Scopri come garantiamo la freschezza dei tuoi prodotti con il nostro nuovo servizio premium di consegna con corriere refrigerato
Nuovi prodotti
  • Olive Fresche Intosso di Casoli
    Olive Fresche Intosso...

    Olive fresche della pregiata varietà Intosso, Presidio Slow Food,...

    29,90 €
  • Zucca Moscata di Provenza Biologica Almaverde Bio
    Zucca Moscata di...

    La Zucca Moscata di Provenza è una zucca di origini francesi 100%...

    27,97 €
  • Cassetta di Frutta Esotica
    Cassetta di Frutta...

    Questa cassetta contiene una selezione imperdibile con la migliore...

    29,90 €
  • Cassetta di Peperoncini Freschi Misti
    Cassetta di...

    Una confezione di peperoncini freschi misti coltivati in Italia. 300g di...

    19,90 €

Frutti con la T 

Ci sono 5 prodotti.

Frutti con la T

I frutti con la T presenti in natura sono tutti molto particolari rispetto a quelli che siamo soliti trovare sulle nostre tavole. Il tamarillo, il tomatillo e il tamarindo sono dei frutti esotici davvero molto strani, sia per aspetto che per sapore e usi. Le loro proprietà sono però innumerevoli e, come sempre, sono frutti che v...

Frutti con la T

I frutti con la T presenti in natura sono tutti molto particolari rispetto a quelli che siamo soliti trovare sulle nostre tavole. Il tamarillo, il tomatillo e il tamarindo sono dei frutti esotici davvero molto strani, sia per aspetto che per sapore e usi. Le loro proprietà sono però innumerevoli e, come sempre, sono frutti che vanno assolutamente assaggiati! Ancora oggi non sono facili da trovare nei nostri supermercati, ma proprio per questo ci siamo noi di Fruttaweb. Noi ti permettiamo di soddisfare le tue curiosità culinarie offrendoti questi affascinanti frutti e mandandoli direttamente a casa tua. Ti basterà molto semplicemente ordinare il tutto sul nostro comodo portale di e-commerce e attendere il pacco a casa che arriverà in pochissimi giorni. Questo per garantirti sempre la massima qualità e freschezza del prodotto che hai scelto. Ma quali sono le proprietà e i benefici di questi stranissimi frutti? Scopriamolo insieme!

Tamarillo

Il tamarillo è un frutto davvero particolare. La sua origine è da ricondurre alle Ande, dove viene coltivato ancora oggi. È una pianta che non tollera le temperature fredde e per questo non viene coltivato in paesi in cui gli inverni raggiungono temperature al di sotto dei 10/15 gradi. Si tratta del frutto di una pianta sempreverde e proprio per questo motivo viene spesso utilizzata anche solo come pianta ornamentale. I suoi frutti sono abbastanza grandi: quelli coltivati nel nostro paese raggiungono un diametro di 5 centimetri mentre quelli coltivati nei paesi di origine possono raggiungere addirittura il doppio del diametro. Per il suo aspetto viene chiamato pomodoro tropicale. Alla vista appare infatti come un piccolo pomodoro allungato rosso al cui interno è presente la polpa dello stesso colore e dei semini proprio come quelli dei nostri pomodori comuni. La polpa è molto succosa e a tratti acida ma è comunque un frutto davvero molto apprezzato per la sua gustosità.

Questi sono frutti davvero poveri di calorie. Sono quindi perfetti se si intende intraprendere una dieta ipocalorica e quindi dimagrante. Le vitamine principali contenute al suo interno sono quelle del gruppo A e C. Queste due vitamine lo rendono un ottimo antiossidante che aiuta l’organismo a combattere contro l’azione dei radicali liberi e del passare degli anni. La vitamina A è un’ottima alleata della vista, e la vitamina C è un’ottima alleata contro i malanni stagionali.

Nel tamarillo sono presenti molti sali minerali e tra quelli principali ci sono il calcio, ottimo per la salute delle ossa, il magnesio e il ferro.

I livelli di proprietà contenuti all’interno dei frutti variano in base al livello di maturazione dello stesso.

Tomatillo

Il tomatillo, come il tamarillo, è un frutto dall’aspetto decisamente insolito. È un frutto verde, a volte tendente al giallo, che viene ricoperto da delle foglie molto simili a quelle dei più famosi alchechengi. L’aspetto del frutto è simile a quello di un pomodoro verde anche se la polpa al suo interno è molto meno succosa. Il sapore di questo frutto non è apprezzato da tutti, in quanto per piacere si devono amare i sapori aciduli.

Si tratta di un frutto particolarmente povero di calorie. Si deve infatti pensare che in 100 grammi di questo prodotto si trovano solamente 30 calorie. Se il pomodoro, suo lontano cugino, è riconosciuto per il suo apporto notevole di grassi, il tomatillo ne contiene una percentuale ancora più alta. Questo frutto è infatti sconsigliato se si sta cercando di seguire una dieta dimagrante.

Nonostante questo il tomatillo è un ottimo alleato di molte altre parti e organi del nostro corpo.

La presenza di metaboliti rende questo frutto perfetto per combattere e prevenire i tumori soprattutto per quanto riguarda quelli della bocca. Sembra infatti che abbia dei poteri antitumorali.

È ricco di fibre che lo rendono indicato in caso di stitichezza e intestino pigro. La presenza di vitamine del gruppo A, C, E e B permettono al tomatillo di essere considerato uno dei più potenti antiossidanti. La presenza di flavonoidi e di beta-carotene lo rendono inoltre alleato della vista e della pelle. I sali minerali al suo interno sono molti. Tra questi ci sono il potassio, il ferro, il rame, il fosforo e il manganese. La presenza del potassio in un’alta percentuale aiuta il cuore e il sistema cardiovascolare a rimanere in salute.

Tamarindo

Il tamarindo è un frutto decisamente differente da quelli appena descritti. La sua pianta appartiene alla famiglia delle leguminose e il suo frutto appare proprio come un fagiolo marrone. È una pianta originaria dell’India e dell’Africa e proprio per questo il frutto viene anche chiamato dattero dell’India. La pianta è un sempreverde e può raggiungere fino ai 30 metri di altezza. Il frutto appare, come accennato in precedenza, come un fagiolo di colore marrone dall’aspetto legnoso. Al suo interno sono presenti i semi che sono ricoperti da una polpa commestibile colore scuro. Questa ha un sapore dolce ma abbastanza acido.

Le proprietà del tamarindo sono innumerevoli. La sua polpa è composta da acqua, proteine, zuccheri e fibre. Il contenuto di fibre lo rendono un ottimo alleato per regolarizzare l’attività dell’intestino.

Al suo interno sono presenti molti sali minerali, tra questi i principali sono il potassio, il fosforo, il magnesio, il sodio, il calcio e il selenio. Le principali vitamine sono invece quelle dei gruppi A, C, B , C, J e K. Queste sono degli ottimi antiossidanti, che insieme all’azione dell’acido tartarico, aiutano l’organismo a combattere contro i radicali liberi e i segni dell’invecchiamento dei tessuti e primo fra tutti la pelle.

Il tamarindo, in definitiva, sembra avere delle proprietà antibatteriche e antinfettive soprattutto per quanto riguarda i principi attivi presenti nei semi. Anche la sua azione purgativa è molto nota. Aiuta infatti la depurazione dell’organismo quando si esce da periodi in cui si ha mangiato male e tanto. In alcuni paesi, soprattutto quelli africani, le foglie e la corteccia della pianta vengono usate come terapeutiche per curare la febbre causata dalla malaria. In ultimo, ma non per importanza, il tamarindo aiuta di molto la digestione. È infatti ottimo se si hanno problemi a digerire.

Continua a Leggere
Visualizza 1 - 5 di 5 articoli
  • Le pesche piatte, conosciute anche con il nome di tabacchiere, saturnine o ufo, sono ricche di proprietà benefiche e si caratterizzano per la loro forma schiacciata e per l’elevato contenuto di zuccheri. Nutrienti, profumatissime e biologiche sono perfette per uno snack gustoso o per realizzare dolcissime crostate.

  • Originario del Sud America, il tamarillo rosso ha il sapore di un pomodoro non completamente maturo. Buono da consumare al cucchiaio, è l’ingrediente perfetto per confetture e dessert insoliti.  

    7,79 €
  • Originario dell'Africa Orientale e protagonista assoluto nella cucina indiana, il tamarindo è un concentrato di zuccheri, vitamine e sali minerali, dal gradevole gusto acidulo e l'importante contributo calorico. L'ideale per sciroppi e confetture.

    4,97 €
  • Originario del Messico, il tomatillo è simile ad un piccolo pomodoro verde, ma ha un sapore più acidulo. Buono da consumare crudo, è straordinario se utilizzato per preparare una salsa piccante da accompagnare al pane o secondi

    9,35 €
  • 16 frutti

    Nato dall'incrocio tra mandarino, arancia e pompelmo (o pomelo), l’ugli è una varietà di tangelo jamaicana: agrume che si distingue nella forma e nel gusto unici e insoliti, rari da trovare in altre varietà. Il sapore agrodolce sposa molte ricette e si può mangiare anche al naturale al posto di arancia o pompelmo.

Visualizza 1 - 5 di 5 articoli

Cosa pensano di noi i nostri clienti