fbpx
 In Approfondimenti, Approfondimenti vari, Curiosità

Sidro

Il sidro è una bevanda che si ottiene dalla fermentazione alcolica delle mele. La gradazione varia dai tre agli otto gradi.

La parola sidro ha origine nella lingua d’oil, nel centro-nord della Francia intorno alla metà del dodicesimo secolo. Prima veniva chiamato auppegard, épégard, yébleron, sistr. I marinai baschi lo chiamavano sagarnoa o sagardoa “vino di mela”. In Grecia il sidro era conosciuto come sikerítēs o síkera. In latino diventa sīcera, termine da cui deriva la parola moderna sidro.

Storia

Le prime informazioni su di una bevanda alcolica a base di mele fermentate arrivano dall’Egitto, tre millenni prima di Cristo. Anche nella letteratura greca e bizantina ci sono riferimenti a questa bevanda, molto amata e considerata un lusso. A Roma questa bevanda alla mela arrivò dopo la trionfale campagna di Gallia di Cesare, nel primo secolo avanti Cristo.

I Celti furono, infatti, i primi a produrre e a consumare questa bevanda, ma il perfezionamento della tecnica di coltivazione e la diffusione della mela si deve agli arabi e a seguito della loro dominazione in Spagna si diffuse nelle Asturie arrivando poi ai baschi.

I baschi, popolo di navigatori diffusero il fermentato di mela nella zona della Senna e poi in Bretagna e Normandia. Ancora, ai nostri giorni, nei Paesi Baschi esiste una fortissima tradizione del sidro con ottimi produttori.

In Bretagna e Normandia, nell’Alto Medioevo questa bevanda alcolica cominciò a diffondersi e farsi apprezzare.

Il “Succus pomis” era bevuto negli ostelli in caso di mancanza di vino o birra.

Intorno all’ anno mille, con Guglielmo il Conquistatore, questa bevanda alla mela arrivò in Inghilterra, e si diffuse soprattutto nel Sussex ed in Cornovaglia.

Oggi il maggior produttore e consumatore di sidro è la Gran Bretagna, dove il consumo di questa bevanda sta quasi eguagliando quello di birra. In Italia, oggi si consuma poco e soprattutto al nord dove la produzione di mele è abbondante.

Come si produce il sidro?

Il sidro deriva dalla fermentazione alcolica del succo delle mele.

Le mele migliori per la produzione di questa bevanda sono le mele da cucina, da dessert e da sidro: le mele da cucina conferiscono asprezza, le mele da dessert danno l’ aroma e la dolcezza e le mele da sidro servono per portare il profumo caratteristico e l’amaro dei tannini.

Quando vengono raccolte le mele sono portate in “cider mills” (mulini per il sidro) dove vengono ridotte in una poltiglia chiamata pomace e pressate. Per la spremitura tradizionale, per minimizzare i rischi di ossidazione, è consigliabile alternare strati di paglia e di cenere a quelli di pomace.

Dopo essere stato filtrato, il liquido ottenuto viene messo a fermentare in grandi tini a una temperatura tra i 4 ed i 16 gradi. Il sidro fermenta per 3 mesi anche se spesso è lasciato nei tini per un paio d’anni.

acquista online su fruttaweb.com

Commenti da Facebook

Post recenti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca