Scopri come garantiamo la freschezza dei tuoi prodotti con il nostro nuovo servizio premium di consegna con corriere refrigerato

Nuovi prodotti

  • Zucchine verdi chiare biologiche Almaverde Bio
    Zucchine verdi chiare...

    Scegli le zucchine chiare biologiche per creare meravigliosi piatti:...

    1,83 €
  • Susine Gialle Biologiche Almaverde Bio
    Susine Gialle...

    Le Susine Gialle Biologiche Almaverde Bio hanno un sapore è dolce e...

    2,01 €
  • Cipolla Rossa Biologica Almaverde Bio
    Cipolla Rossa...

    La cipolla rossa è un prodotto freschissimo e biologico, dolce e dal...

    1,17 €
  • Susine Rosse Biologiche Almaverde Bio
    Susine Rosse...

    Le susine Rosse sono un frutto delizioso 100% biologico, coltivato in...

    2,23 €

Offerta Speciale

Insalate Pronte 

Ci sono 44 prodotti.

Insalate pronte: proprietà, benefici e varietà


Per coloro che hanno la necessità di consumare un pasto veloce, sano e soprattutto leggero, le insalate pronte, nelle loro infinite varietà e combinazioni, rappresentano l’opzione più pratica, economica e salutare.

La tradizione gastronomica italiana tende a confinare le insalate al rango di contorn...

Insalate pronte: proprietà, benefici e varietà


Per coloro che hanno la necessità di consumare un pasto veloce, sano e soprattutto leggero, le insalate pronte, nelle loro infinite varietà e combinazioni, rappresentano l’opzione più pratica, economica e salutare.

La tradizione gastronomica italiana tende a confinare le insalate al rango di contorno di un pasto completo: un complemento, per quanto gustoso, di piatti più sostanziosi e nutrienti. Nulla di più sbagliato: in realtà, un’insalata, se adeguatamente condita, può rappresentare una valida alternativa a un pranzo o una cena, con in più il duplice vantaggio della rapidità di preparazione e della leggerezza. Preparare un’insalata è, in fondo, un’attività che sottrae non più di qualche minuto di tempo: si tratta pur sempre di un assemblaggio di ingredienti che non richiedono cotture, né complicate preparazioni preliminari. Inoltre, un’insalata abbondante, ben guarnita e condita, è in grado di sostituire adeguatamente uno dei pasti principali, riducendo non solo il tempo dedicato alla preparazione, ma anche quello necessario al consumo dello stesso. Contemporaneamente, l’insalata garantisce un nutrimento essenziale senza pesare inutilmente sull’apparato digerente e sul metabolismo, grazie al bassissimo apporto calorico e all’estrema digeribilità dei suoi componenti principali. Infine, per chiudere il cerchio, bisogna sottolineare come le insalate siano il modo migliore per consumare verdura cruda - il modo più corretto dal punto di vista nutrizionale di assumere prodotti di origine vegetale -, conservando tutti i nutrienti in essa contenuti (che in caso di cottura, anche veloce, andrebbero in parte dissipati).


Insalate pronte da condire e mangiare, ideali per un pasto veloce


Sono le caratteristiche sopraelencate a fare delle insalate pronte - che presentano l’ulteriore vantaggio di eliminare i tempi necessari a tagliare e lavare gli ingredienti principali - la soluzione ideale per un pasto da consumare in fretta, magari in una pausa di lavoro, senza appesantire l’organismo. Il vantaggio, in questo caso, risiede nell’immediata disponibilità di nutrimenti essenziali (vitamine, sali minerali, fibre, acqua) senza alcuna contropartita in termini di pesantezza, torpore, difficoltà nel mantenere i ritmi richiesti in un determinato ambito lavorativo; tutti inconvenienti nei quali si potrebbe incorrere nel caso in cui si optasse per il consumo di un pasto più strutturato. Ecco perché le insalate pronte sono il pasto “da ufficio” ideale: immediatamente reperibili (nel supermercato o nel negozio di alimentari più vicino), fresche (sono prodotte e messe in commercio con cadenza quotidiana), facili da preparare (il condimento essenziale, a base di sale, olio e aceto o succo di limone, può essere tranquillamente conservato in un armadietto da ufficio o persino nel cassetto di una scrivania), economiche, nutrienti, digeribili ed energizzanti. Il tutto senza sacrificare minimamente il gusto.

Insalata di carote: proprietà e benefici


Questo semplice piatto a base di carote apporta tutti i benefici che caratterizzano il normale consumo di questa radice. Il considerevole apporto di vitamine A, B6, C e K, ma anche quello di potassio, rame e manganese, è controbilanciato da un non trascurabile contributo in termini di carboidrati e proteine vegetali. Dunque, oltre al normale apporto salino e vitaminico, proprio delle verdure crude, le carote introducono nell’organismo del “carburante” immediatamente spendibile, configurandosi come uno snack particolarmente efficace per il recupero immediato delle energie. Oltre ovviamente a garantire i benefici già ampiamente riconosciuti alle carote: alla pelle, alla vista, all’intestino, oltre al forte effetto antiossidante e alla prevenzione contro i tumori e l’invecchiamento precoce delle cellule.

Insalata di lattuga: proprietà e benefici


La classica insalata di lattuga è il contorno più canonico della dieta mediterranea. Che si tratti della lattuga liscia a cespuglio, di quella romana dalla caratteristica forma allungata o della meno usuale lattuga iceberg, la sua presenza in tavola è pressoché imprescindibile. La caratteristica consistenza di questa varietà di verdura a foglia larga, il suo sapore fresco e gentile, la sua freschezza, si coniugano perfettamente con il tipico condimento costituito da olio, sale e aceto. Il consumo quotidiano di lattuga fresca apporta un contributo sensibile in termini di apporto vitaminico (la lattuga è ricca soprattutto di vitamine A e C) e salino (potassio, calcio, ferro, fosforo, rame e magnesio), che si traduce in benefici a carico dell’intestino, del sistema cardiocircolatorio, dell’apparato osseo e muscolare.

Insalata di rucola: proprietà e benefici


La rucola è stata, per un paio di decenni, il condimento a crudo più amato dai consumatori italiani. Consumata in insalata, oppure come accompagnamento fresco per un secondo di carne, fino ai primi anni novanta è stata presente sulle tavole di qualsiasi ristorante, così come nelle cucine casalinghe. Poi, alla lunga, altre analoghe tipologie di condimento hanno preso il sopravvento, relegando la rucola al ruolo di comparsa sulle tavole. Oggi, però, la rucola sta vivendo una sorta di seconda giovinezza: il suo contributo aromatico, il suo sapore pungente e amarognolo, la particolare persistenza delle sue qualità organolettiche, e al contempo la freschezza che esprime, hanno trovato nuove e fantasiose applicazioni in cucina.
Tuttavia, come per le altre verdure qui elencate, la maniera migliore per consumare la rucola rimane il condimento in insalata. In questo modo, si riescono a valorizzare tutte le proprietà della pianta, che sono tutt’altro che trascurabili. La rucola, infatti, contiene concentrazioni consistenti di vitamine A, C, J e K, oltre a quantità variabili di diverse vitamine del gruppo B: in virtù di esse, rappresenta un coadiuvante particolarmente efficace nel mantenimento della salute di pelle, ossa e sangue, oltre a mettere in luce proprietà antiossidanti, antinfettive e germicide. Tra i minerali presenti al suo interno, troviamo calcio, fosforo, sodio, magnesio, manganese, ferro, selenio e zinco. Un florilegio di contributi salini che garantisce all’organismo una protezione pressoché totale. In particolare, segnaliamo la presenza di ferro e fosforo, utili al mantenimento delle strutture muscolari e delle facoltà cognitive.

Insalata di spinacino: proprietà e benefici


Lo spinacino è una delle eccellenze italiane di ultima generazione: giunto sulle tavole italiane in tempi relativamente recenti, si è imposto con grande rapidità nella ristorazione internazionale, e oggi rappresenta un’autorevole alternativa alle tradizionali verdure a crudo. Si tratta, in sostanza, dello spinacio novello, colto nella prima fase di sviluppo del fogliame. In questa fase, lo spinacino non ha ancora raggiunto la piena maturazione delle proprie qualità organolettiche, e al gusto e all’olfatto si presenta più delicato e meno persistente. Le proprietà nutrizionali sono simili a quelle della rucola: vitamine A, C, E, J e K, coniugate a una presenza salina contraddistinta da quantitativi considerevoli di calcio, fosforo, potassio, magnesio, ferro e selenio. Lo spinacino è, come lo spinacio, la qualità di verdura più ricca di ferro, anche se non tutto il suo apporto può essere sfruttato dall’organismo, perché neutralizzato dalla presenza di acido ossalico. Rimane comunque, al pari della rucola, un formidabile agente protettore dell’organismo, capace di agire a più livelli (ossa, sangue, muscoli, apparato digerente) senza introdurre quantitativi consistenti di calorie (23 ogni 100 grammi di prodotto).

Continua a Leggere
per pagina
Visualizza 1 - 18 di 44 articoli
Visualizza 1 - 18 di 44 articoli

Cosa pensano di noi i nostri clienti