fbpx
 In Antiossidante, Approfondimenti, Approfondimenti vari, Disintossicante, Lassativa, Proprietà di frutta e verdura, Salute e benessere

Il fieno greco è una pianta che appartiene alla famiglia delle Fabaceae, nota per le sue proprietà ricostituenti. Probabilmente originario dell’Asia occidentale, possiede un odore particolare. I fiori del fieno greco possiedono una caratteristica forma a triangolo, dalla quale deriva il suo nome scientifico: Trigonella foenum-graecum. Il termine fieno greco si rifà, invece, all’utilizzo della pianta nell’alimentazione del bestiame.

Fieno Greco: proprietà, benefici e come usarlo

fieno greco fresco

Fieno greco: che cos’è e com’è fatto

Il fieno greco è una pianta erbacea annuale originaria dell’Asia occidentale che cresce spontanea in ambienti ad elevata salinità e in clima asciutto, come quelli costieri e submontani. È diffusa in tutta l’area del Mediterraneo. Questa pianta può crescere fino a 60 cm, ha fusto eretto, cilindrico, resistente e ramificato. Le foglie sono alterne, trifogliate, che ricordano il trifoglio. I fiori del fieno greco crescono solitari, è hanno un colore bianco o giallino. I fiori del fieno greco hanno una caratteristica forma a triangolo, dalla quale deriva il suo nome scientifico: Trigonella foenum-graecum. Il frutto è un legume con semi piatti romboidali che emanano un intenso odore di fieno, considerato sgradevole o gradevole ai seconda dei gusti. Il termine fieno greco si rifà all’utilizzo della pianta nell’alimentazione del bestiame.

Fieno greco: proprietà

Dal punto di vista nutrizionale, il fieno greco vede i carboidrati come protagonisti (66,5%), seguiti da proteine ad alto valore biologico (26,2%) ed una moderata presenza di lipidi (7,5%) ed una buona presenza di fibre; il tutto in 100 grammi di prodotto. Contiene molte vitamine: la vitamina PP e quelle del gruppo A, B1 e C. È ricca di sali minerali come calcio, ferro, manganese e magnesio.

Il fieno greco è una pianta che è stata per decenni somministrata agli animali prima di scoprire i suoi importanti benefici sulla salute dell’uomo. Il fieno greco è un ricostituente naturale, utile in caso convalescenze o deperimento. Grazie alle sue proprietà ricostituenti è un utile rimedio contro l’anemia. Alcuni studi scientifici hanno dimostrato che il fieno greco è un valido aiuto nella lotta al diabete: i suoi semi possono essere utilizzati per preparare un decotto che aiuta a ridurre gli zuccheri nel sangue. Il suo consumo è consigliato anche a chi soffre di colesterolo alto: infatti, contribuisce in maniera massiccia a mantenere sotto controllo i livelli di colesterolo, trigliceridi e zuccheri nel sangue. È un antinfiammatorio e un antisettico naturale. Nel fieno greco sono presenti le mucillagini che, grazie alle loro proprietà antinfiammatorie, aiutano a prevenire e a curare le irritazioni del sistema gastroenterico e di quello respiratorio. La pianta ha anche un’azione lassativa. Il fieno greco è considerato un integratore naturale e negli sportivi ha un effetto anabolizzanti naturale. È anche un digestivo naturale grazie al considerevole apporto di fibra. Infine, il fieno greco è anche considerato un ipocolesterolemizzante, mucolitico e antinfiammatorio naturale.

Fieno greco: a cosa serve

fieno greco

Controllo del peso

Il fieno greco, grazie alla presenza massiccia di fibre può essere usato come controllore del peso perché aumenta la sensazione di sazietà e di conseguenza la diminuzione del senso della fame. Il fieno greco però ha un elevato apporto calorico che potrebbe portare ad un aumento di peso, quindi occorre prestare attenzione alle quantità.
Salute dei capelli
Il fieno greco contiene saponificanti naturali emollienti e risulta un ottimo aiuta nella crescita dei capelli. Può essere usato come shampoo e come maschera ristrutturante. Usando il fieno greco per la cura dei capelli avrà benefici da subito evidenti: rimarranno puliti più a lungo, voluminosi e leggeri allo stesso tempo. È utile anche per contrastare la forfora.

