Prodotti Biologici

Lampascioni

500 gr

Marocco

I lampascioni sono vegetali che contengono minerali, vitamine, zolfo e pectine. Ricchi anche di fibre che fungono da efficaci lassativi. Apportano benefici anche alla pelle, all’intestino grazie alle qualità emollienti e rinfrescanti. Importanti anche le proprietà antitumorali.

 

4.9 / 5 - 21 recensioni

6,29 € iva incl.

x 500 gr

Lampascioni: acquista online su FruttaWeb.com

Lampascioni: proprietà, benefici, ricette

I lampascioni sono i bulbi di una pianta nota nel mondo scientifico come “Muscari Comosum”, e catalogata all’interno del ramo delle Liliaceae. Ciò che finisce in tavola è proprio il bulbo, l’unica porzione commestibile della pianta, molto somigliante a una cipolla  di piccole dimensioni e che radica fino a una profondità che oscilla tra i 10 e i 20 centimetri.

Riconoscerli non è difficile: sviluppano fiori dalle sfumature violacee, di solito attesi nei mesi primaverili o verso la fine dell’estate; nel sottosuolo invece ingrassano i bulbi di colore grigiastro tendente al bianco, dal sapore amaro. Assaggiarli è un vero privilegio, perché si raccolgono circa quattro anni dopo la semina, verso l’inizio dell’autunno, quando le temperature sono più fresche. Il consumo dei Lampascioni è tradizione nelle regioni di Puglia e Basilicata, dove crescono anche in maniera spontanea.

Lampascioni: proprietà e benefici

Questi bulbi sono ricchi di flavonoidi zolfo e pectine, vitamine, sali minerali, calcio, ferro, manganese e magnesio in grandi quantità, ma anche molte fibre alimentari, amidi e glucosio.I lampascioni sono noti per possedere proprietà lassative e diuretiche, infatti sono consigliati in caso di stitichezza. I bulbi sono anche privi di calorie e grazie agli elementi contenuti nei suoi tessuti, sembra che contribuiscano all’abbassamento della pressione sanguigna, alla diminuzione dei grassi nel sangue e al contrasto di trombi o occlusioni arteriose pericolose. Come molti vegetali possiedono anche proprietà antiinfiammatorie.

L’assunzione di lampascioni sembrerebbe salutare per la pelle, ma soprattutto per l’intestino, grazie alle qualità emollienti e rinfrescanti stimolate dal contatto dei bulbi con sostanze acquose.Proprietà tipiche sono quelle antitumorali o quelle che contribuiscono a mantenere bassi i livelli di colesterolo cattivo.La quercetina, infine, contenuta in quantità residuali, è foriera di benefici per le vie respiratorie. Come molti vegetali dalle proprietà spiccate, è sempre bene non abusarne. Sembra che i lampascioni appesantiscano il fegato e i reni, per cui è meglio evitarli in caso di infiammazioni a questi organi. Alcuni hanno anche accusato forme lievi di meteorismo, molto probabilmente prodotte dalla fermentazione intestinale che i bulbi metterebbero in atto.

Lampascioni: Acquista online su FruttaWeb.com

Origine

I lampascioni hanno un’origine ambigua, molti ritengono che provengano dall’Asia, mentre altri dall’America Latina, fatto sta che esistono estimatori e detrattori di questa pianta di cui già si sapeva qualcosa in tempi non sospetti presso i Greci, gli Egizi e i Romani. Le caratteristiche della “Leopoldia comosa” erano già sperimentate sin dal I secolo d.C. da Galeno, che già ne conosceva le proprietà diuretiche, e depurative, ma anche Plinio e Teofrasto sembravano al corrente della faccenda e addirittura ne avevano fatto menzione nei propri scritti.Nel Salento, il lampascione è persino divenuto oggetto di culto, tanto che esiste una “Madonna dei Lampascioni”.

Si tratta della Madonna Addolorata, che nel giorno del primo venerdì di Marzosi trasforma nella “Madonna dei Lampascioni”, una trasfigurazione cui seguono tradizionali fiere, sagre e degustazioni. Come se non bastasse, il lampascione è oggetto di vera e propria adorazione presso la cittadina di San Severo di Puglia dove è stata fondata l’Accademia del lampascione, un’istituzione nata per tutelare e valorizzare le splendide opportunità che questo vegetale ci offre non solo dal punto di vista culinario.

Come coltivare i lampascioni

I lampascioni non sono un tipo di pianta vezzosa ed è facile da coltivare, anche in presenza di terreni diversi purché al bulbo sia data la possibilità di assumere i nutrienti e le radici non si scontrino con la roccia. Quando i bulbi hanno raggiunto la grandezza ottimale, vanno trapiantati nei mesi autunnali circa venti centimetri sotto terra, per proteggerli dalle gelate prima della raccolta nei mesi estivi, che verrà terminata dopo averli fatti asciugare.I semi racchiusi nei fiori sono il presupposto per la nuova semina e la relativa coltivazione, che però è davvero lunga, dal momento che i nuovi bulbi saranno pronti dopo non prima di qualche anno.

Come usare i fiori in cucina

I fiori hanno una colorazione violacea, alle volte molto intensa, che li rende perfetti come decorazione di alcuni piatti, in special modo i secondi o i contorni. Alcuni chef ne hanno fatto uso anche per alcune torte, ma si tratta di applicazioni molto delicate, dal momento che i fiori, già di per sé fragili e poco duraturi, non hanno vita lunga neanche come strumento decorativo.Da ultimo alcuni li essiccano per sfruttarne il profumo come aroma, anche se non è particolarmente deciso, e alle volte è necessario utilizzarne in grandi quantità. 

Melograno Italiano di Romagna: Acquista online su FruttaWeb.com

Le ricette

Il lampascione ha un profumo dolce che si contrappone al sapore rinomatamente amarognolo.    I bulbi sono prediletti dalla cucina meridionale del nostro paese dove lo troviamo in diverse preparazioni molto interessanti: alcuni lo sbolliscono per poi condirlo con olio e aceto, mentre altri lo arrostiscono sulla cenere o lo preferiscono fritto. I bulbi sembrano essere particolarmente buoni per le frittate o da contorno a carni magre, come può essere l’agnello.E’ facile trovare i lampascioni in barattoli sott’olio uniti ad altri aromi, al peperoncino, alla menta e all’aglio.

In questa dimensione, sono particolarmente saporiti, gustosi e possono essere conservati per tutto l’anno senza perderne la fragranza. Il lampascione può essere servito anche in salse agrodolci senza perdere il proprio sapore e alcuni lo frullano con l’aglio, l’olio e il peperoncino per servirlo come salsina da antipasto.

Valutazione Prodotti
  • Numero di recensioni : 21
  • Voto Medio : 4.9 /5
  • C. Barbara
  •  il 22/04/2018
  • 5/5
Ottimo
  • F. Giovanna
  •  il 11/04/2018
  • 5/5
questo prodotto, non facile da trovare altrove, è ottimo
  • T. Alberto
  •  il 04/04/2018
  • 5/5
Sfiziosi
  • M. Michele
  •  il 28/03/2018
  • 4/5
sono contento del prodotto
  • T. Alberto
  •  il 21/03/2018
  • 5/5
Li conoscevo già,molto buoni
  • M. Nicola
  •  il 19/03/2018
  • 4/5
buono
  • M. Michele
  •  il 18/03/2018
  • 5/5
Favolosi
  • L. Antonio
  •  il 09/03/2018
  • 5/5
E’ arrivato esattamente ciò che desideravo, tutto fresco e ben tenuto
  • I. Alessandro
  •  il 06/03/2018
  • 5/5
buono
  • B. Attilio
  •  il 02/04/2017
  • 5/5
eccezzionali
  • D. Giuseppe
  •  il 30/03/2017
  • 5/5
Molo buono
  • P. Alfredo
  •  il 08/02/2017
  • 5/5
eccezionali messi sott'olio sono una delizia
  • C. Vittorio
  •  il 05/01/2017
  • 5/5
belli e buoni
  • D. Stampfl
  •  il 08/12/2016
  • 5/5
Fresco, molto gustoso.
  • M. Lucrezia
  •  il 05/12/2016
  • 4/5
Sono molto belli e grossi per di più
  • P. Antonio
  •  il 04/12/2016
  • 5/5
Buonissimi prezzo un po´ caro
  • I. Letizia
  •  il 20/11/2016
  • 5/5
Ottimi
  • S. Oliva
  •  il 20/06/2016
  • 5/5
non sono i soliti lampascioni ma sono I LAMPASCIONI!!!!!!!!!
  • R. Gabriella
  •  il 13/06/2016
  • 5/5
molto bene
  • A. Stefano
  •  il 22/05/2016
  • 5/5
perfetto
  • P. Donatella
  •  il 25/04/2016
  • 5/5
ottimi
Più recensioni...

Cosa pensano di noi i nostri clienti