Prodotti Biologici

Graviola Fresca (Guanabana)

2 frutti

Ecuador

La guanabana è molto conosciuta ed utilizzata in Sudamerica come rimedio naturale e lenitivo di tante patologie. Infatti molte popolazioni indigene e locali erano, e sono tutt'oggi, solite utilizzarla in più modi per sfruttarne le moltissime proprietà benefiche. Cremosa e dolce la graviola è perfetta per realizzare golosissimi dessert e deliziosi smoothies.

2 frutti pesano circa 5kg

4.9 / 5 - 11 recensioni

138,94 € iva incl.

x 2 frutti

Guanabana: proprietà, benefici e ricette

Scopri tutti i segreti di questo superfood

La guanabana, che si trova soprattutto all'ombra dell'Equatore (Sud America, in alcune parti dell'Africa e dell'Asia) appartiene alla famiglia delle Annonaceae, infatti può chiamarsi anche anona od annona muricata, e, etimologicamente. Storicamente parlando, non si sa con certezza quando e dove il guanabano, cioè l'albero del frutto, sia nato; alcuni, ad esempio, ritengono che Porto Rico, Cuba e la Repubblica Domenicana siano le regioni madre, ma un'opinione ancora più estesa crede che tutto sia partito dalla Colombia, in quanto in questo territorio è presente la più grande varietà di graviola. Possiamo però affermare con certezza che questo frutto è diffuso lungo tutta la fascia tropicale americana, ma oggi è presente anche in Asia meridionale e nel nord dell'Astralia fino a qualche coltivazione in Florida

Graviola fresca cartina distribuzione prodotto e origine

La guanàbana è un superfood fresco ricco di proprietà benefiche e curative per l'intero organismo. Il frutto si caratterizza per le sue grandi dimensioni e per la sua buccia verde e dotata di escrescenze a uncino. La polpa è invece gialla e morbida, pronta per essere gustata una volta tagliato il frutto a metà. Andiamo ora a vedere alcune delle sue principali proprietà.

Conservazione

Per conservare la graviola è necessario riporla in frigorifero per non più di qualche giorno. Vi consigliamo di tagliarla a pezzetti e congelarli in modo da avere sempre a disposizione il frutto fresco.

Caratteristiche principali della Graviola

  • Nome scientifico: Annona muricata
  • FamigliaAnnonaceae
  • Generefrutta esotica
  • Origine: Colombia o Cuba
  • Grandezza20–30 cm
  • Colore: buccia sottile color verde scuro e con aculei morbidi, polpa bianca
  • Peso: fino a 2,5 kg
  • Gusto: succoso e leggermente aspro
  • Uso in cucina: smoothie, preparazioni dolci
  • Proprietà principali: antistress, antitumorale
  • Prodotti simili: foglie di graviola essiccata, succo di graviola, purea di graviola, polpa di graviola

Graviola fresca (guanabana) frutto

Proprietà e benefici della Guanabana

Proprietà curative della Graviola in sintesi

  • Antistress
  • Rimedio naturale contro insonnia e mal di testa
  • Analgesico
  • Antidepressiva grazie agli alcaloidi
  • Antiossidante
  • Previene influenza e raffreddore
  • Effetto anti-age
  • Anticancro contrasta le cellule tumorali

Da più fonti scientifiche si hanno notizie di un suo utilizzo come espediente per curare disturbi dell'apparato gastro-intestinale e del sistema nervoso come ansia, stress, sbalzi d'umore, insonnia, o mal di testa. A seconda delle parti del frutto che vengono adoperate – semi, foglie, radici o corteccia – non mancano, però, altri utilizzi, come analgesico, antidiabete, antiossidante, antidepressivo, stimolante della montata lattea, regolatore delle funzionalità della colecisti e del fegato, e rimedio per problemi cutanei e reumatici od articolari localizzati.

Da alcuni decenni si parla moltissimo di questo frutto e dei benefici che questo pare apportare nella cura del cancro. Diversi studi scientifici in vitro hanno provato come le acetogenine annonacee contenute in questo frutto abbiano come effetto quello di contrastare lo sviluppo delle cellule tumorali. Nella fattispecie, la guanabana dimostra i migliori effetti citotossici nel trattamento del tumore al fegato, del seno del pancreas e del polmone. Gli effetti in vitro sembrano davvero sorprendenti, tanto che negli ultimi hanno si stanno concentrando sempre più gli studi di questo superfood, in attesa di un vero e proprio riscontro e conferma in vivo. 

La guanabana è molto utilizzato nel trattamento dell'ipertensione. Un consumo abituale di questo frutto genera infatti una spontanea e naturale riduzione della pressione sanguigna. È inoltre ricchissimo di antiossidanti e di vitamine. Questo genera due importanti benefici: la guanabana combatte ed elimina i radicali liberi, contrastando l'invecchiamento cellulare. Ne giova la pelle, che risultera più tonica e luminosa ma soprattutto i capelli. Le vitamine contenute in questo superfood, dall'altra parte, svolgono un'importante funzione antivirale, utile a prevenire gli stati influenzali, i raffreddori e nel trattamento della febbre.

Per scoprire tutte le caratteristiche della graviola guarda subito il video in cui Marco di FruttaWeb vi spiegherà tutto su questo gustoso superfood!

La graviola può curare i tumori? 

Ecco tutta la verità!

Alla base delle proprietà anticancro della guanabana c'è un'ipotesi scientifica, che però per il momento è ancora in fase di studio e analisi. Negli ultimi anni, alcuni ricercatori di laboratorio hanno infatti scoperto che gli estratti di graviola hanno la capacità di uccidere cellule di tumore - in particolare del pancreas, del fegato e della mammella - coltivate in vitro. Questi notevoli risultati sono stati pubblicati su note riviste scientifiche e hanno aperto una serie di ricerche.

Bisogna tuttavia verificare se questo superfood è in grado di curare soggetti malati. Sicuro è che lacetogenine annonacee contenute in questo frutto abbiano il potere di contrastare lo sviluppo delle cellule tumorali. Parliamo di effetti citotossici validi soprattutto per prevenire eventuali forme di cancro. Purtroppo, non esistono ad oggi risultati rilevanti che confermino le proprietà antitumorali della graviola sulla specie umana.

Attenzione dunque ai siti che proclamano virtù miracolose della guanabana con frasi del tipo "E' 10.000 volte più potente nell'uccidere le cellule del cancro rispetto alla chemioterapia". In caso di malattia è oppurtuno rivolgersi ad un medico competente e sottoporsi alle adeguate cure mediche, il tutto rispettando un'alimentazione sana. 

Dove comprare la graviola e quanto costa

Graviola fresca o compresse?

La graviola in Italia si può trovare in farmacia o in erboristeria sotto forma di compresse, solitamente 100, il cui prezzo può variare dai 10 ai 30 euro circa, oppure in gocce con un costo di 40 euro. Si può acquistare anche in polvere, perfetta per le tisane, ad un prezzo economico. 

Bisogna tuttavia precisare che per godere di tutti i benefici della graviola è preferibile il consumo di guanabana fresca. Gli integratori o le polveri, infatti, contengono proprietà nutritive molto inferiori rispetto al frutto fresco. 

Il prezzo si va ad alzare nel caso di graviola fresca a causa dell'elevato costo dei trasporti e della sempre più frequente scomparsa delle foreste pluviali tropicali. Se volete un prodotto fresco e genuino consigliamo dunque di acquistarlo online nel nostro eCommerce FruttaWeb.com. Con un semplice click potrete ordinare un superfood rarissimo da trovare e ricco di benefici antitumorali e in pochi giorni lo riceverete direttamente a casa o al lavoro!

Valori nutrizionali e calorie

Frutto ipocalorico, il guanabana ha una media di 60-70 kcal per 100 g di prodotto fresco crudo commestibile e contiene una notevole quantità d'acqua, carboidrati, zuccheri, fibre, e proteine, mentre i grassi sono quasi assenti.
Per quanto riguarda i sali minerali, invece, risultano presenti, anche se in quantità di milligrammi: potassio, fosforo, magnesio, sodio, calcio, ferro, zinco, rame e selenio.
Infine, il gruppo delle vitamine è rappresentato dalla B – in diverse sue componenti tra cui l'acido folico – dalla C, dalla D, dalla E e dalla K. 

Valori Nutrizionali - per 100g

Valore
Quantità
Calorie
66
Grassi
0,3 g
Colesterolo
0 mg
Sodio
14 mg
Potassio
278 mg
Carboidrati
17 g
Fibra alimentare
3,3 g
Proteine
1 g
Vitamina A
2 IU
Vitamina C
20,6 mg
Calcio
14 mg
Ferro
0,6 mg
Vitamina B6
0,1 mg
Vitamina B12
0 µg

Come si mangia

Scopri come gustare la guanabana

Il frutto, che ha una polpa bianca ed edibile e semi neri che non si digeriscono se non vengono triturati, si deve sbucciare e mangiare appena maturo, perché ha una deperibilità accelerata.

Nelle zone di coltivazione d'origine e non solo, il guanabana si può assaporare da solo, aprendolo a metà e spolpandolo con un cucchiaino, oppure lo si può frullare per creare succhi, sorbetti, gelati, caramelle e bevande particolari, composte da un mix d'ingredienti.

Se il guanabana non lo si può reperire fresco, però, è sempre comunque possibile inserirlo nella propria alimentazione tramite integratori specifici disponibili sul mercato, anche online.

Che sapore ha?

In inglese il guanabana si definisce con il termine "soursop", che significa letteralmente "sapore aspro" in quanto il guanabana, quando è maturo, ha proprio un sapore aspro.

In particolare, secondo alcuni ha un gusto fruttato, muschiato e, a tratti dolceamaro, che richiama il sapore della banana, dell'ananas o della papaya, mentre, secondo altri, ha un sapore che ricorda la fragola e l'ananas, con accenni di limone aspro che fanno da contrasto ad un gusto cremoso che ricorda la banana e il cocco. In alternativa, c'è chi definisce il gusto del guanabana come un tutti-frutti o simile alla gomma da masticare.

Graviola fresca smoothie

Come usare la graviola in cucina: veloci ricette vegane

Come detto in altri paragrafi, il guanabana viene adoperato in cucina soprattutto per la creazione di caramelle, sorbetti, gelati, concentrati, dessert, dolci, o bevande.

Se si sta seguendo un regime alimentare vegano, allora il guanabana lo si può utilizzare per la realizzazione di un gelato al guanabana e mirtilli, senza zucchero, realizzato con impasto di latte di cocco e purea di guanabana, guarnito con succo di mandarino e mirtilli. In alternativa, ci si può cimentare nella creazione di uno smoothie a base di graviola e cocco.

Gelato al guanabana e mirtilli

  • Difficoltà: bassa
  • Tempo di preparazione: 5 minuti
  • Dosi per: 1 persona

Ingredienti:

  • Latte di cocco
  • 1 frutto di Guanabana
  • Succo di mandarino
  • Mirtilli

Procedimento: Montare la purea di guanabana e frullarla insieme al latte di cocco. Versare poi il composto in un contenitore. Lasciare in freezer per 2/3 ore. Aggiungere succo di mandarino e guarnire con mirtilli.

Smoothie a base di graviola e cocco

  • Difficoltà: bassa
  • Tempo di preparazione: 10 minuti
  • Dosi per: 1 persona

Ingredienti:

  • 1 frutto di Graviola
  • Succo di limone
  • 1 cocco fresco
  • Ghiaccio tritato
  • Nettare d'agave
  • Foglie di menta

Procedimento: Tagliare la graviola e il cocco a metà, e poi a pezzi oppure utilizzare la polpa, mettere il composto in un frullatore e frullare per pochi secondi ottenendo una polpa morbida. Aggiungere poi dei cubetti di ghiaccio, succo di limone e nettare d'agave. Servire con foglie di menta. 

Dessert alla graviola e papaya

  • Difficoltà: bassa
  • Tempo di preparazione: 10 minuti
  • Dosi per: 1 persona

Ingredienti:

  • yogurt di soia 
  • zucchero di canna grezzo integrale
  • cocco fresco in pezzi
  • lime
  • papaya
  • graviola

Procedimento: Mescolare lo yogurt con lo zucchero, pezzetti di cocco fresco e succo di lime bio. Frullare una papaya e la polpa di graviola fino ad ottenere una crema da unire allo yogurt. Mescolare il tutto, mettere in coppette e decorare con un po' di cocco. 

Coltivazione

La pianta di Graviola

I semi di guanabana sono reperibili abbastanza facilmente e l'albero, per crescere, ha bisogno di un clima tropicale, cioè mite ma umido. Tollera bene qualsiasi terreno e può essere piantato tra i 0 e i 1200 metri d'altezza dal livello del mare.

L'albero può arrivare ad un'altezza di 12 metri, ha poche radici e i suoi frutti sono grossi, spinosi e di colore verde. Non regge alle temperature molto basse, infatti inizia a mostrare segni d'insofferenza già a 5° C, mentre a 0° C muore, quindi, per evitare grossi sbalzi termici o sradicamenti improvvisi per colpi di vento importanti, conviene tutelarlo a dovere.

Valutazione Prodotti
  • Numero di recensioni : 11
  • Voto Medio : 4.9 /5
  • L. Antonino
  •  il 23/08/2018
  • 5/5
Ottimo prodotto
  • G. Giorgio
  •  il 17/07/2018
  • 4/5
E' laprima voltano so giudicare se la frutta è alla giusta maturazione, ma sembra perfetto
  • M. Annalisa
  •  il 14/02/2018
  • 5/5
In ottime condizioni
  • E. Amira
  •  il 16/06/2017
  • 5/5
Molto buono
  • F. Cristina
  •  il 11/01/2017
  • 5/5
ottimo
  • M. Zakaria
  •  il 27/12/2016
  • 5/5
Perfetto
  • N. Asia
  •  il 30/11/2016
  • 5/5
È veramente buono , e per chi soffre di cancro lo consiglio al 100% anche se il costo elevato li vale tutti quei soldi
  • J. Gonzalo
  •  il 11/10/2016
  • 5/5
excelente
  • M. Melita
  •  il 15/06/2016
  • 5/5
Tutto super,il frutto,il team..??
  • T. Cristina
  •  il 04/05/2016
  • 5/5
fresco ottimo
  • H. Mounia
  •  il 21/03/2016
  • 5/5
MOLTO BENE OTTIMO VENDITORE
Più recensioni...

Correlati

Ecco alcune alternative, o prodotti simili, a questo

Cosa pensano di noi i nostri clienti