Mini Kiwi (Baby Kiwi o Kiwiberry)

  • Prodotto al momento non disponibile
Baby Kiwi (Arguta) , acquista online su FruttaWeb.com
  • Baby Kiwi (Arguta) , acquista online su FruttaWeb.com
  • Baby Kiwi (Arguta) , acquista online su FruttaWeb.com
  • Baby Kiwi (Arguta) , acquista online su FruttaWeb.com
  • Baby Kiwi (Arguta) , acquista online su FruttaWeb.com

Mini Kiwi (Baby Kiwi o Kiwiberry)

125 g
4,32 €
33,23 € al kg
Origine: Francia
Prodotto al momento non disponibile

Il Kiwiberry, più noto comunemente con il simpatico nome di baby kiwi, è il kiwi più piccolo al mondo. Simile ad una bacca, riesce a coniugare il gusto dolce, tipico nel kiwi tradizionale, ad un piacevole e profumata tonalità acidula. Da oggi puoi acquistare il kiwiberry con un click su FruttaWeb.com. 125g di mini kiwi sono circa 30 frutti

Prodotto selezionato e spedito da Noi di FruttaWeb
Quantità
done Prodotto aggiunto con successo!

baby kiwi ordina online su fruttaweb

Mini Kiwi: proprietà e benefici

Di derivazione asiatica; anche se il paese d’origine per eccellenza, come nel caso del Kiwi fratello maggiore, è la Nuova Zelanda. È lì che sono iniziate le prime sperimentali coltivazioni simili ma al contempo differenti di semi di kiwi, sviluppatesi poi in un frutto molto più piccolo, privo della buccia pelosa e tendente al marrone del kiwi e più polposo, più appetitoso; si tratta del baby kiwi. In anni recenti, il baby kiwi si è fatto strada nel mercato ortofrutticolo nazionale. È nella regione Piemonte, ed in particolare in tutta la zona del cuneese che, da una quindicina d’anni, si sono moltiplicate le coltivazioni di baby kiwi, anche perché è un frutto che viene sempre più richiesto dai consumatori più attenti e scrupolosi. Viene coltivato anche in altri stati europei; dal 2009 è ricca la sua produzione, ad esempio, in Francia. Tuttavia, l’Italia, come era stato per i campi ed il consumo di kiwi, risulta essere tra i paesi principe di questo frutto che appare ancora abbastanza peculiare, ma che spesso compare come ingrediente d’eccellenza nelle più variegate macedonie, così come nella preparazione di antipasti dal sapore agrodolce. Fruttaweb, che si caratterizza proprio per vendere, online, prodotti non solo di largo consumo, offre varietà di baby kiwi di ottima qualità e freschezza. È un frutto che viene raccolto a fine estate e il suo apice di consumo è nel periodo autunnale; fruttaweb sinonimo di freschezza, in particolare tra settembre e novembre, permette d’avere in tavola dei baby kiwi perfetti in quanto a maturazione e che possono essere consumati da tutti. Tra l’altro le piccole dimensioni fanno sì che si possa spiluccare in qualsiasi momento del giorno.
Il baby kiwi è essenzialmente un concentrato mix di vitamine; ricchissimo di vitamina C, ad esempio, da superare di gran lunga la quantità della stessa contenuta nelle spremute d’arancia. Ma non solo. È anche un frutto ricco di minerali; capostipiti ne sono il magnesio ed anche il potassio. Tra le vitamine che apportano maggiori benefici contenute nel baby kiwi, non è possibile non citare la vitamina B7. Quest’ultima è inositolo; una sostanza fondamentale per tutti gli organismi. Oltre ad essere utilissimo, se consumato, per ridurre stati d’ansia, di forte stress, anche psichico, l’inositolo è un valido coadiuvante in tutte le funzioni del nostro sistema intestinale e un lassativo assolutamente naturale. Il baby kiwi, infatti, è un alimento biologico al cento per cento; non contiene, nella sua essenza e in fase di coltivazione, particelle o residui chimici. Oltre tutto, l’inositolo aiuta a far sì che venga ridotto l’assorbimento del colesterolo nel sangue e pertanto si evince di grande importanza per funzioni basiche della nostra salute. Il baby kiwi risulta essere anche un alimento ricco di fibre; apporta quindi una buona dose d’energia, ma priva di zuccheri saturi o sostanze parzialmente dannose al corpo.

Origine del baby kiwi

Il baby kiwi ha origini è asiatiche. L’origine è comune a quella del kiwi, maggiore, che noi tutti conosciamo. Paese di grande produzione e importazione di kiwi e così pure di baby kiwi è la Nuova Zelanda; dove lo si usa sia in cucina che anche nel settore della cosmetica, in virtù delle proprietà antiossidanti che sprigiona. Sono stati comunque i botanici neozelandesi a tentare delle sperimentazioni naturali delle specie di actinidie, nome scientifico della piante, e a dar origine a questo piccolo frutto dolce e prelibato, sempre più protagonista nelle tavole di moltissimi paesi. Lenta, infatti, ma capillare è stata negli anni a seguire la sua diffusione anche in Europa, in particolare in Francia, dove ha avuto un picco nel 2009, e nel vicino Piemonte, in Italia, dove, ad oggi è decisamente diffuso. La sua produzione è iniziata a inizio degli anni 2000; si è attestata ed affermata in anni recenti, verso il 2010.

Come si coltiva il Baby Kiwi

Il baby  non presenta coltivazioni a carattere complesso. Si adatta infatti ad una buona varietà di terreni; sia sabbiosi che più limosi. L’importante è che siano terre drenanti e che la pianta possa assorbire acqua a sufficienza. Il clima deve essere temperato; non sono necessarie zone particolarmente miti, se pur fortemente sconsigliate risultano essere le regioni molto fredde nonché eccessivamente piovose. Le piante di baby kiwi infatti possono non giungere a maturazione se si presentano precipitazioni davvero abbondanti o in inverni dal clima rigido e freddo. In Italia, il baby kiwi ha trovato terreni adatti soprattutto in Piemonte, nelle zone attorno a Cuneo, dove, negli anni, si sono sviluppate diverse coltivazioni di nergeti, che soddisfano il fabbisogno nazionale. Le prime forme di baby kiwi, botanicamente di Actinidia arguta, erano selvatiche; verso maggio si assisteva ad una fioritura da cui seguivano i frutti, raccolti in grappoli nella stagione estiva. Successivamente, sono iniziate coltivazioni più programmate di piante di baby kiwi che, a partire dai territori dell’Asia, sono giunti sino a noi. Le piante sono di ridotte dimensioni; un nergeto occupa non più di un ettaro di terreno. Una volta che la pianta è stata ben innestata nel terreno, la sua coltivazione, generalmente, procede senza intoppi. Tra l’altro, sono alberi che non presentano malattie e che quindi non vengono minimamente trattati da un punto di vista chimico. Questo consente che riescano a raggiungere la maturazione e ad essere pronte per la raccolta pressoché intatte naturalmente. L’assoluta mancanza di sostanze chimiche aumenta a livello esponenziale la potente ricchezza degli elementi essenziali contenute nel frutto baby kiwi, quali vitamine, fibre e minerali. Il frutto matura in tarda primavera e la raccolta avviene verso maggio o giugno. È importante sapere che la raccolta avviene sempre ed esclusivamente manualmente, senza ausilio di macchinari. Si tratta di un lavoro abbastanza delicato; i frutti infatti sono piccoli e fragili. Viene richiesto del tempo, ma tutto questo garantisce d’avere della frutta fresca e totalmente sana.

baby kiwi fresco ordina online ora su fruttaweb

Visualizza il certificato di fiducia
  • Per ulteriori informazioni sulla natura della verifica delle recensioni e sulla possibilità di contattare l'autore dell'opinione, consulta le nostre CGU.
  • Non è stato fornito nessun incentivo per queste recensioni
  • Le recensioni sono pubblicate e mantenute per un periodo di 5 anni
  • Le recensioni non possono essere modificate; se un cliente vuole modificare la sua recensione, deve contattare direttamente Recensioni Verificate, per far cancellare la precedente e scriverne una nuova
  • I motivi della cancellazione di una recensione sono disponibili qui.

4.7 /5

Basato su 16 recensioni cliente

  • 1
    0
  • 2
    0
  • 3
    0
  • 4
    5
  • 5
    11
Ordina recensioni per :

Valerio B. pubblicato il 25/08/2019 in seguito ad un ordine del 31/03/2019

4/5

buono

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Maria S. pubblicato il 13/04/2019 in seguito ad un ordine del 31/03/2019

5/5

Ottimo

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Valerio B. pubblicato il 24/02/2019 in seguito ad un ordine del 13/02/2019

4/5

buoni ma meglio quando è stagione

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Andrea S. pubblicato il 22/10/2017 in seguito ad un ordine del 29/09/2017

4/5

Ottimo

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Massimo M. pubblicato il 17/10/2017 in seguito ad un ordine del 05/10/2017

5/5

molto buoni

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Alessandro G. pubblicato il 08/10/2017 in seguito ad un ordine del 17/09/2017

5/5

Ottimi

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Domenico D. pubblicato il 07/10/2017 in seguito ad un ordine del 16/09/2017

5/5

Molto gustosi

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Antonio L. pubblicato il 06/09/2017 in seguito ad un ordine del 24/08/2017

5/5

Non li avevo mai assaggiati. Fantastici

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Zeno S. pubblicato il 24/04/2017 in seguito ad un ordine del 13/04/2017

4/5

Arrivati maturi al punto giusto (da consumare subito). Frutto interessante più dolce del kiwi classico. Da provare

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Roberta M. pubblicato il 20/04/2017 in seguito ad un ordine del 07/04/2017

5/5

La mia bambina le adora

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

×