Foglie di Citra Koppert Cress

Foglie di citra 25 foglie
  • Foglie di citra 25 foglie

Foglie di Citra Koppert Cress

50 foglie
38,56 €
771,20 € al kg
Origine: Olanda
Produttore: Koppert Cress

Le Foglie di Citra Koppert  sono foglie commestibili, molto decorative; hanno un sapore deciso ed aspro di agrumi. Il sapore pervade sia la foglia che il gambo. Possono essere utilizzate per tantissime ricette, dal pesce alla selvaggina, dalle insalate ai dessert.

Prodotto selezionato e spedito da Noi di FruttaWeb
Quantità
done Prodotto aggiunto con successo!

Foglie di citra: proprietà, caratteristiche e ricette

Le foglie di citra, meglio conosciute come citronella, sono facilmente riconoscibili grazie al loro profumo inconfondibile. Grazie a questa sua proprietà, è utilizzato nei campi della cosmetica, della fisioterapia e della medicina orientale che si servono soprattutto dell’olio essenziale che viene estratto da questa pianta. Le essenze più vendute sono quelle che la associano ai limoni, in particolare al cedro, che è più dolce rispetto all’asprezza degli altri agrumi. La sostanza di cui è costituita la citra, ovvero il citrale, è presente anche nella scorza di altri agrumi, è spesso impiegata nella fisioterapia asiatica per curare malanni come febbre e mal di testa.

Le proprietà delle foglie di citra

Le foglie di citra contengono numerose sostanze benefiche per la salute dell’organismo umano: dal mircene, un terpene o idrocarburo non saturo dal profumo veramente aromatico ed intenso che viene utilizzato nella preparazione di fragranze naturali; il citronellolo, il geraniolo, il nerolo, il limonene. Inoltre, le foglie di citra contengono zuccheri come il saccarosio e fruttosio, i sali minerali come il rame, il fosforo, il calcio, il ferro, lo zinco, il potassio, il manganese, le vitamine come la vitamina A, le vitamine del gruppo B e l’acido ascorbico o vitamina C e gli antiossidanti come i flavonoidi e fenoli.

Le foglie di citra sono predilette e sempre più impiegate per preparare thè, infusi e tisane utili per rilassare e facilitare il processo digestivo, oltre a calmierare i soggetti nervosi e che soffrono di insonnia.

La citra è un potente antitumorale: secondo uno studio condotto dall’Università d’Israele, il citrale, principio attivo della citra vanta ottime proprietà per contrastare l’insorgenza di cancro e conduce alla morte le cellule tumorali maligne. Le proprietà stimolanti della citra rivitalizzano il corpo e lo rendono tonico e rilassato: un consiglio molto utile è quello di mettere delle foglie di citra in acqua calda della vasca ed abbandonatevi a questo relax. Oltre alla proprietà rivitalizzante dell’olio di citra, un infuso caldo preparato con le foglie di citra apporta benefici unici e lenitivi per combattere l’amenorrea e per placare i dolori mestruali, regolarizzano i livelli ormonali femminili. Le foglie di citra vantano proprietà antisettiche, in grado di combattere le infezioni all’apparato respiratorio come la bronchite, tosse, mal di gola, sintomi influenzali e raffreddore. Non solo la citra è antibatterica ed è in grado di bloccare la crescita e la diffusione dei batteri, in particolare combatte lo Staphylococcus aureus; proprietà anti-fungicide, anti spasmodiche, stimolanti, galattogene, diuretiche, disintossicanti. Vi sono diversi studi che dimostrano che il consumo regolare di foglie di citra siano in grado di abbassare i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, aiutando a prevenire la formazione di pericolose placche nelle arterie ed inibendo l’insorgenza di arteriosclerosi. La citra ha proprietà analgesiche, allevia il dolore in caso di cefalea, di contusioni, di spasmi, mal di schiena e crampi muscolari.

Che sapore hanno le foglie di citra

Il mircene, contenuto nelle foglie di citra, al pari del bergamotto, del limone, del cedro, dell’arancio, della melissa, del timo, dell’eucalipto è un monoterpene profumato dall’aroma fruttato, citrico, balsamico, pungente e speziato. Insieme al limonene, il mircene contenuto nelle foglie d citra è uno dei terpeni più utilizzati a scopi industriali, si trova alla base di moltissimi profumi e fragranze aromatiche dal sapore speziato e fresco, in grado di conferire alle pietanze o infusi, thè, tisane un sapore gradevole ed unico. Dal gusto balsamico, le foglie di citra rinfrescano il palato e le papille gustative, dal carattere deciso ed intenso, in grado di conferire gradevolezza alla pietanza.

Foglie di citra in cucina, principali ricette

Le foglie di citra sono impiegate in numerose ricette culinarie, non solo nella tradizione orientale ma, oramai, anche in quella occidentale, europea e statunitense, sul buon esempio del Sol Levante. Numerose le preparazioni culinarie a base di pesce, di carne, in insalate e per preparate i dolci rinfrescanti adatti soprattutto per combattere la calura estiva.

Ricette a base di pesce

Tra le principali ricette a base di pesce, le foglie di citra sono spesso impiegate per insaporire e conferire aroma al prodotto ittico, in particolare il pesce azzurro (branzino, merluzzo, orata, nasello, cernia etc.). Vediamo la ricetta della cernia alla menta ed al sapore di citra: mettete a bollire in una pentola di acqua salata bollente i filetti di cernia. Nel frattempo, in una pentola antiaderente, preparate il condimento: ponete un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva con tritato di erbette aromatiche rosmarino, alloro, timo, foglie di citra, salvia, succo di limone ed olive nere. Fate cuocere il condimento per circa cinque minuti; procedete impanando i filetti di cernia con la farina e friggeteli in una pentola (ponete particolare attenzione che l’olio ricopra completamente i filetti); quando saranno indorati, con una schiumarola, poneteli su della carta in modo tale che l’olio di cottura si assorba. Ponete i filetti di cernia nel condimento, aggiungete foglioline di menta e di citra in abbondanza, cuocete a fuoco lento per circa 5 minuti, in modo tale che le erbe aromatiche e balsamiche “profumino” i filetti di cernia e serviteli a tavola con vino bianco.

Ricette a base di selvaggina

Tra le preparazioni culinarie, i secondi piatti di carne di selvaggina si prestano ad essere “profumati” con le foglie di citra: cervo, fagiano, cinghiale, lepre, anatra, capriolo, beccacce, quaglie, pernici, piccioni. Vediamo la ricetta delle quaglie al marsala e citra: acquistate le quaglie già pulite, lavatele sotto l’acqua corrente con succo di limone per eliminare il sapore “intenso” dei volatili e ponetele in un recipiente con il marsala, sale, pepe nero, foglie di citra e lasciate marinare per una notte intera. Il mattino seguente, scolate le quaglie dal liquido della marinatura e ponetele in una casseruola unta con olio ed uno spicchio d’aglio; nel frattempo preparate il tritato di cipolla, carota, prezzemolo, ponete le quaglie e cuocete a fiamma bassa per 40 minuti. A metà cottura aggiungete foglie di citra, marsala e olive nere. A fine cottura, aggiungete della panna da cucina e una presa di sale, mescolate e servite a tavola.

Ricette dolci con foglie di citra

Appare sorprendente, ma le foglie di citra trovano applicazione anche nella preparazione di dolci: tra le numerose proposte, consigliano il sorbetto alla citra. Si tratta di una ricetta facile e veloce, e per questo particolarmente adatta per concludere dei pasti particolarmente ricchi. (magari a base di carni). Per preparare il sorbetto alla citra procuratevi dello sciroppo di glucosio facendo sciogliere in un pentolino acqua e zucchero; non appena otterrete il liquido gelatinoso, immergetevi le foglie di citra per 30 minuti. Terminata l’infusione, togliete la citra e lasciate raffreddare lo sciroppo “profumato”, aggiungete succo di limone e frullate la msicela. Una volta ottenuto un composto omogeneo,  versatela in una gelatiera ed aggiungete un albume di uovo, zucchero, sale e procedete ad avviare la gelatiera. In circa trenta minuti il sorbetto alla citra è pronto per essere servito a tavola. Ponete due o tre palline di sorbetto in delle coppette di acciaio e servite a tavola.

Insalata con foglie di citra

Piatto perfetto per mantenere la linea e combattere la calura estiva è l’insalata di rucola e radicchio con citra e acciughe: un secondo light i cui ingredienti sono il radicchio rosso e rucola tagliati a julienne, filetti di acciughe, olive nere, foglie di citra, un pizzico di sale, pepe nero ed olio extra vergine. Ecco pronta la vostra insalata, buon appetito!