Il Più vasto assortimento Bio Online!

Viole Grandi Commestibili Vivo Germogli

Circa 13-17 fiori

Em. Romagna

Vivo Germogli

Simili alle violette, sono fiori commestibili bellissimi, dal profumo dolce e dal colore fresco e brillante. Il loro sapore ricorda la menta e sono utilizzati in cucina per ravvivare, profumare e decorare gelati, marmellate e composte per accompagnare i tuoi formaggi stagionati. Prova a candire i petali! La quantità di fiori all'interno della confezione varia a seconda della loro dimensione.

Prodotto al momento non disponibile

5 / 5 - 3 recensioni

Viole, fiori commestibili Vivo Germogli: caratteristiche, proprietà, utilizzo in cucina

Un colore e un profumo inconfondibile per ricette raffinate

Simili alle violette ma più grandi (quasi il doppio), le viole sono fiori commestibili bellissimi, dal profumo dolce e dai colori brillanti. Fanno parte della famiglia delle Violaceae e si possono trovare in quasi tutto il mondo, dall'Europa all'America. 

Bisogna tuttavia tenere presente che vi sono molto ibridi e non è sempre facile fare distinzioni nette. Il genere Viola, infatti, è molto vasto ed eterogeneo: comprende quasi 500 specie.

Il sapore delle viole, come quello delle violette, ricorda la menta; vengono così utilizzate moltissimo da chef e ristoranti per ravvivare, profumare e decorare marmellate, dessert e molto altro.

Caratteristiche principali delle viole

  • Nome scientifico: Viola
  • Famiglia di appartenenzaViolaceae
  • Categoria: fiori commestibili
  • Colore: vario e acceso
  • Gusto: ricorda quello della menta
  • Profumo: dolce e fresco
  • Proprietà principali: diuretiche, antinfiammatorie
  • Uso in cucina: marmellate, composte, desser
  • Coltivazione: Emilia Romagna

Viole edibili

Proprietà e benefici

Notevoli sono i benefici della viola. Possiede innanzitutto proprietà diuretiche e lassative. Viene utilizzata per purificare il corpo, tratta i disturbi epidermici e quelli relativi al sistema urinario. Da sempre, infatti, si bevono infusi o tè ai fiori di viole per curare i più svariati disturbi.

Il potere infiammatorio proprio della viola è capace di agire sulle infiammazioni a livello toracico e polmonare, ma su febbre e raffreddore. Inoltre questi fiori possono essere usati come ingredienti per unguenti ad uso esterno per curare croste, prurito e dermatiti

La viola ha anche un’azione lenitiva che agisce sui problemi delle vie respiratorie. Questo fiore infine è in grado di migliorare l’umore grazie ai colori accesi e ai profumi unici.

Riassumiamo i benefici delle viole

  • Proprietà diuretiche
  • Purificano il corpo
  • Capacità antinfiammatoria 
  • Diminuiscono il prurito
  • Azione lenitiva
  • Agiscono sulle dermatiti donando sollievo
  • Liberano le vie respiratorie
  • Migliorano l'umore
  • Antistress 

Profumo e sapore delle viole

La viola rappresenta per il mondo della profumeria italiana un patrimonio storico e culturale di cui essere fieri. Il profumo di questo fiore è molto delicato e discreto, ma allo stesso tempo elegante e con un aggraziato tocco retrò. Napoleone amava moltissimo il profumo della viola. La sua seconda moglie, l’imperatrice Maria Luigia d’Austria, quando diventò Duchessa di Parma, volle impiantare una coltivazione di viole. 

Tutti conoscono l'odore, ma forse in pochi sanno che le viole possiedono un sapore delicato che ricorda la menta. Sono fiori commestibili perfetti per dessert freschi, ma anche per insalate e liquori.

Uso in cucina delle viole: ricette con fiori

Una delizia per gli occhi e per il palato

I petali delle viole si possono usare sia freschi che essiccati. Nonostante l’aroma intenso, è un fiore molto versatile in cucina. Oltre che nelle insalate e macedonie di stagione, i suoi fiori sono deliziosi fritti in pastella, canditi, oppure come ingrediente per i gelati. Può anche sostituire la menta, in quanto presenta un gusto quasi analogo, come abbiamo detto. La viola è sicuramente uno dei fiori più graditi a tavola... Ecco qui alcune ricette colorate e uniche!

Viole cupcake fiori

Sorbetto alle viole

  • Difficoltà: bassa
  • Tempo di preparazione: 10 minuti
  • Dosi per: 2 persone

Ingredienti:

  • 30 g di viole
  • 5 dl di acqua
  • 80 g di zucchero semolato
  • 2 albumi
  • 1/2 limone

Procedimento: Bollire l’acqua, versarla sulle viole frullate insieme allo zucchero, lasciare infondere fino a quando si raffredda completamente. Aggiungere il succo di limone, filtrare con un colino lo sciroppo ottenuto e unire gli albumi montati a neve. Tenere in freezer per due ore, mescolando ogni quindici minuti. Decorare il sorbetto con una viola.

Tiramisù alle viole

  • Difficoltà: bassa
  • Tempo di preparazione: 2 ore
  • Dosi per: 1 torta

Ingredienti:

  • 300 g di biscotti di sfoglia
  • 250 g di mascarpone
  • 2,5 dl di panna da montare
  • 100 g di zucchero alle viole
  • 50 g di granella di nocciole
  • Viole fresche

Procedimento: Montare insieme la panna e il mascarpone con lo zucchero. Rivestire le pareti e il fondo di uno stampo con i biscotti e versare metà della crema. Distribuire la granella di nocciole e riempire col resto della crema. Porre in frigo per due ore. Prima di servire spolverare la torta con lo zucchero e decorare con le viole.

Macedonia alle viole

  • Difficoltà: bassa
  • Tempo di preparazione: 10 minuti
  • Dosi per: 1 persona

Ingredienti:

  • Viole fresche
  • 1 grappolo d’uva
  • 1 fetta d’anguria
  • 1 arancia
  • 1 mela
  • 1 limone
  • 1 kiwi
  • 1 cucchiaio di Vodka
  • Zucchero

ProcedimentoPrendere le fette di anguria ed eliminare tutti i semini e con un apposito utensile per il gelato ricaveremo dalla polpa tante palline che posizioneremo nella ciotola da macedonia precedentemente presa. Lavare la frutta restante e tagliarla in pezzettini. Spremere arancia e limone e aggiungere il succo alla macedonia insieme alla vodka e a un po' di zucchero. Mescolare il tutto e guarnire con petali di viole.

Tagliatelle con primule e viole

Coltivazione

La viola è una pianta che predilige le posizioni ombreggiate e un terreno soffice, ricco, fresco anche se si adatta a qualunque tipo di suolo. Già da questa prima affermazione capiamo subito che la viola è un fiore che non richiede molte cure, è molto facile da coltivare.

Per quel che riguarda le specie perenni, esse possono fiorire per tutto l’inverno nelle zone a clima mite, nei climi più gelidi vanno riparate. Si possono trovare soprattutto in zone d'ombra in boschi, prati o acquitrini. In generale la viola non è una pianta che soffre il freddo, ma ha bisogno di annaffiature abbondanti. 

Guarda il video per altri consigli sulla coltivazione delle viole!

Tutto sul produttore

Coloratissimi fiori commestibili per tutti i gusti

L'Azienda Agricola di Donatella Belletti, situata nelle campagne in provincia di Bologna, nasce con lo scopo di produrre fiori edibili per chef e ristoranti, ma anche per tutti coloro che vogliono provare ingredienti e sapori nuovi.

La peculiarità di questa azienda è quella di coltivare ogni pianta con metodi 100% naturali senza l'utilizzo di ambienti controllati come serre e senza l'uso di antiparassitari e fertilizzanti di sintesi. I fiori di Donatella dunque sono il più naturali possibili e seguono l’andamento stagionale!

Nutrirsi con i fiori è una pratica molto antica, ancora in uso in diverse parti del mondo. Oltre ad essere bellissimi e molto profumati, contengono anche sali minerali e vitamine indispensabili per la nostra salute. 

Viole fiori

3 cose che non sai sulle viole

1) Colore

Il nome e il colore "viola" richiama pensieri positivi, ricordi dolci e un passato nostalgico in cui rifugiarsi quando il presente è annebbiato da angoscia e pesantezza.

2) Significato dei fiori

Nel significato dei fiori la viola è perfetta per essere regalata alle persone di cui si è innamorati. I suoi petali colorati hanno infatti un significato tenero e delicato che verrà senza dubbio apprezzato dalla persona che li riceverà in dono! 

3) Riferimenti letterari

La viola è presente nelle opere di  Shakespeare, in particolare nel suo “Amleto”, come uno dei fiori che Ofelia offre a suo fratello. Secondo una leggenda classica, invece, Demetra si accorse del rapimento della figlia Persefone da parte di Ade, il dio dell’oltretomba, e disperata per questo rese la terra sterile. Zeus convinse però Ade a far trascorrere a Persefone primavera e autunno con la madre. Demetra così rese nuovamente la terra feconda e la prima volta che Persefone tornò sulla terra fu accolta da tanti piccoli fiori: le viole!

Valutazione Prodotti
  • Numero di recensioni : 3
  • Voto Medio : 5 /5
  • G. Ippolita
  •  il 14/08/2018
  • 5/5
Le mie preferite
  • G. Gabriella
  •  il 16/05/2018
  • 5/5
Eccellente
  • M. Anna
  •  il 16/05/2018
  • 5/5
Perfetti e molto ma molto belli!

Cosa pensano di noi i nostri clienti