Funghi Portobello freschi (Agaricus bisporus)

Funghi Portobello freschi - 1,5 kg - Origine Olanda: online su FruttaWeb
  • Funghi Portobello freschi - 1,5 kg - Origine Olanda: online su FruttaWeb
  • Funghi Portobello freschi - 1,5 kg - Origine Olanda: online su FruttaWeb
  • Funghi Portobello freschi - 1,5 kg - Origine Olanda: online su FruttaWeb
  • Funghi Portobello freschi - 1,5 kg - Origine Olanda: online su FruttaWeb
  • Funghi Portobello freschi - 1,5 kg - Origine Olanda: online su FruttaWeb

Funghi Portobello freschi (Agaricus bisporus)

400 gr
8,75 €
21,88 € al kg
Origine: Olanda

Proprio per la gradevolezza ed il sapore, il fungo Portobello è estremamente versatile ad uso culinario: si presta ad essere preparato in condimenti per la pasta, come contorno da abbinare a carne e pesce e per guarnire pizze, bruschette, crepes.

Prodotto selezionato e spedito da Noi di FruttaWeb
Quantità
done Prodotto aggiunto con successo!

Funghi portobello: proprietà, benefici, ricette

Porta in tavola il cibo degli dei!

Il nome scientifico  è Agaricus bisporus, ma tutti li conosciamo come Fungo Portobello. Per quanto concerne le origini, in epoca antica, si riteneva che i funghi Portobello fossero associati al mondo magico e mistico e nascessero dalla scarica delle saette e dei fulmini sulla terra. Era considerato il cibo delle divinità e proprio per questa credenza, era severamente proibito che i funghi Portobello fossero consumati dai ceti sociali medio-bassi. Nell’antico Egitto, i funghi Portobello erano addirittura il cibo dei Faraoni dato che erano ritenuti un alimento particolarmente prelibato e benefico.

Sono la variante più importante e proteica degli Champignon: ecco perché sono un’ottima alternativa alla carneI Portobello, grazie alle grandi dimensioni e alla forma rotonda si prestano ad essere ripieno ma sono anche perfetti per sostituire la carne tradizionale in un hamburger vegano!

Acquistateli non ve ne pentirete, provateli come contorni e come secondi vegetariani!

Funghi portobello freschi

Come riconoscere i funghi Portobello

Scheda caratteristiche principali

  • Nome scientifico: Agaricus bisporus
  • Cappello: tondeggiante, diametro 12 cm
  • Lamelle: rosa, brune con l'invecchiamento
  • Gambo: bianco, più grosso alla base
  • Polpa: bianca-crema
  • Sapore: dolce e prelibato
  • Habitat: aree boschive, base degli alberi
  • Clima: umido
  • Periodo: settembre-novembre

L’etimologia del nome fungo Portobello o Champignon o dal nome scientifico Agaricus bisporus, proviene dal latino bisporus ovvero con due spore, per via dei basidi che possiedono solo due spore invece di quattro.

Il Fungo Portobello presenta un cappello molto ampio (una sorta di “calotta” tondeggiante) con un diametro che può raggiungere i 12 cm, le lamelle sono di colore rosato appena raccolti e diventano di colore brunastro con il tempo. Il gambo è di colore bianco ed è ingrossato alla base e sodo. La polpa è di colore bianco-crema tendente al rosato, l’odore è gradevole ed il sapore è dolce e prelibato; appena raccolti profumano l’ambiente e conferiscono alle pietanze un gusto veramente squisito, da leccarsi i baffi!

La principale stagione del fungo Portobello è compresa tra i mesi di settembre e di novembre, periodo nei quali possono essere raccolti nei boschi ai piedi degli alberi, in luoghi umidi. La crescita è facilitata dalle piogge autunnali ma, oramai, in commercio è possibile reperirli tutto l’anno: fresco, secchi e congelati o surgelati.

Proprietà e benefici dei Portobello

I funghi Portobello vantano quantitativi apprezzabili di sali minerali: potassio, magnesio, fosforo, ferro, calcio, rame, zinco, sodio, manganese e selenio, fonte naturale per il corretto funzionamento del nostro organismo. Gli aminoacidi presenti come acido aspartico, acido glutammico, alanina e tanti altri, permettono di contrastare le malattie cardiovascolari. Non è finita qui, i funghi di Portobello permettono di rafforzare il sistema immunitario grazie alla presenza della chitina, di favorire il processo digestivo, di assicurare il buon funzionamento del sistema nervoso, di abbassare il colesterolo, di contrastare i radicali liberi e aiutare nel dimagrimento del fisico conferendo un potere saziante.

Per quanto concerne la presenza di protidi: la lisina ed il triptofano permettono ai funghi Portobello di essere denominati “la carne della foresta”. Per tale motivo possono essere un valido surrogato della carne per chi è vegetariano e vegano, che presentano una carenza di vitamina D e di ferro.

Riassumiamo i tanti benefici di questi funghi

  • Validi sostituti della carne
  • Contrastano le malattie cardiovascolari
  • Aumentano le difese immunitarie
  • Abbassano il colesterolo
  • Effetto antiage
  • Contrastano i radicali liberi
  • Aiutano a dimagrire
  • Immediato senso di sazietà

Funghi Portobello

Valori nutrizionali e calorie

Valori Nutrizionali - per 100g

Valore
Quantità
Calorie
22
Grassi
0,3 g
Colesterolo
0 mg
Sodio
5 mg
Potassio
318 mg
Carboidrati
3,3 g
Fibra alimentare
1 g
Proteine
3,1 g
Vitamina A
0 IU
Vitamina C
2,1 mg
Calcio
3 mg
Ferro
0,5 mg
Vitamina B6
0,1 mg
Vitamina B12
0 µg

I funghi Portobello sono un alimento poco calorico, adatto ad una alimentazione povera di grassi, di trigliceridi e di colesterolo. Contano appena 22 calorie ogni 100 grammi di prodotto edibile, sono adatti a chi segue una dieta contro l’obesità e per chi segue un regime contro l’ipercolesterolemia.

Sono altamente digeribili e dal gusto delicato, la loro composizione chimica è ascrivibile alla seguente: 92 % di acqua, il 2,3 % di proteine, lo 0,4 % di grassi, l’1,7 % di zuccheri, lo 0,6 % di fibra alimentare e l’1 % di ceneri.

Sono anche ricchi di vitamine B1, B2, B3, B5, B6, B12, vitamina C, vitamina D e vitamina E. Sostanze queste appena descritte che conferiscono ai funghi portobello proprietà antiossidanti grazie alla presenza di ergotioneina. Ci sono anche risultati nella prevenzione della comparsa di patologie tumorali e di malattie legate all'invecchiamento in soggetti che introducono i funghi portobello nell'alimentazione.

Come pulire i funghi Portobello

Con un panno asciutto o umido procedi strofinando i funghi Portobello freschi. In questo modo è possibile rimuovere il terriccio o altri residui presenti. Stacca poi il gambo, tenendo solo il cappello. Infine adagia i funghi in un colino, cospargili di sale e lasciali spurgare per circa 30 minuti. Per quanto riguarda i Portobello essiccati bisogna invece procedere con la reidratazione: mettere i funghi a bagno per circa 20-30 minuti. 

Riassumiamo...

  1. Pulire i funghi con un panno umido
  2. Eliminare i residui di terra
  3. Rimuovere il gambo
  4. Salare i portobello 
  5. Lasciare spurgare per 30 min

Ricette vegane con Portobello

Gustose e veloci ricette vegane con funghi!

Proprio per consentire ai vegetariani ed ai vegani di sostituire la carne con l’apporto di protidi, di ferro e di vitamina D (di cui sono carenti) contenuti nei funghi di Portobello, vediamo delle ricette vegane prelibate che soddisfano il palato dei più e dei meno esigenti.

Hamburger vegano di Portobello

Ingredienti per 2 hamburger:

  • 4 funghi portobello freschi
  • 50 g di zucchine
  • 50 g di melanzane
  • 2 Peperoni rossi
  • Olio e sale q.b.
  • 2 foglie di radicchio
  • Maionese

Procedimento: Pulire prima di tutto i funghi portobello. Ottenere 2 fette di melanzana, 2 di zucchina e 2 di peperoni rossi, dopo di che salare queste verdure. Tagliare a julienne sottili il radicchio. Spennellare i portobello e le verdure da entrambi i lati con l’olio. Per la cottura, cuocere su una griglia per circa 3-4 minuti per lato i funghi portobello freschi. Grigliare poi anche le verdure per un paio di minuti. Infine comporre l'hamburger utilizzando al posto del classico pane i cappelli dei portobelli. Per il ripieno usare le zucchine, le melanzane e i peperoni, aggiungendo un po' di maionese.

... Per vedere tutti i passaggi illustrati guarda il video qui sotto!

Portobello finger food (aperitivo vegetariano)

Ingredienti:

  • 8 Funghi Portobello
  • Taleggio
  • Olio e pepe q.b.

Procedimento: Questa è una ricetta velocissima e super facile per un aperitivo vegetariano. Innanzitutto è necessario pulire i portobello, eliminando i gambi. Poi si procede tagliano a cubetti il formaggio. Cuocere i funghi a fuoco basso per 5 minuti in una padella con l’olio.
Aggiungere i cubetti di formaggio all’interno dei funghi e cuocere per altri minuti finché il formaggio non sarà filante.

Funghi Portobello ripieni (ricetta vegan)

Ingredienti:

  • Funghi Portobello
  • Carota
  • Aglio
  • Prezzemolo
  • Cipolla
  • Farina di mais

Procedimento: Si deve procedere pulendo bene i funghi: eliminate la terra, tagliate i gambi ed utilizzate solo i cappelli. Tritate i gambi e poneteli a rosolare con il tritato di cipolla, carota, aglio e prezzemolo, fateli cuocere per circa 5 minuti. Preparate il ripieno con il tritato di funghi e verdure, aggiungete la farina di mais e mescolate, prendete il cappello del fungo Portobello e versatevi con l’ausilio di un cucchiaio il ripieno, spolverate tutta la teglia di funghi ripieni con farina di mais ed infornate a 200°C per circa 30-35 minuti fino a quando il ripieno non è imbrunito. Sfornateli, lasciateli leggermente raffreddare a temperatura ambiente.

Funghi Portobello ripieni

Funghi Portobello impanati

Ingredienti:

  • Funghi Portobello
  • Farina di mais
  • Aglio
  • Rosmarino
  • Sale e prezzemolo q.b.

Procedimento: Importante in questa ricetta è preparare una sorta di “pastella” vegana che vada a conferire gustosità al fungo. Dunque mescolate la farina di mais con acqua, aglio in polvere, rosmarino, prezzemolo tritato ed un pizzico di sale fino ad ottenere un composto omogeneo, “inzuppate” ed imbevete bene i funghi Portobello (tagliati a strisce). Procuratevi una teglia da forno antiaderente, ponete uno strato di carta da forno e sullo stesso stendete i funghi impanati, infornateli e cuocete per circa 20 minuti a temperatura di 200˚C fino a quando la pastella è indorata.

Funghi Portobello alla piastra

Ingredienti:

  • Funghi portobello freschi
  • Aglio
  • Rosmarino
  • Pepe nero

Procedimento: Tagliate i funghi a strisce non troppo sottili, poneteli sulla piastra a cuocere con uno spicchio di aglio, rosmarino e pepe nero per circa 10 minuti, nel frattempo con l’ausilio di una forchetta rigirateli su entrambi i lati in modo tale che cuociano bene e la tossina si inattivi. Una volta abbrustoliti, impiattateli, aggiungete una presa di sale ed un filo di olio extra vergine da crudo per condire. Buon appetito!

Funghi Portobello grigliati

Visualizza il certificato di fiducia
  • Per ulteriori informazioni sulla natura della verifica delle recensioni e sulla possibilità di contattare l'autore dell'opinione, consulta le nostre CGU.
  • Non è stato fornito nessun incentivo per queste recensioni
  • Le recensioni sono pubblicate e mantenute per un periodo di 5 anni
  • Le recensioni non possono essere modificate; se un cliente vuole modificare la sua recensione, deve contattare direttamente Recensioni Verificate, per far cancellare la precedente e scriverne una nuova
  • I motivi della cancellazione di una recensione sono disponibili qui.

4.8 /5

Basato su 14 recensioni cliente

  • 1
    0
  • 2
    0
  • 3
    0
  • 4
    3
  • 5
    11
Ordina recensioni per :

Manrico R. pubblicato il 12/06/2019 in seguito ad un ordine del 04/05/2019

4/5

buoni

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Daniela T. pubblicato il 04/02/2019 in seguito ad un ordine del 21/01/2019

5/5

ottimo

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Jacqueline S. pubblicato il 19/11/2018 in seguito ad un ordine del 17/10/2018

5/5

Ottime conforme alle mie aspettative.

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Cristina C. pubblicato il 29/09/2018 in seguito ad un ordine del 26/08/2018

5/5

Super

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Enzo M. pubblicato il 15/10/2017 in seguito ad un ordine del 05/10/2017

5/5

Ottimo prodotto

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Davide P. pubblicato il 24/09/2017 in seguito ad un ordine del 13/09/2017

5/5

Buoni... Ma già finiti.. Tutto perfetto.

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Mariella M. pubblicato il 16/08/2017 in seguito ad un ordine del 28/07/2017

5/5

Strabuono

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Sara F. pubblicato il 02/07/2017 in seguito ad un ordine del 22/06/2017

5/5

Ottimi! 500 grammi sono funghi circa

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Luca M. pubblicato il 20/03/2017 in seguito ad un ordine del 07/03/2017

4/5

buono

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Federico C. pubblicato il 02/08/2016 in seguito ad un ordine del 25/07/2016

5/5

Molto buoni ed in perfetto stato

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

×