In Approfondimenti, Dessert alla frutta, Home Page, Ricette, Torte di frutta

Molti bambini non amano la frutta; come fare quindi per far piacere anche a loro questo alimento così importante per la dieta di chiunque sia interessato a raggiungere una condizione di benessere fisico? Cerchiamo qualche stratagemma per invogliarli a mangiarla.

Presentiamogli allora vari tipi di frutta sotto forma di un dolce colorato, divertente e che li invogli ad assaggiare qualcosa di diverso. Una volta assaporata la frutta sotto una diversa forma vedrete che tutto sarà diverso. Saranno loro stessi a chiedervi di poter mangiare gli spiedini di frutta caramellata o il crumble di frutta, e perché no, magari non faranno più i capricci quando si tratterà di mangiarla fresca.

Vediamo insieme quali ricette sono le più indicate per essere assaporate dal palato dei bambini.

Plumcake di banane

Questa ricetta è l’ideale da sfruttare se avete in cucina qualche banana ormai troppo matura per essere mangiata fresca. Evitiamo gli sprechi creando questo profumatissimo plumcake per la colazione.

Ingredienti:

  • 100 ml di olio di semi;
  • 2 uova (3 se sono piccole);
  • 250 gr di farina integrale (ma se preferite va bene anche bianca);
  • 150 gr di zucchero di canna (o bianco);
  • 3 o 4 banane mature;
  • una bustina di lievito;
  • cannella;
  • un pizzico di sale.

Preparazione:

Montare con le fruste le uova e aggiungere un pizzico di sale e di zucchero, poi aggiungere l’olio. A questo punto frullare le banane (o schiacciarle bene con una forchetta) e unirle all’impasto. Versare poi la farina, facendo attenzione alla formazione di grumi (è bene aiutarsi con un setaccio) e la cannella.
Rivestire uno stampo da plumcake (ma potete usare la forma che più preferite) di carta forno.
Un trucco per far aderire bene la carta forno alle pareti è quella di bagnarla bene con acqua, poi strizzarla leggermente. A questo punto si può riaprire il foglio bagnato e adagiarla con cura nello stampo. Vedrete che sarà più facile dargli la forma desiderata.

Infornare a 170°C in forno ventilato preriscaldato, per 45 minuti. Poi verificare la cottura con una forchetta. La superficie deve essere di colore dorato. Estrarre dal forno per evitare che si scurisca troppo.

Frittelle di mele

Le frittelle di mele sono buonissime gustate ancora calde, ma forse sono ancora più speciali se si lasciano raffreddare. E’ una ricetta semplice e abbastanza veloce. L’ideale per la merenda dei bambini.

Ingredienti:

  • Mele;
  • Succo di limone;
  • 150 gr di farina;
  • 2 uova;
  • 1 bustina di lievito;
  • 200 ml di latte;
  • olio per frittura;
  • un pizzico di sale;
  • zucchero (o zucchero a velo) per la decorazione;
  • cannella.

Preparazione:

Per la preparazione della pastella procedere sbattendo con le fruste le uova, e aggiungere un poco di sale. Aggiungere poi il latte, il lievito e la farina cercando di evitare la formazione di grumi (aiutatevi con un setaccio).
Prima di pulire le mele è bene spremere il limone, in modo da averlo pronto da usare una volta tagliate le mele, che così non diventeranno marroni.
A questo punto lavate e sbucciate le mele e tagliatele a fettine abbastanza spesse in modo che non si perda il sapore della mela all’interno della pastella. Appoggiatele quindi su un piatto (o un contenitore) dove verserete spesso, sopra il succo, del limone spremuto.

Quando l’olio arriva a 170°C circa (assicuratevene usando un termometro apposito) fate passare ogni fetta di mela nella pastella, in modo da ricoprirla bene, e poi immergetela nell’olio. Per non abbassare la temperatura dell’olio (e non rovinare le fritture successive) friggere poche fette alla volta. Durante la cottura giratele almeno una volta per ottenere una pastella croccante su entrambi i lati e poi, una volta che saranno dorate, scolatele e appoggiatele sulla carta assorbente per far scolare l’olio in eccesso. Quando saranno leggermente meno calde appoggiatele su un vassoio e spolveratele di zucchero e cannella.
Se decidete di servirle fredde assicuratevi di ripassare un velo di zucchero perché con il calore si sarà sciolto e sarà stato assorbito dalle frittelle.

Spiedini di frutta caramellata

Se i vostri bambini non amano neanche la macedonia proponetegli come alternativa questi sfiziosi spiedini. Una variante di questa ricetta con il caramello è quella più classica che utilizza la glassa al cioccolato.

Potete usare la frutta che avete a disposizione o quella che vi piace di più. Alcuni abbinamenti di successo sono: uva, anguria, banane, mele e pere; oppure pesche, albicocche, mele, pere e arance. Ma non c’è limite alla fantasia quindi sbizzarritevi!

Ingredienti:

  • spiedini in legno;
  • frutta lavata e tagliata a pezzi;
  • zucchero;
  • acqua.

Preparazione:

Predisporre i vari spiedini infilzando i pezzi di frutta creando una composizione di colori visivamente attraente, ed i vostri bambini saranno ancora più invogliati a mangiarli.

Poi preparate il caramello sciogliendo lentamente a fuoco basso zucchero e acqua. Ovviamente la quantità sarà proporzionata in base a quanta frutta avete preparato, l’importante è rispettare le seguenti proporzioni: 1 cucchiaio di acqua per 4 cucchiai di zucchero. Sempre a fuoco basso continuare a far sciogliere lo zucchero mescolando spesso, finché non diventerà di un colore dorato, tendente all’ambra.

Disporre quindi gli spiedini sopra un piano coperto di carta forno e con un cucchiaio versare il caramello sulla frutta. L’effetto sarà migliore (e saranno anche più facili da mangiare) se farete colare il caramello a filo dal cucchiaio. Non esagerare con la quantità di caramello per evitare che sia troppo duro una volta freddo, e che lo spiedino risulti troppo dolce.

Far raffreddare prima di staccare gli spiedini dalla carta e servire.

Crumble di more, pesche e mele

Il crumble è un dolce di origine inglese che consiste in uno strato di frutta sormontato da una pasta frolla sbriciolata, e cotto in forno. E’ molto semplice e veloce da fare ed è ottimo gustato per colazione, anche freddo.

Ingredienti:

  • 140 gr di farina integrale;
  • 80 gr di noci, mandorle e nocciole tritate;
  • 1 bustina di lievito;
  • 50 gr di zucchero di canna;
  • 70 gr di olio di semi;
  • 20 ml di latte;
  • 100 gr di more;
  • 2 o 3 pesche (in base alle dimensioni);
  • 1 mela

Preparazione:

Per prima cosa lavare bene la frutta e tagliarla a cubetti abbastanza piccoli, poi disporla in una teglia.

Procedere poi mescolando tutti gli altri ingredienti con le mani. Non serve che l’impasto sia perfettamente omogeneo perché dovrete sbriciolarlo sempre con le mani sulla teglia, sopra alla frutta.

Preriscaldate il forno a 180°C e infornare per 35 minuti, o finché la frolla sbriciolata non sarà croccante e dorata.

acquista 1.300 varietà di frutta e verdura

 

Commenti da Facebook

Post recenti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca