fbpx
 In Antiossidante, Approfondimenti, Drenante, Proprietà di frutta e verdura

Piccoli nel formato, ma di grande aiuto al nostro organismo, i ravanelli, o rapanelli, si presentano generalmente di colore rosso e con forma tondeggiante. Originari dell’Asia ma coltivati in tutto il Mediterraneo, vengono classificati come verdura primaverile/estiva, nonostante siano reperibili durante tutto l’anno.  Scopriamo insieme tutti gli aspetti di queste particolari verdure.

Ravanelli: descrizione del ravanello

Il ravanello, conosciuto come Raphanus sativus, è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Brassicaceae. Largamente impiegato nella fisioterapia grazie alle sue proprietà benefiche, il ravanello ben si presta alla coltivazione domestica ed è straordinariamente presente in molte regioni d’Italia. Presenta come particolarità quella di poter  superare  mesi avversi per molte altre piante, sotto forma di seme e nonostante le dimensioni ridotte in Italia, una varietà di questo ortaggio coltivata in Giappone può persino raggiungere i 50 kg!

Proprietà e benefici dei ravanelli

  • Forti proprietà antiossidanti che, grazie ad una serie di processi contribuiscono alla salute del cuore e alla protezione del sistema cardiocircolatorio.
  • Funzione antibatterica e protezione della mucosa intestinale, per questo largamente consigliati per contrastare gli effetti di raffreddore e febbre: una soluzione “au naturel” della classica aspirina!
  • Utili nella prevenzione dei tumori, aiutano il corpo nella battaglia contro le sostanze cancerogene.
  • Adottati già al tempo dei Romani per le loro capacità calmanti e lenitive, se assunti a crudo, sembra siano in grado di ridurre stati d’ansia e di particolare stress, quindi nostri grandi alleati nelle giornate frenetiche della primavera.
  • Inoltre, se strofinati sulla pelle, a seguito di una puntura d’insetto, sono in grado di alleviare le sensazioni di prurito e bruciore.

ravanelli acquista online su fruttaweb

Calorie e valori nutrizionali dei ravanelli

Ottimi per chi segue una dieta sana ed equilibrata e per prepararsi al meglio alla prova costume, i ravanelli apportano pochissime calorie: circa 16 kcal per 100 grammi, e poichè ricchi di fibre e poveri di grassi, contribuiscono al senso di sazietà.

Ravanello: alleato di fegato e intestino

I Ravanelli, nonostante i loro bassi consumi, se assunti regolarmente, sono molto utili al nostro corpo, difatti costituiti per il 90% da acqua, sono utili per contrastare la stitichezza e i problemi di digestione con una particolare funzione depurativa anche per fegato e reni.

Molto consigliato anche alle donne che soffrono di ritenzione idrica : è quindi un naturale espediente contro gli inestetismi della cellulite.

Ravanelli: ricette

Nonostante non siano graditi da tutti per il loro lato piccante, i ravanelli se utilizzati sapientemente a crudo ma anche cotti, possono apportare un tocco in più a contorni e secondi proprio grazie alla loro croccantezza e al loro sapore così particolare.

Esistono un’infinità di ricette di insalate con i ravanelli crudi, ma a dimostranza della loro versatilità in cucina, vi proponiamo due ricette veloci, ma gustose, che prevedono il loro utilizzo da cotti.

E tu? Cosa aspetti a provarli?

Tortini salati di ravanelli

Ingredienti:

  1. Pasta Sfoglia o Brisé
  2. 300 gr di ravanelli
  3. 1 mazzetto di Prezzemolo
  4. Crescione
  5. 40 gr di Pinoli
  6. 50 gr di Parmigiano Reggiano grattuggiato
  7. Olio d’oliva q.b.

Procedimento:

  1. Lavare prezzemolo e crescione e tagliarli grossolanamente.
  2. Unire i pinoli, l’olio, il parmigiano e frullare fino ad ottenere un composto omogeneo.
  3. Affettare i ravanelli e unirli al pesto ottenuto.
  4. Preriscaldare il forno a 180°
  5. Stendere la pasta sfoglia, tagliare in rettangoli, aggiungere un cucchiaio di composto per ciascuno e richiudere utilizzando altri rettangoli di sfoglia.
  6. Porre i tortini su una teglia, spennellare la superficie con del burro e infornare per circa 25 minuti fino a duratura.

Patatine di ravanello

patatine di ravanello

Ingredienti:

  1. Ravanelli a piacere
  2. Olio
  3. Sale e spezie a piacere

Procedimento:

  1. Tagliare finemente i ravanelli.
  2. Spennellare le fettine ottenute con olio, sale e spezie a proprio gusto.
  3. Infornare tra due fogli di carta forno a 180° fino a croccantezza desiderata.

Buon appetito!

 

Commenti da Facebook

Post suggeriti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca