Scopri come garantiamo la freschezza dei tuoi prodotti con il nostro nuovo servizio premium di consegna con corriere refrigerato
Nuovi prodotti
  • Olive Fresche Intosso di Casoli
    Olive Fresche Intosso...

    Olive fresche della pregiata varietà Intosso, Presidio Slow Food,...

    29,90 €
  • Zucca Moscata di Provenza Biologica Almaverde Bio
    Zucca Moscata di...

    La Zucca Moscata di Provenza è una zucca di origini francesi 100%...

    27,97 €
  • Cassetta di Frutta Esotica
    Cassetta di Frutta...

    Questa cassetta contiene una selezione imperdibile con la migliore...

    29,90 €
  • Cassetta di Peperoncini Freschi Misti
    Cassetta di...

    Una confezione di peperoncini freschi misti coltivati in Italia. 300g di...

    19,90 €

Frutti con la G 

Ci sono 8 prodotti.

Frutti con la G

Lo scopo della terra è quello di offrire sempre nuovi frutti, germogliati da fiori per essere fonte di protezione e nutrimento. Noi di FruttaWeb vi presentiamo quelli esotici e peculiari della lettera G.

Bacche di Goji

Coltivate nella regione Cinese della Ningxia, durante la loro raccolta in agosto viene organizzata una festa...

Frutti con la G

Lo scopo della terra è quello di offrire sempre nuovi frutti, germogliati da fiori per essere fonte di protezione e nutrimento. Noi di FruttaWeb vi presentiamo quelli esotici e peculiari della lettera G.

Bacche di Goji

Coltivate nella regione Cinese della Ningxia, durante la loro raccolta in agosto viene organizzata una festa che dura giorni in onore di questo lussuoso prodotto. Musica, danza e persone mascherate da bacche di goji sono il focus principale della celebrazione. In Italia sono conosciute anche con il nome Spina santa di Barberia. Questi diamanti rossi sono inoltre protagonisti di una leggenda tibetana risalente all’800 a.C.: arbusti di bacche di Goji crescevano in un tempio tibetano, nelle prossimità di un pozzo, spesso finivano in esso e rilasciavano nell'acqua tutti i loro preziosi nutrienti. I monaci del tempio bevendo l'acqua traevano un miracoloso beneficio a tal punto che persino a ottant'anni continuavano a godere di ottima salute.

Ma non è l’unica storia orientale che viene tramandata. Difatti, ve n’è un’altra che parla dell’uomo più anziano del mondo: Li Ching. Egli fin da piccolo apprese le proprietà curative delle bacche e consumandole periodicamente riuscì ad arrivare all’età di 256 anni e per tale motivo gli fu conferito un documento di congratulazioni per la sua longevità.

Tra i suoi nutrienti vi sono calcio, ferro, selenio e zinco che sostiene la normale produzione di testosterone , fornisce un’ottima miscela antiossidante che fornisce protezione al Dna. Sono un alimento saziante, tanto da spegnere rapidamente la fame più di altri alimenti, questo effetto è ricollegabile al basso indice glicemico del frutto. Le bacche in questione contengono anche molti acidi grassi, che sono importanti per la salute del sistema cardiocircolatorio. Garantiscono anche il sistema immunitario in quanto fonte di carboidrati e proteine. Sono adatte soprattutto per chi cerca uno snack energizzante per affrontare un allenamento o una giornata lavorativa.

Il loro sapore dolce con un lieve retrogusto amaro, si adatta a molte ricette. Potete aggiungere le bacche di Goji al latte di mandorla e frutta mista, oppure semplicemente a dello yogurt vegetale, cereali integrali, semi oleosi, frutta secca e un filo di sciroppo d’acero, lasciando riposare il tutto qualche minuto prima di consumarlo, ottenendo una sorta di porridge.

Interessante ricetta è quella che le vede utilizzare per la preparazione di barrette energetiche o per le marmellate da spalmare su croccanti fette biscottate.

Le bacche si abbinano alla perfezione anche ai cibi salati, per cui vi consigliamo di provare con un mix di spinaci freschi, lattuga, avocado, mandorle a lamelle e semi di sesamo tostati, con un filo d’olio extravergine d'oliva emulsionato con alcune gocce di succo di limone. Il risultato finale sarà da leccarsi i baffi!

Guava

Ha una forma ovoidale simile alla pera, nato da un arbusto sempreverde che ha origine in America centrale ma che prospera in climi sia umidi che secchi. La produzione maggiore di Guava avviene in Brasile e India, mentre la più grande piantagione al mondo si trova negli Stati Uniti, nelle Hawaii. La sua buccia verde racchiude una gustosa polpa dal colore rosa, rossa, gialla o bianca.

Secondo una leggenda nelle lontane terre Filippine un giovane ragazzo possedeva un frutteto gigantesco, dal quale prelevava i prodotti e li regalava a chiunque ne facesse richiesta. Non tutti i frutti venivano però raccolti, in quanto ve ne era uno considerato sacro, altri pensavano invece che non fosse commestibile. In un periodo di magra però, un’anziana signora chiese di poter essere sfamata ed essendovi solo quel frutto rimasto, il ragazzo rivolse una preghiera agli dei affinché lo rendesse gustoso. Le divinità accolsero il suo desiderio affascinati dalla sua bontà d’animo e da allora il frutto si chiamò Bayabas (Guava).

Anticamente era conosciuta e consumata dagli aztechi con il nome di Xalxocotl (ovvero prugna di sabbia). Le prime notizie storiche riguardanti il suo utilizzo, risalgono ai primi decenni del 1500 e si trovano negli scritti di Hernandez de Oviedo.

La sua arma segreta è quella di rallentare l’invecchiamento grazie agli antiossidanti poli-fenolici e flavonoidi, è povero di grassi quindi adatto alle diete ipocaloriche. Nutrisce con le sue vitamine: se solo pensate che 100 grammi di guava fresca forniscono ben 228 mg di vitamina C, inoltre con la sua la vitamina A aiuta a mantenere sane la mucosa e la pelle. Si presta anche alla regolazione della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca, grazie alla componente di potassio. Infine è fonte di minerali quali magnesio, manganese, rame che serve a produrre globuli rossi.

Anche le foglie di guava vengono utilizzate a fini curativi. Alcuni studi scientifici condotti in Giappone hanno dimostrato che infusi preparati con esse sono utili al diabete e alla digestione. E non solo, esse eliminano il mal di denti, il mal di gola e la gengivite se preparate sotto forma di collutorio per gargarismi.

La guava può essere consumata estraendola con un cucchiaino, tagliandola a fettine e accompagnarla con salsa di soia, zucchero o perfino aceto. Può essere inoltre usata per preparare una salsa barbecue, per dei pasticcini che allietino le colazioni e perfino per dare un tocco raffinato al classico drink Mimosa (versate nel vino frizzante, un goccio di succo di guava e due o tre ciliegie al maraschino).

Per chi ha meno tempo e va sempre di corsa, c’è anche la guava disidratata. Deliziose fettine da inserire in un sacchetto da portare con sé, per poterle gustare ovunque.

Non rimane altro che lasciarvi ispirare dal gusto esotico e innovativo di questi due frutti. La stessa soddisfazione che proviamo quando visitiamo un posto nuovo lasciandoci affascinare dalla storia e bellezza architettonica o naturale che si prospetta i frutti in questione la offrono per il palato. Viziate gli occhi esplorando nuove terre, le orecchie ascoltando buona musica, il tatto sfiorando nuovi tessuti. Oggi vi invitiamo a coccolare il gusto con l’inserimento nel vostro sano cesto di frutti queste prelibatezze dal colore eccentrico e dal sapore inconfondibile che nascondono dietro un velo di dolcezza un piccolo retrogusto amaro. Siamo sicuri che le vostre giornate e il vostro corpo ne godranno sconsideratamente facendosi incantare da essi.

Continua a Leggere
Visualizza 1 - 8 di 8 articoli
  • Apprezzate anche dagli antichi tibetani per le qualità terapeutiche, le bacche di Goji oggi vengono adorate da tutto il mondo anche per il loro gusto insuperabile. Sono infatti tra i frutti più richiesti, non fartele scappare.

    23,92 €
  • Un fantastico energizzante naturale dalle molteplici proprietà benefiche e comodo da portare sempre con sé: lo spuntino ideale per chi vuole condurre una vita sana e attiva! Le bacche di Goji hanno inoltre proprietà molto utili al nostro organismo.

    2,98 €
  • Un frutto dimenticato delizioso, biologico e coltivato in Italia. Le giuggiole sono un concentrato di salute e benessere. I suoi sali minerali aiutano a combattere l'ipertensione. Un frutto croccante e dolce con cui realizzare tante gustose ricette. Scorri la pagina per scoprirle e per leggere tutti i benefici e le proprietà curative delle giuggiole.

  • 1 frutto

    Disponibile tutto l’anno, la passiflora liglularis ed i suoi frutti squisiti possono essere acquistati su FruttaWeb per arricchire la vostra tavola con odori e sapori esotici che, oltre ad essere molto buoni, apportano molti nutrienti e benefici per l’organismo.

    2,92 €
  • Il guayaba ha una buccia dura color amaranto e una polpa interna succosa. Questo frutto tropicale, il cui termine deriva dallo spagnolo e sinonimo è guava, appartiene alla famiglia delle Myrtaceae, si manifesta in più di 150 sottovarietà. 1 frutto pesa circa 200g

    3,96 €
  • La guava è apprezzato dall’uomo da secoli. Ci sono attestazioni della sua coltivazione molto antiche in America del sud e nei Caraibi. In diversi paesi la guava viene venduta come street food. In antichità gli Aztechi la chiamavano “prugna di sabbia”.Ingredienti: Guava, Zucchero, conservante E220, E129

    2,35 €
  • Il Il jackfruit è un frutto esotico molto grande, il più grande frutto al mondo! Ricco di acqua, carboidrati e proteine, possiede un buon quantitativo di vitamine con funzione antiossidante, mentre i sali minerali sono importanti per le ossa, contiene anche fibre. Ha un sapore tra ananas e mango e un retrogusto di vaniglia con un sentore tipicamente...

    114,00 €
  • Esistono due tipi di gelso, con bacche commestibili; la Morus alba, gelso bianco, e la Morus nigra, gelso nero. Le altre specie sono ornamentali. Senza dubbio, le bacche di gelso, siano esse bianche o di color nero, sono piuttosto difficili da trovare.

    4,74 €
Visualizza 1 - 8 di 8 articoli

Cosa pensano di noi i nostri clienti