Tamarillo Rosso

Tamarillo - 3 frutti
  • Tamarillo - 3 frutti
  • Tamarillo - 3 frutti
  • Tamarillo - 3 frutti
  • Tamarillo - 3 frutti

Tamarillo Rosso

4 frutti
8,94 €
25,54 € al kg
Origine: Colombia

Originario del Sud America, il tamarillo rosso ha il sapore di un pomodoro non completamente maturo. Buono da consumare al cucchiaio, è l’ingrediente perfetto per confetture e dessert insoliti.  

Prodotto selezionato e spedito da Noi di FruttaWeb
Quantità
done Prodotto aggiunto con successo!

Tamarillo rosso: proprietà, benefici, usi  

Appartiene alla famiglia delle Solanacee, il tamarillo, e ha un complicato nome scientifico: Cyphomandra betacea. Per la particolare forma e il particolare colore dei suoi frutti, viene chiamato l’”albero del pomodoro”.
Di origine sudamericana – ma molto coltivato, oggi, anche in Nuova Zelanda e in Africa -, fu introdotto in Europa dai francesi agli inizi dell’Ottocento, per arrivare poi in Italia un secolo dopo (anche se, ad oggi, non esistono qui colture specializzate, il tamarillo si presta ad essere coltivato nelle zone in cui crescono gli agrumi, in Liguria e nell'area vesuviana). Si tratta di un arbusto a crescita rapida, capace di raggiungere anche i cinque metri d’altezza, con fiori rosa o lavanda e frutti ovali (dal peso di circa 50 grammi) che, una volta maturi, sono rosso scuro – nel caso del tamarillo rosso -, oppure rosati o, ancora, gialli. La polpa tende al giallo o all'arancio, e il sapore ricorda quello di un pomodoro non troppo maturo. Tanto che, in cucina, viene impiegato in modo simile: in insalata, quando è fresco, oppure inscatolato e trasformato in un succo.
In Italia, le zone che più si prestano alla sua coltivazione sono quelle temperate calde, con temperature che scendono fino ai -3° e non superano i 30°.
Sono molte, le cultivars di tamarillo rosso. Le più note? Il Ruby Red, che in Nuova Zelanda è molto usato e che, in cucina, è molto versatile (per togliere un pochino di acidità, è sufficiente lasciarlo maturare 15/20 giorni dopo la raccolta); l’Oratia Red, che ha grosse dimensioni ed è molto acido; e il Rothamer, di origine californiana, che si riproduce molto velocemente e ha invece un sapore dolce.

Proprietà e benefici del tamarillo rosso

Sebbene in Italia il tamarillo rosso non sia così diffuso (oltre che online, lo si trova solo nei negozi etnici e, durante le festività, nei supermercati più grandi ndr.), si tratta di un frutto ricco di proprietà e di benefici per l'organismo. Con sole 40 calorie ogni 100 grammi, è indicato in caso di regimi dietetici; i grassi che contiene sono pochissimi, al contrario di acqua e fibre, cui si aggiunge una piccola quantità di proteine.
Il tamarillo rosso – così come le altre specie di tamarillo – è inoltre molto ricco di vitamine (vitamina A, vitamina C, vitamina E), di beta-carotone e di sali minerali: calcio, magnesio, fosforo. Un contenuto prezioso, che lo rende adatto ad essere consumato anche dai bambini e dalle donne in gravidanza o in allattamento.  Soprattutto, è indicato per chi ha carenze vitaminiche e non può consumare gli agrumi, per chi fa una dieta povera di grassi (ha infatti un buon potere saziante), per chi soffre di stitichezza (dato il contenuto di fibre), per chi deve tenere sotto controllo colesterolo e glicemia, per chi soffre di carenza di ferro, poiché la vitamina C ne aiuta l’assorbimento. Infine, il tamarillo rosso agisce da antiossidante, aiutando a ridurre il rischio di patologie cardiovascolari, rinforza le difese immunitarie e – grazie al potassio e al magnesio – agisce come un naturale anti-stress.

Che sapore ha?

Il tamarillo rosso ha un sapore molto particolare, che varia molto a seconda della cultivars e del grado di maturazione. Ricorda il pomodoro, ma può essere più dolciastro – quasi agrodolce – o al contrario, più acidulo, come un pomodoro non del tutto maturo. Il Ruby Red, ad esempio, è molto acido – e si consiglia quindi di farlo maturare per almeno due settimane dopo la sua raccolta - mentre il Rothamer è più dolce. Ecco perché, a seconda dei propri gusti, il tamarillo russo può essere consumato in numerosi modi: crudo, oppure cotto.

Come si mangia?

Chi ne apprezza il sapore acidulo, può consumare il tamarillo rosso al naturale, tagliandolo a metà e poi mangiandolo con un cucchiaino dopo aver eliminato la buccia (che non è commestibile), o tagliandolo a fette da accompagnare con dell’aceto balsamico. Oppure, lo si può inserire in un’insalata (ottimo se accostato all'avocado o al radicchio) o abbinare alla mozzarella (proprio come fosse un normale pomodoro), o anche cuocere, per trasformarlo in un succo, in una salsa, in confettura, nell'ingrediente speciale di un dessert altrettanto speciale.

Come usare il tamarillo rosso in cucina

Sono diversi gli usi a cui si presta, in cucina, il tamarillo rosso. Uno degli utilizzi più originali consiste nella preparazione del sorbetto, con la semplice aggiunta di acqua e zucchero alla sua polpa. Il suo meglio, però, il tamarillo lo dà in versione dessert. Con questo frutto si possono preparare ottime confetture (provatelo con i chiodi di garofano, e accompagnatelo a un ottimo formaggio di capra!), da utilizzare per farcire torte, strudel e crostate, ma lo si può impiegare anche come ingrediente a sorpresa in ricette tradizionali, dando vita a prelibatezze come la torta alle mele e tamarindo, i bignè al cioccolato piccante e tamarillo, il parfait al tamarillo.  Ancora, si può trarre ispirazione dalla tradizione colombiana e preparare un succo dolce. A differenza di molti frutti esotici, il tamarillo non si presta invece ad essere essiccato. 
Visualizza il certificato di fiducia
  • Per ulteriori informazioni sulla natura della verifica delle recensioni e sulla possibilità di contattare l'autore dell'opinione, consulta le nostre CGU.
  • Non è stato fornito nessun incentivo per queste recensioni
  • Le recensioni sono pubblicate e mantenute per un periodo di 5 anni
  • Le recensioni non possono essere modificate; se un cliente vuole modificare la sua recensione, deve contattare direttamente Recensioni Verificate, per far cancellare la precedente e scriverne una nuova
  • I motivi della cancellazione di una recensione sono disponibili qui.

4.3 /5

Basato su 10 recensioni cliente

  • 1
    1
  • 2
    0
  • 3
    0
  • 4
    3
  • 5
    6
Ordina recensioni per :

Giuseppe B. pubblicato il 11/10/2019 in seguito ad un ordine del 02/09/2019

1/5

sono belli rossi ma sono ammaccati

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Paolo L. pubblicato il 04/06/2019 in seguito ad un ordine del 23/05/2019

4/5

Particolare

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Daniela S. pubblicato il 05/02/2018 in seguito ad un ordine del 23/01/2018

4/5

Non ho ancora avuto il piacere di sperimentarlo

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Giovanna L. pubblicato il 14/11/2017 in seguito ad un ordine del 02/11/2017

5/5

mai visti cosi grandi

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Mariadelmar V. pubblicato il 12/10/2017 in seguito ad un ordine del 16/09/2017

5/5

Sono Sudamericana, e un po costosa ma e come se la avessi mangiata a casa, deliziosi

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Mihaela C. pubblicato il 06/04/2017 in seguito ad un ordine del 24/03/2017

5/5

Buono per la nostra salute!

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Bruno R. pubblicato il 06/03/2017 in seguito ad un ordine del 24/02/2017

4/5

Giusti confezione ideale

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Daniele L. pubblicato il 01/03/2017 in seguito ad un ordine del 20/02/2017

5/5

buono

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Marco M. pubblicato il 27/12/2016 in seguito ad un ordine del 15/12/2016

5/5

Ottimo

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Tiziana I. pubblicato il 28/08/2016 in seguito ad un ordine del 08/08/2016

5/5

Prodotto arrivato in perfette condizioni

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

×