Indivia Scarola liscia

Indivia Scarola in vendita su FruttaWeb
  • Indivia Scarola in vendita su FruttaWeb

Indivia Scarola liscia

1 caspo 500/550 gr
1,49 €
2,98 € al kg
Origine: Italia

Colore verde brillante che nel cuore tende al bianco, deliziosa croccantezza e un sapore piacevolmente amarognolo sono le caratteristiche che identificano un'eccellenza italiana di altissima qualità: la indivia scarola liscia di Mantova. Ricca di gusto, cambierà radicalmente il sapore delle tue insalate. 

 

Prodotto selezionato e spedito da Noi di FruttaWeb
Quantità
done Prodotto aggiunto con successo!

Indivia Scarola: Acquista online la migliore frutta e verdura italiana e dal mondo con FruttaWeb

Indivia scarola: proprietà, benefici, ricette

La scarola ha foglie più larghe e meno amare dell'indivia riccia, sua parente, e il suo consumo ideale è sottoforma d'insalata cruda, ma ciò non significa che non vada bene per altre ricette.La scarola ha una forma rotondeggiante, con foglie più verdi ed esterne, che sono più amare di quelle più chiare ed interne, che formano il nucleo più tenero della verdura. Per quanto riguarda la sua consistenza e la sua resistenza alla cottura, questo tipo d'indivia sopporta bene le alte temperature e, se da un lato il suo sapore s'addolcisce, un po' come succede con l'indivia riccia, dall'altro rimane croccante e compatta.

Da un punto di vista geografico, si crede che questo tipo d'indivia sia originaria dell'Asia Minore, detta anche Anatolia. In particolare, si pensa che essa appartenga al territorio occupato da Romani, Greci ed Egizi; per quanto riguarda la sua origine, invece, si crede che la scarola sia la varietà più antica tra quelle esistenti.

Proprietà e benefici

 La scarola contiene vitamina A, che riduce la probabilità d'osteoporosi e di cancro e migliora le prestazioni degli occhi, oltre ad avere azione antiossidante con la luteina contenuta, soprattutto, nelle foglie esterne più verdi. Questa vitamina è utile anche ai globuli bianchi e rossi, perché se ne accentua la formazione, oltre ad equilibrare il livello d'ormoni attivi nell'organismo.La vitamina K previene i coaguli di sangue e tutela la fragilità ossea, mentre la vitamina C aiuta il sistema immunitario e quello nervoso. Ancora, la vitamina B previene malattie cardiovascolari e controlla la metilazione genica.

Le fibre, invece, tutelano l'apparato gastro-intestinale dalla formazione di tumori localizzati, oltre a favorire un'attività equilibrata e regolare dell'intestino e la riduzione del colesterolo cattivo, con conseguente riduzione del rischio d'infarto.I minerali, infine, riducono l'azione dell'osteoporosi e combattono l'ipertensione.In generale, grazie alle vitamine presenti, viene attuata anche un'azione antiossidante da parte di composti carotenoidi, che limitano l'azione dell'invecchiamento cellulare e la formazione dei radicali liberi.

Valori nutrizionali e calorie

Secondo rapporti nutrizionali americani, 100 g di scarola contengono fibre, pochissimi grassi, un buon apporto di proteine e tanti carboidrati, oltre ad avere un valore in chilocalorie pari od inferiore a 20. Per quanto riguarda le vitamine, quelle presenti sono: la vitamina A, che è in enorme quantità; la vitamina B, che è caratterizzata da un buon quantitativo; la vitamina C, che si presenta in misura più che adeguata; la vitamina E, che incide poco sull'organismo; e la vitamina K, che è presente in microgrammi.

I sali minerali, infine, sono rappresentati, in ordine decrescente, da potassio, calcio, fosforo, sodio, magnesio, ferro, zinco, selenio, manganese e rame.

Indivia scarola cotta e cruda

La scarola, come anche l'indivia riccia e quella belga, può essere mangiata cruda o cotta.Se viene lasciata cruda, la verdura mantiene tutte le sue proprietà organolettiche, quindi chi ne fa consumo in questo modo riesce ad assorbire un quantitativo di vitamine, sali minerali, proteine, acqua e carboidrati maggiore rispetto a chi ne fa un utilizzo post-cottura. In questo senso, esistono molte ricette che prevedono l'esaltazione della crudezza di verdure e d'ortaggi, come ad esempio le insalate, che sono fresche sia di sapore sia di raccolto.

D'altra parte, però, è innegabile che determinate pietanze necessitino dell'utilizzo del calore per potersi realizzare. In questo caso, niente paura, perché la scarola rimane comunque compatta e abbastanza croccante, anche dopo essere stata influenzata dalle alte temperature. Anzi, per certi versi, è meglio così, perché il suo sapore sarà più dolce rispetto a quando è cruda.

Coltivazione 

La scarola predilige un terreno fertile e drenato, sul quale le piantine già mezze cresciute o i semi vanno disposti con criterio ad una certa distanza gli uni dagli altri, perché ci sia spazio sufficiente perché la verdura cresca, e necessita del sole, anche solo in parte, per svilupparsi. Il tempo della semina va da Marzo fino a Novembre massimo, mentre il raccolto avviene durante tutto l'arco dell'anno, temperature basse permettendo. L'acqua, come per l'indivia riccia, non deve mai mancare, ma non bisogna far marcire le radici, e bisogna combattere gli agenti infestanti della pianta, come parassiti e lumache. Inoltre, è utile usare anche il concime azotato ogni 15 giorni.

Le ricette con indivia scarola

La scarola, come spiegato nel paragrafo legato alla cottura e alla crudezza di questa verdura, è oggetto di molte e molte ricette, alcune delle quali verranno illustrate di seguito:

Scarola alla napoletana 

La scarola alla napoletana è un contorno che prevede l'impiego di scarola, acciughe sott'olio, olive nere, uvetta, noci o pinoli, sale ed olio extravergine d'oliva.La preparazione della ricetta consiste nel far bollire la scarola lavata e tagliata a foglie per 10 minuti in acqua salata bollente e poi nel scolarla. Nel frattempo, in una padella, si devono mettere l'olio extravergine d'oliva, l'aglio e le acciughe e bisogna far friggere il tutto, per poi aggiungere la scarola e far cuocere il composto per 10 minuti con coperchio a fuoco lento. A fine cottura, infine, bisogna aggiungere le olive, i pinoli o le noci e l'uvetta e saltare tutto in padella per gli ultimi 10 minuti.

Scarola e fagioli 

La zuppa di scarola e fagioli è molto conosciuta e si prepara con, scarola, fagioli secchi o già cotti, aglio, peperoncino, sale e olio extravergine d'oliva.La ricetta prevede che i fagioli cotti se si usano quelli secchi, bisogna immergerli in acqua e bicarbonato per un paio d'ore o anche tutta la notte, per renderli più digeribili, e poi lessarli – vengano cotti per ulteriori 5 minuti con peperoncino, aglio, sale ed un filo d'olio evo. A proposito della scarola, va lavata, tagliata a foglie, e messa a bollire in una pentola per 15 minuti, per poi aggiungerla ai fagioli mischiati con gli altri ingredienti. La preparazione finisce dopo una cottura di qualche minuto.

Al forno

Se si vuole usare il forno, la scarola è ottima per abbinarsi ad aglio, prezzemolo, sale, pepe e olio extravergine d'oliva, la cui unione e seguente cottura in forno, darà vita ad un ottimo secondo.

Visualizza il certificato di fiducia
  • Per ulteriori informazioni sulla natura della verifica delle recensioni e sulla possibilità di contattare l'autore dell'opinione, consulta le nostre CGU.
  • Non è stato fornito nessun incentivo per queste recensioni
  • Le recensioni sono pubblicate e mantenute per un periodo di 5 anni
  • Le recensioni non possono essere modificate; se un cliente vuole modificare la sua recensione, deve contattare direttamente Recensioni Verificate, per far cancellare la precedente e scriverne una nuova
  • I motivi della cancellazione di una recensione sono disponibili qui.

4.6 /5

Basato su 10 recensioni cliente

  • 1
    0
  • 2
    0
  • 3
    0
  • 4
    4
  • 5
    6
Ordina recensioni per :

Francesca D. pubblicato il 19/02/2019 in seguito ad un ordine del 13/02/2019

4/5

Grazie!

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Antonella D. pubblicato il 14/06/2017 in seguito ad un ordine del 05/06/2017

4/5

Ottima anche cotta!

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Antonella D. pubblicato il 29/05/2017 in seguito ad un ordine del 18/05/2017

5/5

Croccante, soda e saporita.

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Silvia B. pubblicato il 22/03/2017 in seguito ad un ordine del 15/03/2017

5/5

buonissima e freschissima

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Silvia B. pubblicato il 15/03/2017 in seguito ad un ordine del 06/03/2017

5/5

buonissima e tenerissima

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Silvia B. pubblicato il 06/03/2017 in seguito ad un ordine del 26/02/2017

5/5

dolcissima e tenerissima

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Samanta B. pubblicato il 09/11/2016 in seguito ad un ordine del 01/11/2016

4/5

Buona

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Anna C. pubblicato il 21/09/2016 in seguito ad un ordine del 14/09/2016

4/5

buono

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Donatella G. pubblicato il 15/08/2016 in seguito ad un ordine del 08/08/2016

5/5

Deliziosa e tenerissima.

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Massimo C. pubblicato il 04/08/2016 in seguito ad un ordine del 21/07/2016

5/5

fresca ed ottimamente imballata

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

×