Verdure con la B

MOSTRA/NASCONDI

Verdure con la b

Le verdure con la b sono tante, e tutte gustose e freschissime; se sceglierai di acquistarle presso di noi di FruttaWeb. Il meglio della frutta e della verdura, per te, dall’orto alla tavola.

E’ risaputo che, per restare in forma e soprattutto fare il pieno di vitamine ed energia, si devono consumare ben cinque porzioni di frutta e verdura al giorno. Per farlo con gusto ed allegria in tavola, puoi scegliere di variare le ricette e gli ingredienti: buonissimi ortaggi come quelli nostri di FruttaWeb, saranno i protagonisti ideali di piatti unici e sfiziosi, per la gioia di grandi e piccini.

Le verdure con la b più famose e soprattutto tra le più acquistate e presentate sulle nostre tavole sono tre, e sono davvero buonissime e sane.

La barbabietola

Appartenente alla famiglia delle Chenopodiaceae, la barbabietola rossa è anche chiamata rapa rossa, e colpisce per il suo colore intenso e per il suo aspetto. Un ortaggio molto usato in cucina, principe di primi piatti e zuppe squisite. La regina delle verdure con la b.

La barbabietola è un tubero ricco di proprietà benefiche: è infatti fonte naturale di fibre solubili e insolubili, alleate di una linea invidiabile e per una figura snella.

Ma questo ortaggio è anche ricco di calcio, magnesio e iodio: l’ideale per rimineralizzare l’organismo.

Anche la vitamina C e tutte le vitamine del gruppo B e folati, sono molto presenti in questa verdura squisita e colorata. Una vera alleata del tuo benessere, che grazie alla sua colorazione rosata ed intensa, sarà anche molto amata dai bambini.

Buonissimo, il succo di barbabietola è l’ideale da solo, per rinfrescare l’organismo e nutrirlo, ma anche per tingere un frullato di frutta e renderlo immediatamente più bello ed appetibile.

Vi proponiamo una celeberrima ricetta, un primo a base di barbabietola davvero squisito: un risotto di barbabietola.

Gli ingredienti per quattro persone sono:

- 320 gr di riso carnaroli

- 2 barbabietole

- 1 limone

- due bicchieri di brodo vegetale caldo

- 1 bicchiere di vino bianco

- uno scalogno

- sale e pepe

- olio d’oliva

- q.b. di burro

- parmigiano grattugiato.

La preparazione è semplice: basterà tagliare a dadini la barbabietola e cuocerla con il brodo, condendo con olio d’oliva, sale e pepe. Si lascerà sfumare per dieci minuti, aggiungendo un bicchiere di vino bianco. Il riso deve essere scolato al dente, ed essere mantecato con la barbabietola, per creare un cremoso primo piatto. Basta aggiungere del burro per rendere il tutto ancor più gustoso, e parmigiano grattugiato a volontà.

Un piatto che ti farà fare sempre una bella figura, a pranzo con gli amici o in una cena coi parenti.


La bietola

La bietola appartiene alla specie della Beta Vulgaris, la barbabietola, e di questo ortaggio si mangiano le coste e le foglie, verdi e dal sapore intenso. Ne esistono di varianti dal gambo giallo, rosso e bianco. Le bietole sono le verdure con la b più adatte per pizze e focacce salate, per antipasti e primi davvero gustosi ed anche ricercati.

Questo ortaggio è ricco di sali minerali come calcio e magnesio, ma anche di vitamina K, A e C, proprio come la barbabietola rossa. Grazie alle fibre e all’alta quantità d’acqua contenuta, la bietola è l’ideale per idratare il corpo e velocizzare il metabolismo.

La bietola cresce in suoli umidi e freschi, in zone dal clima temperato e piovoso, non troppo caldo né arido.

Come gustare al meglio le bietole? Ti proponiamo una ricetta gustosa ma al tempo stesso originale, che metterà tutti d’accordo. La ricetta prevede la tipologia di bietole da costa, gratinate al forno:

Gli ingredienti previsti per 4 persone sono:


- 600 gr di bieta a coste

- 25 gr di farina

- 2 acciughe sott’olio

- mezza cipolla

- parmigiano grattugiato

- 2,5 l di latte

- 50 gr di burro

- sale q.b.

- noce moscata

Le coste devono essere lavate e cotte in acqua bollente per almeno 20 minuti. Nel frattempo di prepara la besciamella con il latte, la noce moscata ed il sale. Quando si porta a bollore insieme alla farina, la besciamella sarà pronta, e si potrà preparare una pirofila, rivestita di carta da forno.

Si adagiano le bietole bollite e si ricoprono di besciamella, aggiungendo altra noce moscata.

Si aggiunge un poco di burro, le acciughe per guarnire, e si inforna il tutto a 180 gradi, per 20 minuti circa.

Un piatto che abbina la bellezza di uno sformato, al benessere delle verdure.

I broccoli

I broccoli, chiamati anche cavoli broccoli, sono tra quelle verdure con la b di cui non si mangiano le foglie, bensì le infiorescenze, non ancora mature.

Questi ortaggi della famiglia delle Crucifere, sono presenti sulle nostre tavole in tante diverse specie. I broccoli, broccoletti e cavolfiori, rappresentano la parte interna della pianta, teneri e ottimi come contorno, e nella preparazione di primi piatti e torte salate squisite.

Una delle ricette più buone da realizzare con broccoli e affini, sono i broccoli affogati ( si può anche provare la variante con cavolfiore o broccoletti).

Per quattro persone, ecco gli ingredienti:

- 1 kg di broccoli

- 200 g di filetti d’acciughe

- 1 spicchio d’aglio

- 100 ml di vino rosso

- 50 gr di cipolla

- prezzemolo

- pecorino grattugiato

- olio EVO

- sale e pepe.

I broccoli devono essere puliti dalle coste, e le cimette si mettono in una pentola con acqua salata. Nel frattempo, si prepara un soffritto con cipolla e aglio, olio EVO, acciughe, sale e pepe. I broccoli devono essere bolliti in acqua per venti minuti, e poi saltati in padella con il soffritto. Quasi a fine cottura, si aggiunge vino rosso, come ad “ affogare” la nostra ricetta. Si guarnisce completando il tutto con del pecorino grattugiato.

Con noi di FruttaWeb ogni giorno entri in un mondo di freschezza, bontà e salute: ma senza rinunciare al gusto e alla fantasia, se scegli le verdure con la b più buone che ci siano in commercio.

Filtri attivi