Mele Stayman Biologiche AlmaVerde Bio

  • Prodotto al momento non disponibile
Mele Stayman Fresco Biologico "Alma Verde Bio": ordina ora su FruttaWeb!
  • Mele Stayman Fresco Biologico "Alma Verde Bio": ordina ora su FruttaWeb!
  • Mele Stayman Fresco Biologico "Alma Verde Bio" Fresche e Gustose
  • Cesto di Mele Stayman Fresco Biologico "Alma Verde Bio"
  • Torta di Mele Stayman Fresco Biologico "Alma Verde Bio"
  • Mele Stayman Fresco Biologico "Alma Verde Bio" Fresche

Mele Stayman Biologiche AlmaVerde Bio

2 frutti 5,85 € al kg
Origine: Emilia Romagna
Produttore: Almaverde Bio
Prodotto al momento non disponibile

Fra le tante varietà oggi in consumo, le mele Stayman biologiche sono fra le tipologie più diffuse. Acquistale online su FruttaWeb.

Il peso di 2 mele è di circa 400/600 gr

Prodotto selezionato e spedito da Noi di FruttaWeb
Quantità
done Prodotto aggiunto con successo!

Mele Stayman: proprietà, benefici, ricette

Tutti noi conosciamo il celebre detto: “una mela al giorno toglie il medico di torno”, tuttavia l’abitualità del suo utilizzo a volte ci fa perdere di vista il reale significato; la mela è infatti uno dei frutti più consumanti al mondo anche grazie al notevole numero di proprietà di cui è portatrice a scapito di pochissimi grassi.

Nel corso degli anni le varietà di mele hanno continuato ad aumentare, principalmente facendo leva su un macro-criterio di distinzione: la stagione in cui il loro albero fruttifica. Conosciamo così mele estive, autunnali, invernali e primaverili, caratterizzate da colori e aspetti specifici, così come da singolari proprietà nutritive. Comune a tutte le varietà di mele è comunque la preziosa presenza di vitamina B1, in grado addirittura di contrastare ipertensione, stanchezza e mancanza di appetito.

In questo particolare articolo ci soffermeremo sulla varietà di mele Stayman, fra le più famose insieme alla celebri Golden Delicious, Pink Lady, Annurca, Fuji, Granny Smith e tante altre.

Mela Stayman: proprietà e benefici

Questa mela presenta un alto numero di zuccheri semplici, acido malico, sali minerali, pectine e acido citrico; è molto conosciuta e consumata dagli sportivi: essa infatti – a fronte di un alto grado di digeribilità garantito dall’apporto di vitamina B2 – contiene un grande numero di benifici.

Fra questi è doveroso elencare le proprietà antinfiammatorie, antiacido, depurative e antitumorali; queste ultime sono prodotte dalla buccia del frutto, un ulteriore motivazione che dovrebbe spingere a non eliminarla e a consumare prodotti biologici, in maniera da scongiurare l’assunzione di pesticidi e prodotti chimici. Vanno poi aggiunte le capacità di contrastare il cosiddetto “colesterolo cattivo”, l’attività regolatrice dei processi intestinali e gli effetti ipoglicemizzanti. Qualità, queste ultime, condivise da molte altre varietà del frutto.

Provenienza delle mele Stayman

Le mele Stayman, provenienti dalle zone del Nord America, vengono prodotte in grande quantità anche sul suolo italiano, in particolar modo nelle coltivazioni alto-atesine. Non sono ben chiare le origini di questo frutto, ma sicuramente si può parlare di una genesi in territorio statunitense, dal quale a metà ‘800 le mele Stayman giunsero anche in Europa.

Il doppio nome di questa varietà (scientificamente conosciuta come Stayman Winesap) si riferisce al primo coltivatore della mela: John Stayman. Egli nel 1886, raccolse la prima Stayman dal caratteristico aspetto rosso, verde e giallo; oggi questa tipologia è ancora largamente consumata dagli Americani, in particolar modo nei territori del Virginia.

Varietà di mele Stayman

Questa varietà di mela è contraddistinta da una polpa dal colore bianco-crema racchiusa da una buccia gialla e verde con evidenti striature color rosso scuro. La stessa polpa è croccante e succosa, mentre la forma del frutto appare piuttosto rotondeggiante e di media grandezza. Le mele Stayman vengono classificate fra le varietà autunnali, in quanto il loro periodo di raccolta inizia a fine settembre e la loro commercializzazione termine in primavera.

Va tuttavia sottolineato che la qualità alto-atesina non è l’unica presente sul suolo italiano: le mele Stayman, infatti, vengono coltivate anche in Toscana – più nello specifico nelle zone aretine. Queste ultime sono riconoscibili per le dimensioni leggermente superiori alle atesine e per il sapore agrodolce (tendente al “frizzante”).

Tre ricette di primi piatti con le mele

Ecco alcune sfiziose idee di prime portate con l’insolita unione di frutta e pasta:

Passatelli con ragù di mele: per realizzare questo sugo, cuociamo scalogno tritato, olio e burro a fuoco lento per 4-5 minuti, quindi aggiungiamo le mele Stayman (precedentemente tagliate a dadi) e del brodo, insieme a sale e pepe. Dopo una cottura a fuoco dolce per 10 minuti, insaporiamo il tutto con del formaggio di Fossa grattugiato e versiamo in padella i passatelli. Il piatto può essere completato con altro Fossa, maggiorana e scorze di limone.

Orzotto con funghi e mele: dopo aver tagliato i funghi e aver preparato il brodo vegetale, mettiamo a scolare l’orzotto sciaquato in un colino. In un tegame facciamo rosolare dello scalogno a fiamma moderata, ci facciamo quindi tostare l’orzotto e dopo l’aggiunta di sale e pepe e cuociamo per 20 minuti con del brodo. Infine, dopo averle tagliate a cubetti, aggiungiamo le mele Stayman e i funghi a metà cottura dell’orzo e proseguendo per altri 10 minuti, versiamo con moderazione il brodo. Completiamo con formaggio mantecato dopo la cottura dell’orzo e aromatizziamo a piacimento con del prezzemolo. Da servire caldo.

Risotto mele e speck: per preparare questo sugo tagliamo a cubetti lo speck, le mele Stayman e lo scalogno. Facciamo quindi appassire lo scalogno a fuoco dolce e aggiungendovi il riso lo lasciamo tostare. Sfumiamo il riso con 100 ml di vino bianco, preferibilmente secco, aggiungiamo speck e brodo quanto basta; intanto bagniamo le mele con dell’altro vino bianco e a metà cottura del riso le aggiungiamo in pentola, così da intingere il risotto nel sughetto. A fine cottura aggiungiamo sale e pepe nero macinato, mantechiamo il risotto con del grana grattugiato e decoriamo con fettine di mele crude. Da servire ben caldo.

Tuttavia se la cucina non è la vostra passione, è possibile utilizzare le mele Stayman anche nella cosmesi: è risaputo, infatti che il succo di mele è molto utile per il rassodare e schiarire la pelle se aggiunto a del limone spremuto.

Non solo, a ogni età la sua esigenza: se volete contrastare l’invecchiamento della pelle, vi consiglio di realizzare una maschera facciale con fettine di mela e mezzo bicchiere di latte o di lasciar riposare alcune fette sugli occhi per almeno 45 minuti, sembra infatti che così facendo si possa sostituire il comune uso del tonico. Infine se la stagione invernale è alle porte, niente paura, con delle fette di mela e dello yogurt si può prevenire la secchezza dell’epidermide.

Ecco alcune fra le ragioni per incentivare il consumo di un alimento dai mille utilizzi e dal grande apporto benefico; senza dimenticare che il nostro stesso Paese vanta il terzo posto come esportatore mondiale di questo prodotto. Che aspettate? Sostenete l’economia e la vostra salute!

Ordina ora le mele stayman "almaverde bio" su fruttaweb!

Ordina ora le mele stayman "almaverde bio" su fruttaweb!



Visualizza il certificato di fiducia
  • Per ulteriori informazioni sulla natura della verifica delle recensioni e sulla possibilità di contattare l'autore dell'opinione, consulta le nostre CGU.
  • Non è stato fornito nessun incentivo per queste recensioni
  • Le recensioni sono pubblicate e mantenute per un periodo di 5 anni
  • Le recensioni non possono essere modificate; se un cliente vuole modificare la sua recensione, deve contattare direttamente Recensioni Verificate, per far cancellare la precedente e scriverne una nuova
  • I motivi della cancellazione di una recensione sono disponibili qui.

4 /5

Basato su 1 recensioni cliente

  • 1
    0
  • 2
    0
  • 3
    0
  • 4
    1
  • 5
    0
Ordina recensioni per :

Stefania M. pubblicato il 07/03/2017 in seguito ad un ordine del 24/02/2017

4/5

Profumate e di buon sapore ma troppo farinose, preferisco mele più croccanti anche se per i denti sono preferibili quelle morbide.

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

×