Limoni della Costiera Amalfitana Acquista Online su fruttaweb.com
  • Limoni della Costiera Amalfitana Acquista Online su fruttaweb.com
  • Limoni della Costiera Amalfitana Acquista Online su fruttaweb.com
  • Limoni della Costiera Amalfitana Acquista Online su fruttaweb.com
  • Limoni della Costiera Amalfitana Acquista Online su fruttaweb.com
  • Limoni della Costiera Amalfitana Acquista Online su fruttaweb.com

Limoni della Costiera Amalfitana+ 1 porzione di Zenzero fresco

10 kg
39,90 €
3,99 € al kg
Origine: Italia

limoni della Costiera Amalfitana sono frutti succosi, ricchi di proprietà benefiche. Non trattati, con la loro buccia spessa ed edibile si preparano diverse ricette e infusi, come il celebre limoncello.

SPEDIZIONE INCLUSA

Quantità
done Prodotto aggiunto con successo!

Limoni della Costiera Amalfitana: proprietà, benefici, ricette

Il limone, sebbene importato dalle terre asiatiche, è stato da subito individuato dagli antichi come un importante magazzino di proprietà salutari, tanto che già greci e romani ne facevano gli usi più disparati. La costiera sorrentina e quella amalfitana, oggi possono essere considerati il regno del limone la cui celebrazione non si ferma al consumo di questo prodotto ma si mescola all’arte, come ad esempio le meravigliose ceramiche di Vietri, alla vita e alle tradizioni delle popolazioni costiere.

Limoni di Amalfi

Proprietà e benefici del limone di della Costiera Amalfitana

Paragonando i limoni comuni con quelli di Sorrento  e Amalfi ci renderemmo conto già delle differenze morfologiche: le dimensioni, la buccia liscia e più spessa, la polpa dal colore giallo intenso, la forma allungata e il profumo molto forte.

Il limone della Costiera Amalfitana, si caratterizza per le sue dimensioni medio-grosse (ciascun limone non pesa meno di 85 grammi), una polpa di color giallo paglierino con un succo altamente acido ed è ricco di vitamina C come tutti gli agrumi: mandarini, arance, cedro, mandarancio, bergamotto, chinotto, pompelmo, pomelolime e limoni. 
La buccia è liscia e di medio spessore ed è molto profumata per la ricca presenza in oli essenziali, ed è di colore giallo citrino.

Si sa già quanto i limoni siano frutti pieni di elementi utili al nostro organismo e spesso vengono indicati come risoluzione a moltissime problematiche. Infatti i limoni vengono consigliati, per esempio, per lenire problemi di stomaco, nell'uso cosmetico, ma dai tempi delle nostre nonne i limoni venivano usati anche per la pulizia della casa. Questi aspetti positivi si arricchiscono e aumentano nel momento in cui prendiamo un limone di Amalfi. 
Negli ultimi anni stiamo assistendo sempre più ad una maggiore attenzione nei confronti della natura e del conseguente uso di prodotti naturali, infatti come già accennato precedentemente il limone spicca tra quei frutti le cui proprietà benefiche possono essere sfruttate in più ambiti: un frutto davvero magico!
I limoni di Amalfi presentano elevate quantità di vitamina C, più di quella contenuta nei limoni comuni, che se consumati con costanza e regolarità ci permettono di proteggerci da possibili influenze e raffreddori. Infatti spesso si consigliano infusi e spremute quando si cominciano ad avvertire i primi sintomi. Interessante è anche la sua capacità di aumentare l’assorbimento di altre sostanze, quali il ferro: basterebbe per esempio spruzzarlo su un bel piatto di spinaci.

Quante volte dopo un pasto più pesante abbiamo bevuto un bicchiere di acqua e limone? Ebbene si il limone ha anche il requisito di favorire la digestione e se questa semplice bevanda venisse assunta ogni mattina appena svegli, si garantirebbe una maggiore regolarità intestinale.
Recenti studi stanno anche indagando sulle possibilità che i limoni posseggano proprietà antitumorali, pare infatti che la loro assunzione rallenti lo sviluppo delle cellule tumorali all'interno dell’organismo di coloro che ne sono affetti. Rispetto a questo punto le fonti intendono sottolineare come queste ricerche siano in fase iniziale e che si debbano fare accertamenti sull'uomo, resta il fatto che sarebbe una scoperta sensazionale. 
Le proprietà dei limoni sono davvero innumerevoli: combatte l’invecchiamento della pelle, abbassa i livelli di colesterolo, previene i calcoli renali e depurano il fegato. 
Infine è bene accennare come i limoni siano utili anche altrove, contengono per esempio note qualità  sgrassanti. Troviamo il limone come ingrediente di molti prodotti per la pulizia della casa, dai detersivi per le stoviglie a quelli per i pavimenti. Il succo del limone se mescolato con l’aceto risulta un ottimo detergente fai da te, per niente inquinante e molto economico.

Il limone è un agrume che possiede diverse proprietà nutritive. È ricco di ’acido citrico, limonene e vitamina C che rafforza il sistema immunitario e previene lo sviluppo d’infezioni batteriche.                              È inoltre un potente antivirale, ricco di sostanze antiossidanti che contrastano lo sviluppo di malattie degenerative e l’avanzamento dell’età. In passato era spesso portato sulle navi, perché proteggeva dalla comune sindrome da scorbuto, un tempo molto pericolosa.

Garantisce anche dei benefici intestinali, stimolando le funzioni depurative e disintossicanti non a caso se ne consiglia l’assunzione del succo al mattino e anche a digiuno con le dovute precauzioni. Alcuni rimedi a base di limone bollito sono molto efficaci per contenere forme di acidità gastrica, ma anche la nausea e in generale il mal di stomaco.

Alcuni studi hanno dimostrato che il limone interviene in maniera efficace contro sindromi aggressivi di arteriosclerosi e ipercolesterolemia, aiutando a contenere il livello degli acidi urici. Molti medici consigliano di assumere il succo di limone diluito nell’acqua alcune volte al giorno, per periodi non troppo lunghi, per ripristinare l’equilibrio intestinale in maniera naturale, senza ricorrere a medicinali.

Il limone se applicato all’esterno del corpo, è un potente antibatterico e antimicrobico infatti esistono alcune lozioni a base di limone consigliate per disinfettare le infezioni della pelle.
Inutile aggiungere che il consumo controllato di limone previene la formazione di tumori, in particolare a quegli organi, quali il pancreas, il fegato, molto vicini e in contatto con lo stomaco e l’intestino.

Proprietà dimagranti dl limone

Acqua calda, limone e zenzero per la depurazione 

Iniziare la giornata con una tisana a base di zenzero e limone è davvero un'ottima abitudine. Fornisce una sferzata di energia e di antiossidanti che favoriscono la depurazione e mantengono pulita la pelle. Per preparare la tisana, bisogna fare bollire per alcuni minuti un pezzo di 5 centimetri di radice di zenzero, spegnere il fuoco e quando la bevanda si è intiepidita aggiungere del succo di limone e bere come prima cosa al mattino, prima di colazione. L’effetto è anche alcalinizzante quindi ottimo per mantenere in equilibrio il livello del pH fisiologico.

Coltivazione dei Limoni della Costiera Amalfitana

Si è detto che i limoni di Sorrento hanno ricevuto un importante riconoscimento che vede la loro coltivazione in una specifica area geografica: la Costiera Amalfitana. 
La disciplina che gli ha riconosciuto il merito regola anche tutti processi di produzione: dalla coltivazione alla raccolta fino alla distribuzione.
E’ per questo motivo che la zona di coltura è solo una. Sono gli aspetti climatici, il terreno e soprattutto le modalità di coltivazione che l’hanno reso così unico. 
Le piantagioni dei limoni di Amalfi si costruiscono secondo la tecnica delle “pagliarelle”, ossia delle stuoie in paglia mantenute da dei pali di sostegno, con la funzione di coprire gli alberi e proteggerli da freddo e vento.  

Come coltivare il limone in vaso

Coltivare questa pianta non è difficile, ma come tutti i processi delicati, necessita di attenzione e cura. Iniziamo con il piantare i semi in un bel vaso, possibilmente non di plastica, dal diametro di una trentina di centimetri. Il periodo migliore per la semina è la primavera, per cui attendete temperature miti, almeno una quindicina di gradi di media. Il terreno da preferire deve essere fertile e drenante, in modo da evitare i ristagni. Innaffiate periodicamente e attendete per circa un mese o due che la germinazione si compia in maniera naturale.

Durante la crescita, non smettete mai di innaffiare, in modo che il terriccio si mantenga umido. Verso i venti centimetri di altezza, potrete procedere a un invaso più significativo, ricordando di usare vasi di terracotta, un compost nutriente e di esporre la pianta al sole senza che però possa essere colpita da temporali e venti violenti che la danneggerebbero.

Come conservare i Limoni della Costiera Amalfitana

Ecco alcune curiosità su come conservare al meglio questo frutto:

  • se si vuole usufruire al massimo del succo di un limone bisogna immergerlo in acqua calda per circa 15 minuti prima di spremerlo
  • se necessitate di solo poche gocce di limone basta forare il frutto con una forchetta da un’estremità e spremere il succo che vi serve, quindi riporlo in frigorifero
  • se invece vi occorre solo la scorza di limone per aromatizzare i vostri piatti è necessario metterlo in congelatore per un'oretta, in questo modo si grattugerà più agevolmente

Periodo di raccolta dei Limoni della Costiera Amalfitana

Il periodo di maturazione dei limoni di Sorrento IGP viene rallentata rispetto a quella dei limoni comuni e la raccolta deve avvenire tra il 1 febbraio e il 31 ottobre purché le piante e i frutti abbiano raggiunto le caratteristiche morfologiche indicate dalla disciplina europea (dimensione, spessore della buccia, spessore del peduncolo, aroma, odore, polpa e succo). 
Sono importanti anche le modalità con cui tutto ciò deve essere fatto: rigorosamente a mano evitando categoricamente che il frutto abbia contatti con il terreno.
Si presta molta attenzione anche alle quantità di produzione e all'immissione in vendita. Dunque ogni aspetto e ogni momento della filiera produttiva del limone deve necessariamente seguire precise regole per mantenere il prestigioso titolo di I.G.P.

Come mangiare il limone

Il limone è un alimento molto utile e versatile in cucina. Può essere utilizzato per condire insalate, versandone il succo a crudo al posto dell’aceto oppure preparando una vinaigrette, un composto liquido composto di limone, olio extravergine di oliva sale e pepe, come condimento di secondi piatti. Questo agrume inoltre può essere tagliato a fettine e inserito in drink come ad esempio la “tequila sale e limone” oppure si può usare per la preparazione del limoncello, un liquore prodotto con la buccia di limone. Sono numerosi i dolci e le torte che si possono preparare utilizzando la buccia o il succo di limone.

Le ricette con i limoni della Costiera Amalfitana

Dopo aver elencato molte delle peculiarità dei limoni, viene naturale aver voglia di assaggiarlo. Molti chef stellati hanno utilizzato questi famosi limoni come ingredienti principale per le loro preparazioni, non solo per le positive caratteristiche organolettiche ma soprattutto perché i limoni di Amalfi sono così saporiti che regalano note nuove ai piatti.

Risotto vegan al limone e mandorle tostate

Ingredienti

  • 240 gr di riso 
  • 1 limone della Costiera Amalfitana
  • ½ cipolla
  • 40 gr di mandorle pelate
  • Brodo vegetale
  • Olio

Preparazione

  1. Cominciate con la preparazione del riso ponendo sul fuoco una casseruola con cipolla tritata e olio.
  2. Nel frattempo spremete il limone.
  3. Quando la cipolla si sarà leggermente colorata buttateci il riso e fatelo tostare per un minuto, ora versate il succo di limone e fate sfumare fino a completo assorbimento.
  4. Procedete alla preparazione tradizionale aggiungendo il brodo vegetale man mano che viene assorbito.
  5. Mentre il riso cuoce tritate qualche mandorla, non tutte perché vi serviranno per la decorazione; tostate il trito per uno o due minuti e mettete da parte.
  6. Ora concludete la preparazione del risotto portandolo a cottura, spegnete la fiamma e aggiungete la buccia del limone precedentemente grattugiata.
  7. Mescolate fino a che si amalgami e spolverate il tutto con le mandorle frantumate e tostate.
  8. Il risotto ai limoni di Sorrento IGP è pronto per essere portato in tavola, aggiungete a piacimento qualche mandorla e scorzetta di limone. 
Visualizza il certificato di fiducia
  • Per ulteriori informazioni sulla natura della verifica delle recensioni e sulla possibilità di contattare l'autore dell'opinione, consulta le nostre CGU.
  • Non è stato fornito nessun incentivo per queste recensioni
  • Le recensioni sono pubblicate e mantenute per un periodo di 5 anni
  • Le recensioni non possono essere modificate; se un cliente vuole modificare la sua recensione, deve contattare direttamente Recensioni Verificate, per far cancellare la precedente e scriverne una nuova
  • I motivi della cancellazione di una recensione sono disponibili qui.

4.9 /5

Basato su 21 recensioni cliente

  • 1
    0
  • 2
    0
  • 3
    0
  • 4
    3
  • 5
    18
Ordina recensioni per :

Maurizio I. pubblicato il 16/07/2019 in seguito ad un ordine del 10/07/2019

5/5

Ottima qualità

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Emilia V. pubblicato il 24/01/2017 in seguito ad un ordine del 16/01/2017

5/5

buoni e succosi

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Gabriella C. pubblicato il 27/12/2016 in seguito ad un ordine del 18/12/2016

4/5

Buoni, anche se la buccia e' un po' troppo spessa.

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Gregorio A. pubblicato il 26/12/2016 in seguito ad un ordine del 14/12/2016

5/5

Forse è l'unico prodotto che si salva,buoni

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Marco S. pubblicato il 20/12/2016 in seguito ad un ordine del 08/11/2016

5/5

Ottimi, una vera delizia.

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Riccardo B. pubblicato il 06/12/2016 in seguito ad un ordine del 24/11/2016

5/5

Finalmente dei veri limoni

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Pasquale T. pubblicato il 06/12/2016 in seguito ad un ordine del 24/11/2016

4/5

Buoni

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Domenico N. pubblicato il 06/12/2016 in seguito ad un ordine del 24/11/2016

5/5

bene

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

GIUSEPPE F. pubblicato il 06/12/2016 in seguito ad un ordine del 28/11/2016

5/5

buono

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Antonella S. pubblicato il 05/12/2016 in seguito ad un ordine del 24/11/2016

5/5

buonissimi, gialli e con molto succo, ottima qualità

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

×