In Approfondimenti, Approfondimenti vari, Cibi dal mondo, Curiosità

Il Salgam

Pensate a una bevanda dissetante in una calda giornata estiva, vi verrà in mente un succo di frutta, una bibita ghiacciata o una birra, ma sicuramente non il Salgam. Questa “bibita” a base di carota nera o viola, bulgur, lievito e sale, ed è ottima per dissetarsi e recuperare energia.

Cos’è il Salgam?

È una bevanda tradizionale originaria del sud della Turchia, e in particolare delle città del sud, come Adana, Tarso, Mersin, Smirne.

Il primo a descrivere il Salgam e il procedimento per ottenerlo fu il viaggiatore, scrittore e naturalista francese Pierre Belon nel Millequattrocento.

Il nome di questa “bibita” deriva dal persiano e significa rapa, in verità però l’ingrediente fondamentale è la carota nera o viola.

Questa bevanda deriva dalla fermentazione della carota, del grano spezzato (bulgur), del sale e del lievito. Per la preparazione sono necessarie tra le due e le tre settimane, la prima serve perché fermenti il grano spezzato, la seconda per la carota, la terza per far riposare la miscela e filtrarla.

Come si presenta e come si serve il Salgam

Il salgam è una bibita molto dissetante, ottima per un aperitivo estivo.

Il şalgam viene di solito servito ghiacciato in grandi bicchieri e guarnito con stick di carote viola, se lo comprate da un ambulante; se, invece, lo prendete al ristorante, sarà privo di questa guarnizione. Nel caso lo voleste rendere più piccante spesso è accompagnato da una bottiglietta di succo di peperoncino piccante, da aggiungere.

Nel caso la voleste rendere alcolica potete aggiungere del raki. E’ ottima da gustare dopo aver mangiato un kebab.

Curiosità

È ottimo per recuperare da una sbornia rovinosa.

 

Dove si trova

Oggi è possibile trovarle il salgam nei supermercati di tutte le grandi città, ma non sarà mai buono come quello artigianale prodotto nelle regioni meridionali della Turchia.

acquista online su fruttaweb.com

Commenti da Facebook

Post recenti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca