In Antiossidante, Disintossicante, Drenante, Proprietà di frutta e verdura

Frutto molto conosciuto e buonissimo, la mela è ricca di proprietà e povera di calorie. Le varietà di mele sono principalmente tre: le mele rosse, le mele verdi e quelle gialle. In questo articolo scopriremo le caratteristiche peculiari di ognuna delle tre proprietà e parleremo anche di alcune controindicazioni di questo versatile frutto. In più vi daremo qualche consiglio su come utilizzarle in cucina.

Mela: proprietà, benefici e controindicazioni

Proprietà di tutte le varietà di mela

Ecco le proprietà di tutte le varietà di mela!

Mela rosse

mele rosse

Le mele rosse apportano una miriade di benefici a tutto l’organismo. La vitamina B1 contrasta l’inappetenza, il nervosismo e la stanchezza, mentre la B2 agisce positivamente su capelli e unghie, rinforzandoli. Sono consigliate anche ai diabetici, grazie al basso contenuto di grassi e utili in regimi dimagranti. Se consumata cruda ha proprietà astringenti, ma cotta viceversa è un ottimo rimedio per la stitichezza. Pare che la buccia di questo frutto abbia proprietà antitumorali: i triterpenoidi secondo gli studiosi, sarebbero capaci di ridurre il rischio di tumori al colon e al pancreas. Le mele rosse aiutano anche a rallentare l’invecchiamento della pelle e, a differenza di molti altri frutti, non causa alcuna fermentazione intestinale. Pare che blocchino anche la formazione gastrica dell’acido urico, principale causa della gotta e coliti ulcerose. La buccia della mela contiene anche caroteidi, importanti per proteggere la vista, e che migliorano addirittura la capacità di vedere in ambienti bui. Le mele rosse contengono molte fibre, indispensabili in una dieta equilibrata, per prevenire cardiopatie e ictus. Le mele rosse apportano circa 50 kcal ogni 100 gr di frutto.

Mele verdi

mele verdi

Ricche di proprietà benefiche, le mele verdi sono composte soprattutto da acqua (per l’88%) e rappresentano un ottimo alimento per la nostra dieta. Ricche di fibre, tra cui la pectina, che riveste la mucosa intestinale, aiutano il corretto funzionamento dell’intestino, contrastano le infezioni batteriche e hanno un’azione depurativa dalle scorie. Importante è anche l’azione antiossidante svolta dalla presenza dei polifenoli e dei flavonoidi che svolgono azione antitumorale e che contrastano i radicali liberi. Riducono anche il colesterolo e la glicemia, aiutano a prevenire diverse patologie del sistema cardiocircolatorio, tra cui ictus, infarti e aterosclerosi e contribuiscono a tenere sotto controllo il diabete. Le vitamine del gruppo A, B, C, E aiutano a mantenere idratata ed elastica la pelle e alcuni particolari enzimi riescono a favorire anche la digestione. Non contengono grassi saturi e colesterolo e sono ottime per le diete ipocaloriche grazie alla presenza di piruvato che riduce l’accumulo dei grassi nei tessuti. La presenza di acido malico e di acido tantrico riesce invece a risolvere eventuali problemi digestivi e in generale le mele verdi aiutano a ridurre le allergie e l’asma grazie alla presenza di proprietà antinfiammatorie. È noto poi che favoriscano la salute dei denti: consumate dopo il pasto, anche in assenza di spazzolino e dentifricio, hanno un immediato effetto sgrassante e lucidante sulla superficie dei denti per la loro consistenza granulosa. Le mele verdi apportano circa 38 kal ogni 100 gr di frutto.