Aumento del seno

Grazie all’alto contenuto di lecitina ed estrogeni, pare che il fieno greco stimoli la crescita della ghiandola mammaria, portandola ad aumentare di dimensioni già nel giro di poche settimane. Il fieno greco, infatti, stimola la prospettiva, un ormone che ha proprietà ricettive nei confronti degli estrogeni e che, di conseguenza, incide sullo sviluppo del seno.

Ricostituente naturale

L’estratto di semi di fieno greco ha proprietà ricostituenti e stimolanti che lo rendono indicato in caso di denutrizione, anemia, gracilità infantile, convalescenza e allattamento. Tutte queste proprietà sono dovute al buon equilibrio vitaminico e minerale.

Controllo del colesterolo e della glicemia

Secondo alcuni studi scientifici l’estratto di semi di fieno greco ha un effetto stimolante sull’escrezione degli acidi biliari che facilita l’eliminazione del colesterolo in eccesso dall’organismo. E’ stato inoltre dimostrato che i semi del fieno greco hanno la capacità di abbassare la glicemia, modulando l’assorbimento degli zuccheri.

Proprietà antitumorali

Secondo alcuni studi scientifici il fieno greco ha un effetto positivo sulla prevenzione del cancro al colon e alla mammella.

Fieno greco: dove si compra

fieno greco

È possibile reperire il fieno greco estratto secco o polvere, sotto forma di semi e sotto forma di germogli.
Il fieno greco può essere facilmente coltivato in casa. Basta avere a disposizione i semi e lasciarli in ammollo 12 ore, poi sciacquarli con un colabrodo che andrà poi lasciato scolare su di un contenitore che riceva l’acqua in eccesso ma che faccia circolare l’aria. A questo punto, i germogli possono essere lasciati germogliare al buio per un gusto più delicato o al sole per ottenere un gusto più intenso. Occorre sciacquare i semi 2 o 3 volte al giorno e nel giro di 5 giorni la germogliazione sarà completata. In alternativa, può essere acquistato online.

Fieno greco: come si usa

Polvere o estratto secco

Il fieno greco in polvere o sotto forma di estratto secco è utilizzato per preparare infusi, al quale sono spesso aggiunti altri estratti per correggerne il sapore, come quello di liquirizia. Per preparare un ottimo infuso di fieno greco occorre versare 1 cucchiaino di estratto secco di fieno greco in 300 ml di acqua bollente o 1,5 grammi di polvere lasciati macerare per tre ore nell’equivalente di tre tazze di acqua, da assumere in due-tre volte nell’arco della giornata.

Germogli

I germogli di fieno greco hanno un gusto intenso ed aromatico e forniscono molti benefici per la salute. Ottima fonte di proteine dall’alto valore biologico, i germogli di fieno greco sono un’eccellente alimento vegano con cui arricchire la propria dieta: il fieno greco è nutriente, leggero ed fonte di benessere per tutto l’organismo. In cucina i germogli di fieno greco sono molto versatili: possono essere utilizzati per preparare interessanti antipasti, contorni e insalate.

Semi

I semi di fieno greco vengono utilizzati per creare un estratto che viene utilizzato per le sue proprietà benefiche. Per esempio, i suoi semi possono essere utilizzati per preparare un decotto che aiuta a ridurre gli zuccheri nel sangue.

acquista online frutta e verdura

Fieno greco: controindicazioni

L’assunzione del fieno greco non è del tutto priva di controindicazioni. Questa pianta officinale è sconsigliata ai diabetici per i suoi effetti ipoglicemizzanti e anche in caso di fibrillazione atriale. Se ne sconsiglia anche l’assunzione in contemporanea con altri farmaci: il fieno greco potrebbe infierire sulla loro efficienza.

Commenti da Facebook

Post suggeriti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca