In Primi vegetariani

Indivia: 10 Ricette Autunnali e Invernali

L’indivia è un’insalata appartenente alla famiglia delle Composite, costituita da foglie lisce e prive di peli. Questo ortaggio è originario del bacino del Mediterraneo e si consuma soprattutto in insalata ma anche in diverse forme e ricette. Comprende 3 tipologie:

  • L’indivia liscia: con polpa succosa e croccante, rientra principalmente nelle produzioni tra l’autunno e l’inverno. Il cespo a rosetta è caratterizzato da foglie verdi più o meno scure e allungate, con margine intero o dentato e nervatura marcata di colore bianco.
  •  L’indivia riccia: è un’insalata a ciclo invernale caratterizzata da foglie verdi che non formano con foglie di colore verde chiaro. La riccia presenta inoltre varietà precoci e tardive.
  • L’indivia belga: Si presenta con il classico cespo di foglie lunghe e carnose. Il colore varia tra il bianco nella zona centrale e verde sulle punte. Il sapore, come nella scarola, è leggermente amarognolo. Si distingue rispetto alle precedenti per il particolare processo di imbiancamento.

Questo fantastico ortaggio viene apprezzato oltre che per il suo tipico gusto anche per le particolari qualità nutrizionali. Ad esempio è ricca di vitamine e sali minerali aventi funzioni molto importati per il nostro organismo. Offrono supporto al sistema immunitario, rinforzano le ossa e prevengono malattie cardiovascolari. E’ inoltre un alimento molto nutriente ma allo stesso tempo leggero. Ricco di fibre e acqua, quest’ortaggio è famoso per le sue proprietà dimagranti. In particolare aumenta il senso di sazietà, rallenta l’assorbimento degli zuccheri e apporta un basso contenuto calorico al nostro corpo.

Come cucinare l’indivia?

L’indivia è un ortaggio che si presta bene a svariate ricette e preparazioni. La belga ad esempio, può essere gustata gratinata, stufata e bollita. Può inoltre essere tagliata sottile e condita con olio, sale e aceto, da sola o in insalata con altri ingredienti, oppure in preparazioni più complesse. Prima di scoprire le gustose ricette, potete trovare qui in elenco diversi modi per prepararla:

  • L’ indivia belga gratinata in padella ad esempio, ha una preparazione molto semplice e può essere anche un ottimo contorno per altri piatti. Per la cottura vi basteranno 400 grammi. Partite tagliando l’ortaggio in striscioline e fate scaldare dell’olio con uno spicco d’aglio in padella. Successivamente aggiungete le strisce sottili e mescolate di tanto in tanto. Potete dopodiché sfumare con del vino bianco e, una volta evaporato, potrete aggiungere delle olive e un po d’acqua per favorire la cottura. Pochi minuti e il vostro contorno sarà pronto.
  • Potete provare anche l’ indivia belga stufata in padella. In questo non ci sarà bisogno di tagliare in ceppi in striscioline, ma basterà tagliare a metà 4 cespi, lavarli e asciugarli. Successivamente potete dispone i cespi in una padella con del burro fuso e lasciarli per qualche minuto. Una volta salate potete coprire e far continuare a cuocere per circa 15 minuti aggiungendo a piacimento del brodo vegetale. Ed ecco che la vostra indivia belga stufata sarà pronta.
  • Semplice e veloce è anche l’indivia belga bollita. Dopo aver pulito e lavato i cespi, potete sistemarne quattro in un tegame alto. Riempite quindi con dell’acqua finche non saranno coperti. Aggiungete del sale e lasciate cuocere coperti per 20 minuti. Passato questo tempo, potete scolarli, condirli con dell’olio e metterli in un’insalatiera.
  • Ultimo spunto per la preparazione è l’indivia belga al forno. Dopo averla lavata, tagliatela in 4 parti per cespo. Disponete in una teglia con olio e poi a piacere condite del pangrattato, sale e olio se la preferita gratin. Infornate a 220° per 20 minuti e sarà pronta per essere gustata.

10 ricette da gustare

Dopo aver visto varie modalità di preparazione, di seguito troverete 10 deliziose ricette con indivia tipiche del periodo autunnale e invernale che comprenderanno ricette con indivia belga, ricette con indivia riccia e scarola.

1. Foglie di indivia con crema di ricotta

  •  pepe
  •  origano

Per la preparazione di questa deliziosa ricetta con indivia belga cominciate con la crema di ricotta schiacciandola con una forchetta. Tagliate finemente l’erba cipollina e l’origano, e una volta tritato lo scalogno, unite il tutto alla ricotta. Aggiungete al composto l’aceto e il vino bianco, quindi amalgamate fino ad ottenere una crema. Dopo aver fatto riposare il composto in frigo per un ora, potete passare alle foglie. Lavate le foglie e farcitele con la crema accoppiandole a due a due. Potete quindi servire questa deliziosa ricetta.

2. Insalata di indivia riccia e mele alle noci

  • 4 cucchiai di olio EVO
  • 1 zampone
  • 1 mela verde
  • 200 grammi di indivia riccia
  • 50 grammi di noci
  • 1 cucchiaio di aceto di male
  • sale e pepe q.b.

Un gustoso esempio tra le ricette con indivia riccia. Cominciate dallo zampone praticandogli dei fori dopo averlo lasciato 12 ore in acqua fredda. Avvolgetelo in un telo e dopo averlo coperto con dell’acqua fredda, cuocete dolcemente per 3 ore in pentola. Dopo la cottura togliete il telo e affettatelo. Per l’ insalata, dopo averla lavata, tagliatela e condite con aceto, olio, sale e pepe. Aggiungete le noci tritate e le mele a fette. Sistemate ora l’insalata con le fette di zampone aggiungendo a piacere altre fette di mela verde.

3. Indivia scarola agrodolce

  • scarola
  • uvetta passa
  • capperi
  • olive nere
  • filetti d’acciuga
  • pinoli
  • aglio
  • peperoncino

Tra le ricette con indivia, questa ricetta con indivia scarola può essere uno spunto abbastanza facile da preparare. Dopo aver tagliato le foglie, preparate una padella con olio, aglio e peperoncino. Fate soffriggere e aggiungete quindi la verdura condendo con un po di sale. Una volta cotta potete unire i filetti di aggiunga, olive tagliate l’uva passa scolata con un po d’acqua, capperi e pinoli. Fate cuocere per qualche altro minuto in modo da far unire bene i sapere. Passato queste breve tempo la vostra scarola sarà pronta.

4. Indivia riccia con uvetta e pinoli

  • 2 cespi di indivia riccia
  • olio EVO
  • aglio
  • sale
  • uvetta e pinoli

Tra le ricette con indivia riccia, e rispetto anche alla predente, può essere un facile contorno da accompagnare o consumare da sola. Partite lessando la riccia per circa 10 minuti in acqua salata e dopodiché scalatela. Una volta scolata per bene, mettetela in padella insieme ad un po d’aglio rosolato nell’olio. Girate e aggiungete quindi i pinoli con l’ uvetta. Dopo esseri insaporita potrete terminare la cottura e servire.

5. Risotto indivia belga e gorgonzola

  • 1 cespo piccolo di indivia belga
  • un pezzetto di gorgonzola dolce
  • brodo vegetale q.b
  • 1 noce di burro
  • un pezzettino di cipolla bionda
  • 60 gr riso riso

Cominciate facendo rosolare una cipolla tritata con del burro in una padella. Aggiungete quindi il riso e, una volta tostato, unite le belga con il brodo vegetale di tanto in tanto. Cuocere per 15 minuti circa e, poco prima del termine, aggiungere il gorgonzola a pezzi facendo mantecare bene. Terminata la cottura potete far riposare per qualche minuto ed infine impiattare.

6. Risotto alla scarola

  • 320 g di riso
  • 500 g di scarola
  • 1 cipolla bianca
  • 1 spicchio d’aglio
  • pepe q.b.
  • burro q.b.
  • brodo vegetale q.b.

Dopo aver preparato il brodo, lavate la scarola e tagliatela in striscia sottili. Mettete quindi la cipolla tritata a soffriggere in padella con dell’olio. Dopo qualche minuto potete aggiungere la scarola e far cuocere per 15 minuti circa. Aggiungete il riso e fatelo tostare unendo di tanto in tanto il brodo. Prima del termine aggiungete una noce di burro e fate mantecare. Una volta pronto potrete impiattare.

7. Arrosticini di indivia belga

  • 4 cespi di belga
  • 40 grammi di pane grattugiato
  • 20 grammi di burro
  • 1 spicchio d’aglio
  • 180 grammi di speck
  • sale, pepe, timo e prezzemolo q.b.

Altro gustoso esempio tra le ricette con indivia belga. Partite frullando il pangrattato con timo, aglio e prezzemolo. Aggiungete il formaggio, lo speck, burro e pepe. Passate quindi alla belga. Dopo averla lavata, tagliate ogni cespo a metà e unite il composto farcendo le coppie. Per ogni coppia avvolgete lo speck e infornate a 200° per 15 minuti. Passato questo tempo i vostri arrostini saranno pronti

8. Torta salata con indivia, caprino e noci

  • 2 rotoli di pasta sfoglia rotonda
  • 3 ceppi di indivia belga
  • 150 g di caprino
  • una decina di noci
  • 3 uova
  • 50 g di parmigiano
  • una noce di burro

Dopo aver tagliato in strisce sottili la belga, fate rosolare in padella con del burro. Preparate una crema con uova, parmigiano, caprino e noci e aggiungete le strisce di belga rosolate. Aggiungete il composto ad una sfoglia e coprite con le strisce ottenute dalla seconda. Infornate a 200° finche non sarà dorata.

9.  Nodini affumicati alle pere e indivia

  • 1 pera
  • 1 cespo di indivia riccia
  • 100 gr di scamorza affumicata
  • 16 fette di pancetta affumicata

Partite sbollentando per pochi secondi le figlie e, dopo averle scolate, asciugatele. Tagliate a spicchi la pera e la scamorza ed unite qualche foglia. Arrotolate la foglia nella pancetta e chiudete un nodo. Infine infornate per alcuni secondi fino a che la pancetta sarà abbrustolita.

10. Minestra di indivia riccia e porri

  • 1 cespo di indivia riccia
  • 1 acciuga sott’olio
  • pasta
  • 80 grammi di patate
  • 2 porri
  • olio EVO
  • brodo vegetale

Iniziate stemperando l’acciuga con dell’olio e i due porri a rondelle. Unite la riccia, tagliata i striscioline, e le patate tagliate a pezzi. Coprite con il bordo e cuocete per 15 minuti circa. Una volta pronto condire a piacere con parmigiano.

Buon appetito!

 

Commenti da Facebook

Post suggeriti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca