fbpx
 In Approfondimenti, Approfondimenti vari, Curiosità, Proprietà di frutta e verdura, Ricette, Salute e benessere

Le mele cotogne

La mela cotogna é un’alternativa alla tradizionale mela. Dall’aspetto assomiglia ad un incrocio tra mela e limone, la polpa è dura e i semi e il torsolo è uguale a quello della normale mela. E’ di colore giallo intenso e tanto più le mele cotogne restano sull’albero quanto più sono dolci e buone. E’ tipica autunnale e non è di facile reperibilità. Lo scarso successo della mela cotogna dipende probabilmente dalle sue caratteristiche; si presenta, molto dura ed è difficile mangiarla cruda. Ha proprietà e benefici equiparabili alla mela; perfetta per l’apparato circolatorio e per il sistema digerente. Il suo uso principe in cucina riguarda la preparazione della cotognata!

Usi in cucina

Non può essere consumata cruda, a differenza degli altri frutti! Il succo che si ottiene dalla cottura può essere utilizzato come parte liquida degli impasti. Inoltre, è perfetta per preparare conserve. Quella ottenuta solamente con questo frutto si chiama cotognata.

Viene anche spesso utilizzata per farcire crostate oppure ottenere biscotti ripieni. La mela cotogna aiuta nella preparazione di marmellate a base di altri frutti; una mela cotogna aggiunta a un chilo di altra frutta aiuta ad addensare la confettura senza che si sia bisogno di utilizzare altri prodotti gelatinizzanti.

Viene anche usata come base per preparare liquori fatti in casa.

La cotognata: marmellata di mele cotogne

Ingredienti:

  • 1 kg di mele cotogne già pulite
  • 1/2 kg di zucchero
  • 100 grammi di zucchero di canna
  • 200 ml di acqua
  • 1 limone
  • olio e.v.o.

Procedimento:

  1. pulire le mele, poi tagliarle a spicchi senza sbucciarle ed eliminare il torsolo. In seguite tagliare a cubetti regolari
  2. mettere le mele in un recipiente con il limone per evitare che anneriscano
  3. mettere il composto in una pentola con acqua e fare cuocere per mezz’ora circa, mescolando di tanto in tanto
  4. passare la polpa con il passaverdura
  5. rimettere sul fuoco con lo zucchero e lo zucchero di canna
  6. poi, cuocere per altri 30 minuti finché non diventerà gelatinosa
  7. trasferitela quindi negli stampini oleati e fare raffreddare per un giorno intero

acquista online su fruttaweb.com

Commenti da Facebook

Post recenti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca