In Approfondimenti, Home Page, Primi leggeri, Primi light, Primi veloci, Ricette, Ricette di stagione, Ricette per portata, Ricette primaverili, Secondi leggeri, Secondi light, Secondi veloci, Sformati, Torte salate

Che si parli di “barba di frate“, piuttosto che di “barba di cappuccino”, o ancora di “senape dei monaci” o di “agretti“, il protagonista rimane sempre e solo uno.  Ma non soffermiamoci troppo su questi bizzarri e simpatici nomi che gli vengono associati e andiamo a scoprire meglio come cucinare gli agretti in cucina.

Agretti: cosa sono

Appartenenti alla famiglia delle Chenopodiaceae,  originaria del continente euroasiatico e del Nord Africa, la pianta di agretti si presenta come un cespuglio di piccole dimensioni composto da innumerevoli foglioline verdi, piatte, sottili e allungate (simili alla più conosciuta erba cipollina per intenderci). Dal sapore acre e acidulo, viene coltivata in differenti località del nostro paese, dai qui i più svariati nomi con cui è conosciuta. Caratterizzata da un ciclo produttivo annuale, li troviamo specialmente nella stagione primaverile.

agretti

Proprietà della barba di frate

La Salsola Soda, come viene botanicamente riconosciuta la pianta di agretti, vanta molteplici proprietà nutrizionali. Per la sua natura alofita (capace di sopravvivere in terreni marini) è molto ricca di sali minerali, tra cui calcio, potassio, magnesio e ferro; come anche importanti sono le quantità di vitamine A (la cosiddetta “vitamina anti-età) e B e la componente di fibre, stimolando funzioni intestinali ed effetti diuretici. Importante è anche la componente acqua di cui ne sono ricchissimi, facendo di essi un’ottima fonte di idratazione per il nostro corpo e di depurazione dal sangue da trigliceridi e colesterolo (consigliato il loro consumo se si soffre di colesterolo alto). Da sottolinearne poi il basso contenuto calorico, assimilando solo 17 calorie da 100 grammi di prodotto.

Come cucinare gli agretti

Consumare gli agretti freschi e crudi è sicuramente una prima valida possibilità: dopo aver sottoposto il prodotto a un paio di lavaggi con acqua fredda, esso sarà già pronto per guarnire una vostra insalata. Si possono cuocere poi in maniera molto semplice in padella, favorendo la cottura con l’aggiunta di acqua, brodo vegetale o olio extravergine d’oliva. Consigliata è inoltre la cottura al vapore, conservando al meglio le proprietà nutritive e il loro tipico sapore: sistemati in un cestello con l’aggiunta di circa un bicchiere d’acqua, lasciare cuocere per 15 minuti tenendo coperta la pentola con un coperchio, facendogli raggiungere la consistenza e tenerezza desiderata. O ancora potete bollire in pentola gli agretti per soli 4/5 minuti per poi lavarli con acqua fredda interrompendo la cottura e mantenendone un colore verde brillante. Insomma a voi la scelta su come cucinarli dopodichè saranno a vostra piena disposizione per condire primi piatti, arricchire frittate o serviti semplicemente come contorno. Ma di questo ne parleremo qualche riga più sotto.

Agretti: ricette

Vediamo ora insieme qualche curiosa e deliziosa ricetta per arricchire i vostri piatti con la barba di frate.

Crostata di patate e agretti

crostata agretti e patate

  • Difficoltà: bassa
  • Tempo di preparazione: 1 ora
  • Dosi per: 6 persone

Ingredienti:

  • 450 gr di agretti
  • 1,5 kg di patate a pasta gialla
  • 200 gr di ricotta
  • 2 uova
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Procedimento:

  1. Lavare e pulire gli agretti con acqua fredda ; lessarli in acqua bollente salata per qualche minuto ; a cottura scolarli e farli raffreddare.
  2. Sciacquare le patate e porle in una pentola piena di acqua fredda, portare a bollore e cuocerle fino ad intenerirle; quindi scolarle e farle raffreddare.
  3. Pelare le patate e servendosi di uno schiacciapatate schiacciarle direttamente dentro una ciotola capiente; aggiungere quindi le uova e il sale amalgamando il tutto con una spatola e ottenendo così una morbida purea.
  4. Aggiungere agli agretti la ricotta e amalgamarli dentro una ciotola
  5. Porre all’interno di una pirofila, precedentemente oliata, 3/4 della totale purea di patate, livellandola sulla superficie e coprendo i bordi
  6. Versare quindi sulla base di purea il composto di agretti e ricotta
  7. Utilizzare la restante purea per decorare a piacere la superficie della crostata
  8. Cuocere in forno per circa 30 minuti a 180°
  9. A cottura ultimata lasciare raffreddare qualche minuto prima di servirla a tavola

Frittata di agretti

ricetta frittata di agretti

  • Difficoltà: bassa
  • Tempo di preparazione: 10 minuti
  • Dosi per: 6 persone

Ingredienti:

  • 200 gr di agretti
  • 6 uova
  • 70 grammi parmigiano reggiano
  • 70 ml di latte
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

Procedimento:

  1. Lessare gli agretti in acqua salata
  2. Servendosi di una forchetta sbattere i tuorli delle uova, aggiungendo progressivamente gli agretti, latte, parmigiano, sale e pepe
  3. Scaldare in una padella 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva, quindi versare il composto prima ottenuto
  4. Lasciare cuocere la frittata per un paio di minuti, poi rivoltarla dalla parte opposta per completare la cottura
  5. La frittata di agretti è pronta per essere servita

E perchè non condirne un bel piatto di pasta?

Spaghetti alla chitarra con agretti, olive, pomodorini e basilico

  • Difficoltà: bassa
  • Tempo di preparazione: 35 minuti
  • Dosi per: 2 persone

Ingredienti:

  • 125 gr di agretti
  • 180 gr spaghetti
  • 30 gr pomodorini
  • 30 gr olive
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extravergine d’oliva
  • basilico
  • sale

Procedimento:

  1. Lavare gli agretti e lessarli in acqua bollente salata per circa 5 minuti
  2. Saltare poi in una padella gli agretti prima cotti con olio extravergine d’oliva ed uno spicchio d’aglio, aggiungendo poi i pomodorini tagliati e successivamente le olive completando il condimento
  3. Cuocere gli spaghetti in acqua salata portata a bollitura
  4. Raggiunta la cottura desiderata scolare gli spaghetti e subito riversarli nella padella contenete il condimento
  5. Amalgamare il tutto e guarnire con basilico, quindi impiattare

Agretti in padella

ricetta agretti in padella

Un semplice, gustoso e veloce modo di cucinare la barba di frate in pochi passaggi. Vediamo insieme come.

  • Difficoltà: bassa
  • Tempo di preparazione: 15 minuti
  • Dosi per: 2 persone

Ingredienti:

  • 250 gr di agretti
  • 1 spicchio di aglio
  • 1/2 peperoncino
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Procedimento:

  1. Pulire gli agretti eliminando eventuali radici e passandoli più volte sotto acqua fredda
  2. Cuocere gli agretti per qualche minuto in una pentola con acqua salata portata ad ebollizione
  3. In una padella scaldare l’olio extravergine d’oliva, facendo poi rosolarli sopra uno spicchio d’aglio e il peperoncino
  4. Versare quindi gli agretti nella padella facendoli insaporire e aggiustando a piacere di sale
  5. Gli agretti sono pronti per essere impiattati.

Agretti in insalata

Hai già provato un’insalata con gli agretti? Un pasto sano, fresco, di infinite variabili, veloce e facile da preparare. Insomma una deliziosa insalata  che sarà sempre vincente!

Insalata di agretti

  • Difficoltà: bassa
  • Tempo di preparazione: 10/15 minuti
  • Dosi per: 6 persone

Ingredienti:

  • 3 mazzetti di agretti
  • 4 fettine di pollo
  • 15 pomodorini gialli
  • 15 pomodorini rossi
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Procedimento:

  1. Tagliare le sole cime degli agretti, lavarle accuratamente e versarle in una ciotala
  2. Tagliare i pomodorini rossi e gialli
  3. Grigliare le fettine di pollo, quindi tagliarle a piccoli pezzi e farle raffreddare
  4. Aggiungere agli agretti i pomodorini e il pollo; quindi condire con olio extravergine d’oliva e sale per completare l’insalata

 

 

Commenti da Facebook

Post suggeriti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca