte e tra i gruppi principali presenti ci sono la C, la B e la E. Queste come ben sappiamo sono le principali vitamine che apportano benefici contro l’azione dei radicali liberi. Sono infatti considerate, tutte insieme, dei buonissimi antiossidanti. Infine, le pesche sono ricche di folati, fondamentali se si è in gravidanza.

Pompelmo

Il pompelmo, oltre ad essere ricco di vitamina C, è ricco di vitamina D. Questa è fondamentale per la salute delle ossa e solitamente viene prodotta dal nostro organismo attraverso l’esposizione al sole.

È fondamentale per migliorare e mantenere la salute dei polmoni e dello stomaco soprattutto grazie alla presenza di flavonoidi e di potassio. Oltre al potassio i sali minerali presenti al suo interno sono il calcio, il fosforo, il magnesio, lo zolfo, lo zinco, il sodio, il selenio, il manganese, il ferro e il rame. Insomma, è una vera fonte di minerali! La sua buccia contiene inoltre alcune sostanze antidepressive come il limonene, che aiuta anche a combattere il tumore, il citrale ed il pinene.

Grazie alle sue proprietà il pompelmo sembra possa avere della funzioni per quanto riguarda la prevenzione e la cura dei tumori. Aiuta inoltre a mantenere in salute l’apparato digerente e sembra essere un buonissimo analgesico.

Il pompelmo sembra inoltre avere degli effetti positivi in caso si stia passando un periodo di crisi d’astinenza. Può infatti essere considerato quasi un sostituto naturale del metadone.





Filtri attivi