Il Più vasto assortimento Bio Online!

Zapote Nero Black Sapote

1 frutto

Perù

Avete mai assaggiato un frutto al sapore di cioccolato? Da oggi non è più un sogno! Dall'aspetto simile a quello dei cachi è un favoloso frutto dalla polpa nera, ricco di antiossidanti, che ricorda la consistenza di una crema al cioccolato. Dolcissimo e profumato è ideale per preparare fantastici dolci e smoothies. Ogni frutto pesa circa 300g.

Prodotto al momento non disponibile

Sei amante delle cose dolci, tipo il cioccolato, ma non lo puoi mangiare perché sei a dieta? Vorresti qualcosa di sano, nutriente e poco calorico allo stesso tempo? FruttaWeb ha la soluzione che fa al caso tuo! Oggi ti propone lo zapote nero o black sapote, un frutto al gusto di cioccolato dalle mille proprietà benefiche. Con il suo e-commerce, FruttaWeb ti offre una vasta scelta di prodotti bio che arrivano direttamente sulla tua tavola. Non ne conosci uno? Basta leggere le schede informative che ti aiuteranno ad orientarti in un panorama di prodotti sempre più vasto e a scoprirne anche di nuovi, tutti sani, di qualità e rigorosamente freschi. Scegli lo zapote nero, la nutella della natura, per non rinunciare alla dolcezza in modo sano e genuino. Questo frutto, nativo del Messico e del Guatemala, ha la forma tonda e somiglia ai cachi, per questo viene anche chiamato budino al cioccolato e caco cioccolato. Lo zapote nero è ricoperto da una buccia verde, quando è acerbo, marrone, invece quando è maturo; ha polpa scura e pastosa ed un sapore zuccheroso, tanto che ricorda la consistenza della crema al cioccolato e per questo, spesso, viene anche chiamato frutto dei golosi.

Proprietà del zapote nero o black sapote

L’albero del cioccolato, una pianta sempreverde che fruttifica in primavera inoltrata, produce dei frutti davvero saporiti, ma anche e soprattutto nutrienti e che fanno bene alla salute. Questi frutti che maturano tra maggio e giugno crescono su un albero, la Diospiros digyna (il nome originario della pianta), che può raggiungere un’altezza di 25 metri.

Lo zapote nero si mangia quando è molto morbido e quindi molto maturo. È un frutto ricco di vitamine: A, B1, B2, B3, K e soprattutto vitamina C. Il blak sapote viene infatti definito migliore di un’arancia per via della grande concentrazione di vitamina C che contiene, 4 volte di più del comune agrume nostrano. Allo stesso tempo il frutto dei golosi fornisce sali minerali importanti come calcio e fosforo, eccellenti ed indispensabili per la formazione delle ossa nel periodo della crescita, ma anche ferro, rame e potassio. E ancora il caco cioccolato, dalle mille risorse, risulta contenere il 70 % di acqua e una buona presenza di carboidrati e fibra alimentare. Le ricerche hanno evidenziato anche la presenza di molti aminoacidi (come l’acido aspartico, acido glutammico, alanina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina) di flavonoidi, tannini, acido ursolico e acido botulinico. Infine, ma non per ultimo, è da evidenziare che questo frutto è povero di grassi, praticamente è quasi come se non ne contenesse (0,01 gr. per 100 gr.) e ha quindi pochissime calorie. Cosa chiedere di meglio? Dolce, gustoso ed invitante, ricco di proprietà benefiche per il nostro organismo e che non fa ingrassare, il top del top nella grande varietà che la natura ci offre.

Tutti i benefici

Il black sapote, probabilmente conosciuto ancora da pochi in Europa, per via della sue diverse proprietà si dimostra un frutto davvero poliedrico, non solo in cucina come poi vedremo, ma anche nella vita di tutti i giorni perché in grado di dare all’uomo una serie di benefici, tutti diversi, ma importanti tra loro.

Primo tra tutti, risulta essere un ottimo alleato del sistema immunitario, tanto che si consiglia l’assunzione del black sapote a chi ha bisogno di rafforzarlo anche in sostituzione delle arance. L’abbondante presenza di vitamina C, infatti, fa si che l’organismo diventi più resistenze agli attacchi degli agenti patogeni come virus e batteri. La sua regolare assunzione, inoltre, apporta notevoli benefici alla pressione sanguigna, in particolare mangiare un frutto al giorno aiuta a stabilizzare i valori dell’ipertensione. E ancora, lo zapote nero è ottimo anche per favorire la digestione. La fibra alimentare presente nella sua polpa, infatti, è ricca di proprietà che facilitano la motilità intestinale. È consigliato mangiare zapote nero, quindi, soprattutto per le persone che hanno problemi con il processo digestivo e per chi soffre di stitichezza in quanto il caco cioccolato è consigliato anche come lassativo naturale.

Ma gli innumerevoli benefici del frutto dei golosi non sono ancora finiti: esso aiuta, infatti, a prevenire alcuni tipi di malattie, come i tumori, perché grazie alla grande presenza di antiossidanti come le vitamine ed altri composti, riesce a contrastare l’attività dei radicali liberi. Aiuta, poi, anche la pelle e la vista grazie alla presenza della vitamina A: apporta benefici alla vista e fa da scudo alla pelle, proteggendola e donandole un aspetto nuovo e diverso.

Altro beneficio, forse quella che colpisce e attira di più rispetto agli altri, è il suo esiguo contenuto di grassi e calorie. Il black sapote è ottimo perciò per chi sta seguendo una dieta dimagrante o per chi non viole rinunciare né alla dolcezza e né alla linea. 

Le ricette crudiste e vegetariane

Il black sapote si presta in cucina a tante preparazioni facili, veloci, ma soprattutto gustose. La cosa più semplice e sfiziosa è mangiare la sua polpa ben matura spalmata su pane e biscotti, proprio come se fosse una crema al cioccolato. Oppure semplicemente unirlo insieme ad altra frutta per ottenere una macedonia diversa dal solito. Idee esemplari sia per i vegetariani che per i crudisti. 

Ottimo ingrediente anche per preparare dei dessert: budini, mousse e frullati, ma anche marmellate, tutti con un tocco di autenticità. Dessert totalmente vegan, usando solo latte di soia insieme al caco cioccolato, molto dolce di suo per cui non richiede nemmeno l’aggiunta di zucchero. Basta frullare il tutto ed il gioco è fatto.

Sicuramente però le idee più sfiziose ci vengono proposte direttamente dal Sud America dove la polpa del black sapote viene servita come drink, schiacciata e miscelata al succo d’arancia o di limone e panna montata. O ancora la polpa bagnata con rhum, brandy, cannella o zucchero di canna o ancora versando sopra anche il latte. Un mix favoloso che accosta sapori diversi tra il dolce e cremoso del black sapote e l’aspro e liquido degli agrumi o dei liquori.

Cosa pensano di noi i nostri clienti