Scopri come garantiamo la freschezza dei tuoi prodotti con il nostro nuovo servizio premium di consegna con corriere refrigerato
Nuovi prodotti
  • Olive Fresche Intosso di Casoli
    Olive Fresche Intosso...

    Olive fresche della pregiata varietà Intosso, Presidio Slow Food,...

    29,90 €
  • Zucca Moscata di Provenza Biologica Almaverde Bio
    Zucca Moscata di...

    La Zucca Moscata di Provenza è una zucca di origini francesi 100%...

    27,97 €
  • Cassetta di Frutta Esotica
    Cassetta di Frutta...

    Questa cassetta contiene una selezione imperdibile con la migliore...

    29,90 €
  • Cassetta di Peperoncini Freschi Misti
    Cassetta di...

    Una confezione di peperoncini freschi misti coltivati in Italia. 300g di...

    19,90 €

Frutti con la J 

Ci sono 2 prodotti.

Frutti con la J

Noi di FruttaWeb cerchiamo sempre di stupirvi proponendovi dei frutti che sono tanto innovativi quanto nutrienti. E per questo vi presentiamo qualcosa di davvero unico: il Jackfruit.

Jackfruit

Può vantarsi di essere il più grande frutto esistente in natura e di avere più nomi: jaca per i portoghesi, giaca per gli italiani, cat...

Frutti con la J

Noi di FruttaWeb cerchiamo sempre di stupirvi proponendovi dei frutti che sono tanto innovativi quanto nutrienti. E per questo vi presentiamo qualcosa di davvero unico: il Jackfruit.

Jackfruit

Può vantarsi di essere il più grande frutto esistente in natura e di avere più nomi: jaca per i portoghesi, giaca per gli italiani, catala per gli indiani, i latinisti lo definiscono Artocarpus heterophyllus ed infine gli anglofoni lo chiamano semplicemente jackfruit.

La sua buccia verdognola giunta a maturazione diventa gialla, con due bulbi commestibili dal color arancio. Il suo aroma è dolce e fruttato, è multi sapore ed infatti rimanda all’ananas, alla mela, alla banana, al mango e a sentori di vaniglia.

Nato nelle foreste pluviali indiane in tempi antichissimi dall’albero tropicale appartenente alla famiglia delle Moracee. L'albero ha fusto robusto fino a 60 centimetri di diametro e foglie perenni. Il giaco è una pianta cauliflora e monoica, e presenta fiori maschili e femminili separati in diverse infiorescenze nella stessa pianta. Ha poi viaggiato per diffondersi in tutto il sud-est asiatico, nella fascia atlantica del Brasile, in alcuni stati africani e in parte dell’Australia.

In India la sua coltura abbonda e riesce a sfamare un’intera famiglia per circa una settimana, date le sue enormi dimensioni (può raggiungere e superare gli 80 cm di lunghezza ed i 40 kg di peso).

Una leggenda narra che San Pietro criticando il fatto che i frutti piccoli crescessero in terra mentre quelli grandi sugli alberi, volle che Gesù adottasse un metodo diverso per la sviluppo dei frutti. Il Creatore paziente decise di accontentarlo facendo salire le angurie sulle cime degli alberi e le pesche sul terreno. Un bel giorno però san Pietro si accinse a riposare sotto un albero di anguria pagandone le spese. Avendo così imparato la morale i frutti minuti risalirono e quelli enormi discesero. Nel riportare le cose come erano prima, Gesù si dimenticò del jackfruit e quindi questo possente frutto ancora oggi capovolge la teoria di creazione.

E’ annoverato come superfood poiché la sua polpa apporta una buona quantità di calorie ma è scarsa di grassi, inoltre ha proprietà antiossidanti derivati dalla vitamina C, oltre a rinvigorire il sistema immunitario grazie alla vitamina B6 e B1.

Il colon e l’intestino vengono viziati invece con le fibre che contengono e che regolarizzano le loro funzionalità. Pregiato anche per il suo apporto di minerali quali magnesio, potassio, ferro e calcio. Energizza gli sportivi, i bambini al loro primo giorno di scuola e le mamme casalinghe indaffarate con le loro faccende domestiche.

Ma non è tutto: l’albero del jackfruit viene impiegato, per la sua resistenza, anche per la costruzione di mobili, strumenti musicali e oggetti preziosi.

E’ diventato una star tra gli alimenti fruttosi quando entrato a far parte dell’alimentazione vegana, come un valido sostituto della carne. Ciò per le sue caratteristiche organolettiche e per il suo sapore che rimanda alle bistecche.

Vi consigliamo di provare la ricetta di curry di jackfruit: bollite il frutto per far ammorbidire la sua durezza e ridurre i tempi di preparazione, trasferite dopo averlo scolato in una padella con olio, curcuma, cipolla, alloro e pomodori. Quando sarà ben rosolato aggiungete del latte di cocco e lasciate in cottura finché il jackfruit non sarà tenero. Aggiungete poi il sale, il curry e spegnete il fornello. Ed ora non vi resta che mangiarlo!

Ricordatevi di prestare attenzione a quando rimuovete la buccia, in quanto essendo appiccicosa potrebbe rimanere attaccata alle dita. Inoltre deve esser conservato in frigo o a temperatura ambiente.

Un alternativo modo per consumarlo è quello di arrostire i bulbi, come si fa per le castagne, e servirlo speziato. Oppure tagliarlo a fette e unirlo a sciroppo dolce. Il suo estratto può essere utilizzato anche per condire le zuppe. Se siete in vena di una piccola festicciola tra amici potete optare per la creazione di un drink alcolico, ottenuto dal suo succo fermentato.

Se volete invece proprio osare, spostatevi sul versante orientale e date vita al vostro Jack sushi: munitevi di peperoni, pomodorini, prezzemolo, salsa di soia, alghe nere, limoni, mais e il vostro prezioso frutto. Per prima cosa tagliate il peperone e il pomodoro a fettine e lasciateli essiccare per un giorno al sole. Tritate il mais ed aggiungetevi del limone. Poi passate a stendere l’alga, ricopritelo con una striscia di mais, peperoni, pomodori e jackfruit tagliato precedentemente in maniera sottile. Lo stesso procedimento vale per tutte le alghe che volete preparare. Potete sbizzarrirvi ancora di più accompagnandolo ad un’insalata e ad un centrifugato fresco. Una volta assicuratovi che il sushi si è compattato per bene immergetelo delicatamente nella salsa di soia e godetevelo!

Il jackfruit stupisce ancora, in quanto ricerche recenti hanno portato a pensare che dato il suo peso e le sue notevoli proprietà nutritive la capacità della pianta dell’heterophyllus di adattarsi a climi aridi e caldi e la sua facilità di coltivazione, potrebbe sostituire il mais e il grano nell’alimentazione futura. Un'evenienza a cui si pensa soprattutto in caso di forti cambiamenti dovuti al surriscaldamento climatico.

Come avete potuto constatare tale frutto riesce a nutrire e saziare le popolazioni più povere, si diverte a crescere in maniera smisurata attirando l’attenzione degli increduli. Si distingue per proprietà e valori nutrizionali che fanno bene al corpo sia internamente che esternamente. Ha dei colori vivaci, il verde che costituisce il suo mantello piumoso e appiccicoso e una polpa bianca e gelatinosa, che portano sorriso solo a tenerlo in casa. Ha un sapore gradevole e si appresta a numerose ricette o a preparazioni semplici e veloce. Viene da lontano ma si è diffuso in maniera repentina, tanto da accaparrarsi nella top ten dei trend vegani. Si è distinto per la sua capacità di fornire sprint e grinta agli sportivi che sono stufi del solito integratore alimentare e hanno optato per un sapore nuovo. Tutti ne parlano, tutti vogliono assaggiarlo, non perché sia di moda ma perché ognuno sceglie di trattare bene il proprio organismo. E direi che anche voi come gli altri che si sono già addentrati nella sua natura potete fare lo stesso.

Continua a Leggere
Visualizza 1 - 2 di 2 articoli
  • La polpa del Jackfruit può essere utilizzata in numerosi dessert e i suoi semi essiccati, ma questo frutto apporta anche numerosi benefici: è antiossidante, rafforza il sistema immunitario e può essere anche utilizzato per una crema antirughe.

  • Il Il jackfruit è un frutto esotico molto grande, il più grande frutto al mondo! Ricco di acqua, carboidrati e proteine, possiede un buon quantitativo di vitamine con funzione antiossidante, mentre i sali minerali sono importanti per le ossa, contiene anche fibre. Ha un sapore tra ananas e mango e un retrogusto di vaniglia con un sentore tipicamente...

    114,00 €
Visualizza 1 - 2 di 2 articoli

Cosa pensano di noi i nostri clienti