Scopri come garantiamo la freschezza dei tuoi prodotti con il nostro nuovo servizio premium di consegna con corriere refrigerato
Nuovi prodotti
  • Olive Fresche Intosso di Casoli
    Olive Fresche Intosso...

    Olive fresche della pregiata varietà Intosso, Presidio Slow Food,...

    29,90 €
  • Zucca Moscata di Provenza Biologica Almaverde Bio
    Zucca Moscata di...

    La Zucca Moscata di Provenza è una zucca di origini francesi 100%...

    27,97 €
  • Cassetta di Frutta Esotica
    Cassetta di Frutta...

    Questa cassetta contiene una selezione imperdibile con la migliore...

    29,90 €
  • Cassetta di Peperoncini Freschi Misti
    Cassetta di...

    Una confezione di peperoncini freschi misti coltivati in Italia. 300g di...

    19,90 €

Offerta Speciale

Verdure con la L 

Ci sono 4 prodotti.

Verdure con la L

Scopriamo insieme una croccante, fresca e profumata verdura che incomincia con la L: il Lattughino!

Origini del Lattughino

L’insalata, dunque anche il lattughino, ha delle origini alquanto incerte. Per alcuni arriva dall’Oriente per altri dalla Siberia, tuttavia sta di fatto che era già conosciuta dagli antichi Egizi, mentre ...

Verdure con la L

Scopriamo insieme una croccante, fresca e profumata verdura che incomincia con la L: il Lattughino!

Origini del Lattughino

L’insalata, dunque anche il lattughino, ha delle origini alquanto incerte. Per alcuni arriva dall’Oriente per altri dalla Siberia, tuttavia sta di fatto che era già conosciuta dagli antichi Egizi, mentre per i medici Greci, in particolar modo la lattuga appunto, credevano potesse avere un leggero effetto soporifero. Gli antichi Romani, ritenendola insipida la consumavano insieme a delle erbe e foglie aromatiche come la rucola. Proprio i Romani furono i primi a promuovere e diffondere la sua coltivazione attribuendo molte proprietà terapeutiche fino ad arrivare al Rinascimento. Pare inoltre che Cristoforo Colombo durante gli anni della scoperta dei nuovi mondi abbia portato la lattuga in America con enorme successo.

Proprietà

Il lattughino è considerato una delle insalate di maggior pregio grazie alle sue foglie giovani, fresche, tenere e sempre molto profumate. Il suo nome scientifico è Lactuca Sativa, appartenente alla famiglia delle Asteracee ed è una pianta perenne. Grazie alla sua coltivazione in serra la troviamo disponibile tutto l’anno. I bordi delle foglie sono irregolari e chi più chi meno arricciate. La sua forma nell’insieme ricorda molto una rosa con foglie molto aperte. Viene raccolta ad uno stadio di sviluppo precoce per mantenere intatte tutte le caratteristiche qualitative elencate prima ma non solo! Difatti il lattughino contiene ben il 95% di acqua, una quantità molto elevata utile per reintegrare i liquidi persi e dosi abbondanti di sali minerali come calcio, fosforo, sodio, potassio, zinco, potassio, magnesio e rame oltre a un concentrato vitaminico contenente vitamina A, quasi tutte quelle del gruppo B, E, C, K e J. Troviamo inoltre moltissime fibre e amminoacidi preziosi.

Benefici

Il lattughino grazie al bassissimo contenuto di calorie lo rende particolarmente adatto a chi è sotto alimentazione controllata, quindi ottimo per perdere peso ed allo stesso tempo sentirsi sazi, pochi grammi magari in abbinamento con altri alimenti che vedremo più avanti bastano per avere una sensazione di sazietà. Le fibre contenute aiutano il nostro organismo favorendo un’ottima digestione. Il beta – carotene, potente antiossidante, aiuta a mantenere in salute occhi e pelle ed insieme alla vitamina C è utile per tenere sotto controllo il colesterolo cattivo nel sangue. Sempre grazie agli antiossidanti l’attività dei radicali liberi, altamente nocivi per il nostro corpo, è nettamente contrastata oltre a prevenirla. Il lattughino ha una buona percentuale di vitamina K, la sua azione principale è rivolta sulle ossa ma recenti studi hanno dimostrato la sua efficacia nel limitare danni neurali per i malati di Alzheimer. La zeaxantina contenuta è un’importante proprietà protettiva nei confronti degli occhi e contrasta la degenerazione maculare tipica dell’età avanzata.

Curiosità

- Il lattughino appartiene alla stessa famiglia del cardo e delle margherite: le Asteracee.

- Le foglie del lattughino hanno un blando effetto sedativo utile per combattere l’insonnia. La sua proprietà aumenta preparando un decotto di foglie da bere un bicchiere la mattina e uno la sera per un effetto rilassante grazie ad una proprietà chiamata lattucina.

- Il lattughino può essere utilizzato come collirio contro occhi stanchi e congiuntivite, basta far bollire 60 grammi di foglie in 500 ml di acqua per circa 6 minuti aggiungendo poche gocce di olio d’oliva. Una volta che la soluzione si è raffreddata fare impacchi con una garza o dei dischetti di cotone.

- In Cina si ritiene che mangiare questa verdura in occasioni importanti porti particolarmente fortuna

- La varietà selvatica cresce indistintamente in tutto il mondo

- Il lattughino può essere utilizzato come deodorante per il corpo, in particolare per zone spesso trascurate come piedi e ascelle estraendo il suo succo e passandolo nelle zone che volete trattare. Può essere conservato senza problemi in frigo.

Ricette

Lattughino con cialda di parmigiano

Preriscaldate il forno a 180° ventilato. Aiutandovi con un tagliabiscotti tondo disegnate un cerchio del diametro di circa 5 cm. Adagiate sul fondo appena disegnato il parmigiano pressandolo leggermente. Infornate per circa 5 minuti finché non si sarà dorato. Togliete dal forno e lasciate raffreddare. Lavate ed asciugate il lattughino e la cipolla. Condite il tutto a piacere.

Per un’insalata ancor più buona e sfiziosa tostate le mandorle in forno a 150° per circa 10 minuti ed unitele all’insalata. Servendovi di una paletta, in modo molto delicato, prelevate la cialda di parmigiano e adagiatela all’insalata irrorandola con glassa d’aceto balsamico.

Lattughino con patate e semi di zucca

Sbucciate e tagliate a cubetti le patate. Cuocetele a vapore per circa 10 minuti insieme a delle cimette di rapa o cavolfiore spolverando il tutto con un pizzico di sale per insaporire. Una volta cotte toglietele dal cestello e lasciatele intiepidire. Lavate e asciugate il lattughino. Unite in un’ insalatiera, l’insalata alle patate e cimette precedentemente cotte aggiungendo delle olive nere. Preparate separatamente una vinaigrette con olio, sale, aceto e senape emulsionando il tutto. Condite l’insalata con il composto appena preparato, cospargete con semi di zucca e servite.

Lattughino con bacche di goji e semi di chia

Lavate ed affettate finemente, l’insalata, le carote, i finocchi e lo zenzero fresco. Mettete il tutto in una ciotola insieme alle bacche di goji e semi di chia. Condite a piacere con olio, sale e aceto. Lasciate riposare in frigo per circa mezz’ora cosicché le bacche di goji ed i semi di chia abbiano il tempo di ammorbidirsi assorbendo il condimento e l’umidità. Dopodiché servite in tavola e fate il pienone di preziosi nutrienti e antiossidanti!

Insalata estiva con lattughino, germogli di soia e semi

Tagliate e cuocete a vapore le carote per pochi minuti, oppure se lo gradite vanno bene anche consumate a crudo. Tagliate e lavate sapientemente il lattughino, germogli di soia e ravanelli. Unite tutte le verdure in un’insalatiera e condite a piacere con olio, sale, aceto o succo di limone. Servite a tavola dopo aver cosparso l’insalata con semi di chia, semi di girasole e semi di zucca. Piatto ideale per un’alimentazione vegetariana e/o vegana e per celiaci essendo priva di glutine.

Continua a Leggere
Visualizza 1 - 4 di 4 articoli
  • Quando pensiamo alla citronella, ci vengono in mente le candele che utilizziamo nelle serate d’estate per allontanare le zanzare. Ma questa pianta ha molte proprietà; ha addirittura un effetto benefico sull'apparato circolatorio!

    2,58 €
  • I lampascioni sono vegetali che contengono minerali, vitamine, zolfo e pectine. Ricchi anche di fibre che fungono da efficaci lassativi. Apportano benefici anche alla pelle, all’intestino grazie alle qualità emollienti e rinfrescanti. Importanti anche le proprietà antitumorali.  

  • Peperoncino dall'inconfondibile colore giallo brillante e dal profumo fresco e agrumato. Conosciuto anche con il nome di Lemon Drop, appartiene alla famiglia degli Aji. È un peperoncino dalla media piccantezza (30.000 Unità della Scala Scoville) perfetto per ravvivare e rendere unici ricette a base di ingredienti delicati.  

  • La radice di loto fresca è consigliata per le sue proprietà emollienti in quanto svolge azioni benefiche nei confronti dell’apparato respiratorio. Un infuso di radice di loto può aiutare ad alleviare la tosse. Questa radice trova diversi utilizzi in cucina: ottima a crudo nelle insalate è ottima anche fritta a fettine sottili o saltata in padella, oltre...

    12,55 €
Visualizza 1 - 4 di 4 articoli

Cosa pensano di noi i nostri clienti