Scopri come garantiamo la freschezza dei tuoi prodotti con il nostro nuovo servizio premium di consegna con corriere refrigerato

Nuovi prodotti

  • Zucchine verdi chiare biologiche Almaverde Bio
    Zucchine verdi chiare...

    Scegli le zucchine chiare biologiche per creare meravigliosi piatti:...

    1,83 €
  • Susine Gialle Biologiche Almaverde Bio
    Susine Gialle...

    Le Susine Gialle Biologiche Almaverde Bio hanno un sapore è dolce e...

    2,01 €
  • Cipolla Rossa Biologica Almaverde Bio
    Cipolla Rossa...

    La cipolla rossa è un prodotto freschissimo e biologico, dolce e dal...

    1,17 €
  • Susine Rosse Biologiche Almaverde Bio
    Susine Rosse...

    Le susine Rosse sono un frutto delizioso 100% biologico, coltivato in...

    2,23 €

Offerta Speciale

Farine 

Ci sono 9 prodotti.

Farine: quali non possono mancare nella vostra cucina

Non sono tutte uguali: ognuna ha le proprie caratteristiche, gusto e aspetto esteriore. Alcune sono tradizionali, alcune guardano all’innovazione, in ogni caso non possono mancare e la loro assenza pesa in una cucina che vuole essere all'altezza.

Qualsiasi prodotto da forno, che si tratti...

Farine: quali non possono mancare nella vostra cucina

Non sono tutte uguali: ognuna ha le proprie caratteristiche, gusto e aspetto esteriore. Alcune sono tradizionali, alcune guardano all’innovazione, in ogni caso non possono mancare e la loro assenza pesa in una cucina che vuole essere all'altezza.

Qualsiasi prodotto da forno, che si tratti di pane, pizze, torte, biscotti, plumcake e chi più ne ha più ne metta, ha un comune denominatore, un elemento fondamentale senza il quale non potrebbe esistere: le farine. Erroneamente se ne parla quasi sempre al singolare, ma correttamente si dovrebbe parlare di farine perché non esiste una sola varietà. Che sia di ceci, di grano, di frumento, di riso, di castagne e così via (l’elenco si potrebbe estendere all’inverosimile), ogni farina dona carattere e gusto propri a qualsiasi preparazione ed apre un mondo di possibilità e di idee, sia nella cucina dolce che nella cucina salata.

Farine: quali non possono mancare in cucina

Alcune possono essere preparate partendo dall’unico ingrediente che le compone ridotto in polvere, alcune subiscono un processo naturale di lavorazione e raffinazione: in via definitiva le farine sono uno dei pilastri naturali su cui si basa l’alimentazione. La dieta mediterranea eleva come proprie colonne portanti il pane e la pasta, che senza le farine non potrebbero essere preparati. Negli ultimi tempi c’è sempre più fermento attorno all’argomento farine, sempre più idee nuove vengono messe in gioco e la loro realizzazione a casa propria non è affatto una cosa complicata. E preparare, ad esempio, del pane con una farina differente da quella tradizionale diventa oggetto di una piccola sfida personale che può essere vinta con notevole facilità. La natura ci mette a disposizione tutti gli strumenti per poterci alimentare in maniera sana, nutriente e attenta ad ogni canone di innovazione. E quando tutto questo incontra il gusto, ogni piatto diventa una novità.

Dentro all’universo delle farine, ce sono delle varietà che si distinguono per quelle che sono le peculiarità di ognuna, peculiarità che fanno la differenza.

Farina di castagne

Qualche decennio fa iniziò a farsi conoscere come timida alternativa alla farina 00 tradizionale per la preparazione dei biscotti. Piano piano si è conquistata uno spazio tutto suo e dolci come il castagnaccio sono diventati elementi della tradizione vera e propria.

Si ottiene dalla semplice essiccazione delle castagne e dalla loro riduzione in polvere. Gli utilizzi in cucina vanno ben oltre le preparazioni di dolci, pane, torte e biscotti, la scoperta del potere addensante della farina di castagne ha fatto in modo che un mondo culinario le venisse aperto davanti ed ecco che entra come componente aggiuntivo in molte ricette e nella preparazione di salse, zuppe e stufati vari.

Permette numerosi esperimenti che vanno dalla preparazione dell’impasto per la pasta fresca, particolarissima e dal gusto raffinato, alla preparazione del pane fatto in casa dalla fragranza unica.

Ma oltre ad essere abbastanza versatile in cucina, il suo consumo porta benefici alla salute che non passano inosservati. Innanzitutto la farina di castagne è altamente energizzante, nei casi di stanchezza cronica o stati debilitativi dovuti ad elevato stress fisico o post malattie; è inoltre altamente digeribile e favorisce il processo digestivo in generale, aiuta a tenere sotto controllo il colesterolo ed alza il livello di difese immunitarie.

Farina di ceci

Poco utilizzata perché rimasta sempre un po' in ombra rispetto alla farina bianca tradizionale, la farina di ceci possiede caratteristiche che derivano direttamente dal legume da cui è prodotta. Ha un buon contenuto proteico, non contiene grassi ed ha pochissime calorie.

La pastella di farina di ceci, molto semplice da realizzare, è persino più buona della pastella tradizionale ed il suo utilizzo per esempio per la preparazione di palline dolci o salate, permette di portare a tavola un piatto semplice ma con quel qualcosa in più. Ed i cinesi lo sanno, le tradizionali verdure fritte cinesi, un piatto povero e buonissimo, sono preparate con pastella di farina di ceci. La cucina indiana la utilizza per la preparazione delle frittelle di farina di ceci. Nella tradizione italiana, siciliana per l’esattezza, le squisite panelle, rinomate in tutto il mondo, sono preparate con un impasto di farina di ceci.

La farina di ceci è ricca di omega-3, alleata del cuore e della circolazione, il suo consumo aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo, possiede una notevole quantità di fibre che aiutano la regolarità intestinale e possiede un enzima che svolge un’azione benefica a beneficio del fegato.

Farina di grano tenero

Molte volte si sente parlare della farina di grano tenero come di un prodotto profondamente raffinato, rispetto ad una versione più grezza di farina di grano duro. Nulla di più errato. Se è pur vero che l’unico elemento principale di entrambe le farine è il grano, si tratta comunque di due tipologie di grano differente, che a loro volta vengono utilizzate per produrre farine differenti.

La farina di grano tenero è la comune farina bianca largamente utilizzata anche a livello industriale per la preparazione di prodotti da forno caratterizzati da lievitazione e morbidezza. Pane, pizze, briosche, torte, souffle e qualsiasi preparazione richieda un certo grado di sofficità alla preparazione finale, trova nella farina di grano tenero un elemento essenziale per la propria realizzazione.

I suoi impieghi negli ultimi tempi stanno approdando anche verso lidi tutt’altro che canonici ed utilizzi come antiparassitario per le piante nell’orto o come detersivo naturale per la pulizia di pentole e suppellettili in rame o acciaio inox, con risultati notevoli.

Farina di saragolla

Ha origini antiche: si presuppone un suo arrivo in Italia già nel ‘400 d.C. La varietà di grano saragolla, da cui viene prodotta la farina, rispetto ad altre tipologie di farine, contiene glutine e non può essere consumata dai celiaci. Mantiene intatte quelle che sono le sue caratteristiche nutrizionali, capitanate da un notevole contenuto in proteine (20%) e pochi grassi e risulta essere una tipologia di farina più pregiata della farina di Kamut. Quest’ultima deriva da una raffinazione di una varietà di grano della stessa famiglia del grano saragolla.

Considerata una farina d’elìte, chi la prova difficilmente riesce a rinunciarvi, ed anche solo la preparazione di semplice pane diventa un’esperienza di gusto diversa ed in linea con le moderne tendenze che guardano ad un’alimentazione naturale, sana, che fa del benessere un pilastro dalle solide fondamenta e della salute un punto di riferimento.

Continua a Leggere
Visualizza 1 - 9 di 9 articoli
Visualizza 1 - 9 di 9 articoli

Cosa pensano di noi i nostri clienti