Verdure con la N

MOSTRA/NASCONDI

Verdure con la N

Scegli il meglio che la natura ci offre: prodotti selezionati per freschezza e genuinità che garantiscono il massimo dei benefici terapeutici per te e per i tuoi cari! Scopri la selezione di prodotti che iniziano con la lettera N, comprando direttamente online!

A seguito di un’attenta analisi delle esigenze dei consumatori moderni, noi di FruttaWeb volevamo garantire un’esperienza di acquisto impareggiabile, del tutto diversa da quella che normalmente si vive andando nel supermercato o dal fruttivendolo di fiducia. Abbiamo ideato FruttaWeb per consentire il massimo della libertà e della comodità della spesa online, ma non eravamo del tutto soddisfatti. Abbiamo quindi introdotto un nuovo metodo che permette ai nostri clienti di ricercare i propri prodotti in modo più semplice e immediato. Quale migliore soluzione se non la ricerca per iniziali del nome? Da oggi potrai scegliere i tuoi articoli ricercandoli semplicemente tramite l’iniziale del prodotto!

In questa sezione, ad esempio, potrai individuare la verdura che inizia con la lettera N, ottimizzando i tempi di ricerca e recuperando i tuoi prodotti in una rapida immediatezza! Cosa vuoi di più? Fare la spesa non è mai stato così semplice: veloce, comodo, sicuro e affidabile! Seleziona i tuoi articoli e inseriscili nel carrello virtuale, per riceverli direttamente al tuo domicilio nel giro di qualche giorno!

Peperoncino Naga Morich 

Tra le varietà di verdura con la lettera “N” troviamo il peperoncino Naga Morich. Classificato come il terzo peperoncino più piccante al mondo, il Naga Morich è una varietà che non solo garantisce un tono deciso e pungente ai tuoi piatti, ma ti permette di effettuare una scorta completa di sostanze nutritive indispensabili per l’organismo. Il peperoncino ha come elemento primario la capsaicina, ovvero l’enzima responsabile del livello di piccantezza. A seconda delle unità presenti nel frutto, la piccantezza del peperoncino viene misurata sulla scala di Scoville, ideata proprio per capire l’intensità di piccantezza di questo frutto prelibato.

Il peperoncino Naga Morich è originario dell’India e si caratterizza per un colore rosso intenso e una buccia piuttosto grinzosa che può raggiungere una dimensione massima di 7 cm circa. Nonostante la sua grandezza alquanto contenuta, esso contiene in realtà un patrimonio di sostanze nutritive altamente benefiche per la salute dell’organismo e la sensazione di benessere psicofisico. Ricco di vitamina C, il peperoncino è in grado di soddisfare il fabbisogno quotidiano dell’organismo, apportando numerosi benefici.

Come primo aspetto, occorre specificare che l’assenza di grassi, zuccheri e glutine ne permettono un consumo a tutto tondo da parte di ogni individuo. È ideale infatti per chi soffre di colesterolo, diabete o celiachia. Ma non è tutto! I suoi principi attivi permettono un migliore assorbimento di grassi e zuccheri e stimolano la regolarità intestinale, favorendo la digestione.

Nei paesi di origine, dove le temperature sono decisamente elevate e i tassi di umidità sono tra i più concentrati al mondo, il peperoncino viene utilizzato per smorzare la sensazione di calura che affligge l’organismo. L’aspetto piccante del peperoncino implica una maggiore traspirazione cellulare, attuando la cosiddetta termoregolazione. Il sudore del corpo permette di eliminare una buona quantità di liquidi e tossine, permettendo al corpo di diminuire la propria temperatura avvertendo, al contempo, una sensazione meno opprimente del caldo. Grazie a tale principio, il peperoncino contribuisce anche alla perdita di peso: la produzione di calorie stimola, a sua volta, il metabolismo il quale viene regolarizzato assimilando il cibo in modo più veloce.

Peperoncino Naga Morich Jolokia 

Appartenente alla specie Naga Morich, il peperoncino Jolokia significa letteralmente “morso di serpente”. Di facile intuizione, il suo appellativo dipende dal livello di piccantezza. Tra i più piccanti al mondo, il Naga Morich Jolokia contiene oltre 1.100.000 unità nella scala di Scoville e non è un caso che vantò il primato di peperoncino più piccante al mondo.

Il Naga Morich Jolokia è molto simile nella forma al Naga Morich tradizionale, con frutti grandi fino a 10 cm e una buccia abbastanza grinzosa. Si tratta infatti di un ibrido creato dalla varietà più semplice, ma con una piccantezza maggiore.

Il suo sapore risulta leggermente diverso e presenta delle sfumature aromatiche che ricordano le pere e le albicocche. Quanto ai valori nutrizionali, il Naga Morich Jolokia non si differenzia in alcun modo dalle altre varietà di peperoncino e garantisce lo stesso apporto di sostanze nutritive, come la vitamina C, i sali minerali e gli antiossidanti, importanti per la sintesi del collagene, l’elemento costitutivo delle cellule.

Il peperoncino Naga Morch Jolokia può essere consumato al naturale oppure essiccato o triturato per il consumo durante i mesi in cui questo frutto risulta meno reperibile.

Peperoncino New Mexico secco

A differenza delle due varietà precedenti, il New Mexico è un peperoncino che possiede un gusto deciso ma più delicato e risulta molto meno piccante. Come suggerisce il nome, questo peperoncino ha origine nel New Mexico, dove viene consumato abitualmente per il sapore e per il suo aspetto non troppo piccante. La forma del New Mexico è allungata e la buccia prettamente liscia si contraddistingue da un rosso particolarmente intenso. Tra i benefici del peperoncino New Mexico troviamo la funzione immunitaria, analgesica e anti cancerogena. Come tutte le varietà di peperoncino, anche il New Mexico rappresenta un ottimo rimedio naturale per contrastare i livelli di trigliceridi e di colesterolo nel sangue.

Il peperoncino New Mexico può essere consumato al naturale, sebbene questa varietà si presti idealmente all’essiccazione. Per poter procedere all’essiccazione dei frutti del New Mexico, è sufficiente infilare i peperoncini in un classico filo da cucito e formare delle piccole catene da appendere in un luogo buio e asciutto. Fai bene attenzione a non appendere queste corolle di peperoncini in ambienti umidi: le eventuali muffe potrebbero causare il danneggiamento dei frutti. Dopo circa un mese, i peperoncini avranno perso tutta l’acqua al loro interno e potrai quindi metterli in dei contenitori o se preferisci tritarli e consumarli nel momento a te più opportuno.

Filtri attivi