Il Più vasto assortimento Bio Online!

Mele Gala Biologiche Almaverde Bio

500 gr

Veneto

Almaverde Bio

Mele Gala biologiche Almaverde Bio: all’interno di questo frutto miracoloso troverete fibre in abbondanza, del cui contributo si avvantaggia il nostro intestino, e un numero eccezionale di vitamine, in particolare la C. La polpa di mela è un potente antiossidante.

4.5 / 5 - 13 recensioni

2,18 € iva incl.

x 500 gr

Mele Gala: caratteristica

Se non sapete che pesci prendere quando si tratta di offrire ai vostri bambini un alimento sano, provate con la mela Gala. Chiunque penserebbe a una comunissima mela, ma non è così. Sembra che addirittura siano stati gli americani a brevettarla, unendo nel suo corpo carnoso le migliori qualità di diverse varietà di mela. A guardarla subito viene da pensare a quella che addentò Biancaneve nella celebre favola: rotondetta, dalla buccia di porpora leggermente striata di verde o giallo, la mela gala offre una polpa delicata e croccante ed esplode tra i denti in un sapore aromatico, quasi etnico, unico nel suo genere.

Varietà della mela Gala

I nostri produttori, soprattutto del nord della penisola, e quelli d’oltralpe non si sono lasciati sfuggire la possibilità di perfezionarne le varietà esistenti e di crearne nuove in alternativa a quelle classiche di consumo comune. Alla Royal Gala, che rappresenta la varietà più diffusa, se ne possono affiancare altre di notevole qualità, sebbene meno presenti nei mercati del meridione, quali la Delfloga, derivata dalla Royal Gala e dalla mela Florina, o la Jazz, un incrocio tra la Gala e la Braeburn. Entrambi questi frutti mostrano qualità organolettiche spiccate, sapore aromatico e dolce, alta concentrazione di zucchero e, dal punto di vista agricolo, particolarmente robuste e predisposte alla coltivazione grazie alla robustezza e solidità del tronco e della pianta.
Scopri qui tutte le varietà di mele che puoi trovare su FruttaWeb.

Proprietà e benefici della buccia di mela

Non c’è da rimanere sorpresi se uno dei proverbi più famosi del nostro paese ha proprio a che fare con una mela e un medico improvvisamente rimasto senza lavoro. Diversamente dalla mela di Biancaneve che dà il cattivo esempio, la mela è uno scrigno ricco di tesori dal punto di vista delle proprietà salutari e dei nutrienti racchiusi proprio nella buccia che non dovrebbe mai essere strappata via. La ragione per la quale, invece, siamo usi alla sbucciatura sono gli odiosi pesticidi, di cui però non fanno utilizzo i produttori biologici e di cui possiamo liberarci con un’adeguata lavata.

Grazie alla Quercetina, una sostanza che contrasta fenomeni tumorali e l’invecchiamento delle cellule cerebrali, la mela gala è un ottimo alimento. Per i fissati con le diete, farete incetta di acido ursolico che rallenta la formazione e la produzione del grasso cattivo, favorendo invece il grasso “buono” presente nel nostro organismo.

Mele gala ricette ed usi

Ricette con le mele Gala biologiche

Torta di Mele

Una tipica ricetta adatta a tutti i palati, sia dei grandi che dei più piccoli, è la torta di mele. Non avrete bisogno di particolare perizia, né di chissà quali ingredienti per realizzare una torta gustosa da leccarsi i baffi, che potrete servire anche servendovi di ingredienti vegan o senza glutine.

Predisponete i seguenti ingredienti: latte, uova, mele Gala bio, farina, zucchero, scorza di limone e lievito.

Le mele, una volta lavate, vanno sbucciate e private del torsolo. Tagliatele in spicchi non molto grandi e lasciatele macerare con dello zucchero e un po’ di succo di limone.

Una volta montati i tuorli con lo zucchero e ottenuta una crema chiara e spumosa, aggiungete la farina dopo averla setacciata, ricordandovi di tenere i tuorli da parte senza buttarli, e il burro fuso con il latte. Cercate di realizzare un impasto cremoso e di amalgamare gli ingredienti senza farlo smontare. Le fettine di mele fatele in pezzetti, non tutte però, solo i due terzi, e aggiungetele. A questo punto è il momento del lievito setacciato e di montare gli albumi a neve ferma, e riunirli al tutto un po’ alla volta. Prendete una teglia, imburratela e infarinatela, dopodiché versate il composto che potrete decorare con le fettine di mela rimaste. La cottura in forno vuole circa quaranta minuti a 180 gradi temperatura.

Marmellata di mele

Anche la marmellata di mele è particolarmente gradita nelle nostre colazioni e per nulla difficile da preparare. Prendete le vostre mele, pulitele, affettatele, e riponetele in una casseruola aggiungendo il succo di limone. Dopo che hanno macerato per un po’, aggiungete zucchero di canna, zenzero grattugiato e cannella, mescolate e date inizio alla cottura a fuoco non troppo alto. Dopo circa mezz'ora, frullate le fettine con un frullatore e verificate che il preparato abbia la giusta consistenza.

Solo quando sarete convinti del risultato, è consigliabile spegnere la fiamma. Ci raccomandiamo di conservare sempre la vostra marmellata in vasetti sterili e di non prolungarne troppo il consumo nel tempo.

Mele sciroppate

Le mele sciroppate seguono una preparazione analoga a quella della marmellata, anche se in parte diversa. Avrete bisogno per la nostra ricetta di un chilo di mele (la polpa), il succo di un limone, la scorza di mezzo limone e cinquecento grammi di zucchero.

Il composto che dovete preparare, lo sciroppo, vuole otto decilitri d’acqua in un pentolino all'interno del quale verserete lo zucchero e la scorza di limone. Il preparato deve rimanere sul fuoco basso fino allo scioglimento totale dello zucchero e al momento in cui avrà iniziato ad addensarsi. Solo allora porterete a bollore per cinque minuti circa, e poi estrarrete la scorza di limone dopo aver fatto riposare il tutto per un po’. A questo punto prendete le mele, che nel frattempo avrete lavato e tagliato a fettine e irrorate di succo di limone per evitare che si facessero nere. Le fettine devono essere sistemate nei barattoli in modo che non escano fuori e siano sempre ricoperte dallo sciroppo. Chiudete i barattoli e sterilizzate.

Come essiccare le mele

Esistono diversi procedimenti per essiccare le mele. Quello che vi suggeriamo è un metodo pratico e non molto complesso. Dopo aver lavato e tagliato le mele in fettine sottili, immergetele in un preparato di acqua e limone e lasciatele riposare al massimo per dieci minuti. Profumate le vostre mele con spezie di vostro gradimento: noce moscata, cannella, o un mix.

Il forno deve essere a una temperatura non superiore ai sessanta gradi e deve cuocere le vostre fettine per un’ora circa su ogni lato. Non dimenticate di ricoprire la teglia con carta da forno e non sovrapporre le fettine di mela.
Non avete tempo di realizzare mele essiccate in casa? Qui trovate le mele disidratate a rondelle pronte da mangiare!

Il produttore: Almaverde Bio

Nato nel 2000, Almaverde Bio è oggi riconosciuto come il primo marchio di biologico in Italia e vanta una gamma di prodotti assolutamente unica ogni giorno più ampia e completa. Così, scegliere Almaverde Bio vuol dire portare sulla nostra tavola frutta e verdura sana, di qualità, ottenuta nel rispetto dell’ambiente, che sia in armonia sia con la natura sia con l'etica di una alimentazione sana e corretta! Da oggi puoi scoprire la freschezza di Almaverde Bio e riceverla comodamente a casa con un click su FruttaWeb.com!

Almaverde Bio prodotti biologici

Valutazione Prodotti
  • Numero di recensioni : 13
  • Voto Medio : 4.5 /5
  • V. Simone
  •  il 28/01/2019
  • 5/5
Succosa e saporita
  • P. Antonio
  •  il 23/01/2019
  • 4/5
Bene
  • P. Antonio
  •  il 12/01/2019
  • 4/5
Buone
  • M. Stefano
  •  il 18/11/2018
  • 5/5
Deliziose
  • S. Dani
  •  il 20/10/2018
  • 5/5
Ottiime
  • C. Alessandra
  •  il 18/10/2018
  • 4/5
Buone le mele come qualità, pessimi ritardi nella consegna
  • V. Massimo
  •  il 05/02/2018
  • 5/5
ottime
  • F. Franco
  •  il 30/11/2017
  • 5/5
ottime e sane
  • I. Licia
  •  il 03/04/2017
  • 4/5
Buone.
  • B. Loredana
  •  il 28/03/2017
  • 4/5
Buone
  • C. Anna Rita
  •  il 28/02/2017
  • 4/5
Buone
  • S. Michela
  •  il 24/01/2017
  • 5/5
Ottime
  • I. Anna
  •  il 17/01/2017
  • 5/5
buono
Più recensioni...

Cosa pensano di noi i nostri clienti