Mele gialle

mele gialle

Le mele gialle contengono una grande quantità di vitamine e di sostanze minerali. Hanno pochissime proteine e pochissimi lipidi. Contengono la vitamina B1 che contrasta l’inappetenza, la stanchezza e l’irritabilità. La vitamina B2, invece, aiuta la digestione e funge da protettore per le mucose della bocca e dell’intestino. La vitamina C, infine, aumenta l’assimilazione del ferro e conferisce alla mela proprietà antiossidanti. Le mele gialle sono ricchissime di potassio e di pectina, una fibra alimentare solubile e addensante naturale che le rende perfette per la preparazione di marmellate e gelatine di frutta. La pecorina, inoltre, conferisce alle mele proprietà dietetiche: a contatto con l’acqua forma una sorta di gel rinforzato dalla presenza di zucchero e acido che genera un reticolo in grado di imprigionare molecole di acqua e altre di altra natura. La pecorina ha anche proprietà emollienti e gelificanti che regolarizzano le funzionalità intestinali: in caso di diarrea la pectina è in grado di modificare la consistenza della feci; mentre in caso di stitichezza, la pectina, unita alla giusta dose d’acqua, favorisce l’vacuazione.

Mela: controindicazioni

Le mele non hanno particolari controindicazioni. Semplicemente posso causare gonfiore, produzione di gas, crampi allo stomaco, diarrea o costipazione se si esagera nel consumo oppure se si è intolleranti a certi principi attivi.

Mela cotta: un toccasana

mele cotte

Le mele sono frutti che si possono consumate sia crudi che cotti. Le mele cotte, anche dopo essere stati sottoposti a cottura, mantengono comunque diversi benefici che possono tornare utili in alcune situazioni:

  • Sono più digeribili
  • Acquisiscono proprietà lassative
  • Sono un rimedio contro l’assurdità di stomaco

Per preparare le mele cotte, basta spezzettare la mela con tutta la buccia e aggiungere un bel po’ di acqua prima di metterla in un pentolino su fuoco per circa 5-10 minuti. Per darle quel pizzico di sapore in più, potete aggiungere una spruzzatina di cannella. Se preferite cuocere la mele intera, mettetela in forno per una ventina di minuti.

Torta di mele

Un altro modo per gustare le mele è preparare una classica e buonissima torta di mele! La torta di mele è un dolce semplice, sano, buono e classico. Qui vi lasciamo la ricetta della classica Apple Pie, ma se amate la torta di mele dovete assolutamente leggere il nostro articolo Torta di mele: le 10 ricette migliori, in cui condividiamo con voi 10 varianti di questo incredibile dolce. Si tratta di ricette semplici che potrete utilizzare per realizzare la torta di mele in tanti modi diversi, compresa la variante senza glutine e quella vegana!

Apple pie

torta di mele

Difficoltà: bassa

Tempo di preparazione: 1 h

Dosi per: 6 porzioni

  1. Partiamo con le mele: prendete 3 mele e lavatele, sbucciatele e tagliatele a cubetti.
  2. Conditele con il succo di limone60 gr di zucchero di canna integrale1 pizzico di cannella, 1 pizzico di sale e 1 cucchiaio di farina di mais.
  3. Mescolate bene e lasciate riposare in frigo. In un recipiente impastare 300 gr di farina 00, 150 gr di burro a temperatura ambiente, 60 gr di zucchero a velo e un pizzico di sale.
  4. Aggiungete 50 ml d’acqua un po’ alla volta e amalgamatela velocemente.
  5. Formate un panetto e riponetelo a riposare in frigo.
  6. Dopo 30 minuti stendere la frolla e ricavarne due dischi sottili.
  7. Con il primo disco foderare una tortiera a cerniera di 25 cm precedentemente infarinata.
  8. Riempitela con il ripieno di mele e qualche fiocchetto di burro in superficie.
  9. Ricoprite la tortiera con il secondo disco di frolla e bucherellate La superficie con una forchetta.
  10. La superficie della frolla potete decorarlo a piacere!
  11. Infornate a 200 °C per 20 minuti in forno preriscaldato e poi abbassate la temperatura del forno a 170°C e cuocetela per altri 30 minuti.

Commenti da Facebook

Post suggeriti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca