Il Più vasto assortimento Bio Online!

Tamarindo

500 gr

Thailandia

Originario dell'Africa Orientale e protagonista assoluto nella cucina indiana, il tamarindo è un concentrato di zuccheri, vitamine e sali minerali, dal gradevole gusto acidulo e l'importante contributo calorico. L'ideale per sciroppi e confetture.

4.8 / 5 - 48 recensioni

-15%

4,58 € iva incl.
Risparmia: 0,68 €

3,90 € iva incl.

x 500 gr

Tamarindo: proprietà, benefici, ricette

Il nome in arabo - tamr hindī - vuol dire "dattero dell'India", ma la sua coltivazione ha origine nel Madagascar e nell'Africa Orientale, nel cuore delle foreste tropicali e pluviali. È il tamarindo, frutto dotato di proprietà curative, un considerevole carico zuccherino e un sapore gradevolmente acidulo, che con la maturazione assume una crescente dolcezza. Ma è soprattutto nella cucina indiana che ha trovato la sua sede privilegiata, divenendo uno degli ingredienti più ricorrenti, sia nei piatti a base salata che nei dolci. Nei paesi occidentali, invece, pur essendo sufficientemente conosciuto, è ancora considerato alla stregua di un alimento esotico; almeno fino agli ultimi anni, quando la sua reperibilità a prezzi contenuti è aumentata. Dalla polpa del tamarindo - i frutti sono delle bacche, racchiuse in baccelli dalla consistenza simile a quella del sughero - si ricava un succo che può essere usato come bevanda oppure nella preparazione di cocktail.

Proprietà e benefici del tamarindo

L'ingente presenza - circa il dodici per cento - di acido tartarico rende il tamarindo uno dei più potenti antiossidanti in natura. Le tabelle nutrizionali, inoltre, rivelano una sorprendente presenza di sali minerali: potassio, fosforo, magnesio, sodio, calcio, zinco, rame, selenio. Ancora più vasta è la compresenza di vitamine: A, B1, B2, B3, B5, B6, C, E, K, e J, oltre al betacarotene. Questa varietà di nutrienti, con un robusto apporto di zuccheri (57 grammi su cento di frutto) e acqua (31 grammi), unita alla presenza di fibre, fanno del tamarindo un energizzante e al tempo stesso un agente protettivo contro malattie e disturbi. Il tamarindo ha forti proprietà digestive, lassative, balsamiche, antipiretiche e antibatteriche: può essere usato come coadiuvante negli stati febbrili e influenzali; in India è usato addirittura per lenire il mal di denti. Il tamarindo apporta benefici in casi di dolori e infiammazioni, rilassa il sistema nervoso e ha effetti rinfrescanti sul cavo orale.

Inoltre favorice l'abbassamento del colesterolo, regolazione della pressione, azione corroborante per muscoli e ossa. È infine un coadiuvante nei trattamenti di anemie e diabeti, a dispetto della forte percentuale di zuccheri e dell'elevato numero di calorie: 239 ogni cento grammi di polpa.

Proprietà lassative

Come già accennato, il tamarindo ha forti proprietà lassative. La consumazione regolare del frutto contribuisce in maniera sensibile alla regolazione della flora intestinale e aiuta a rilassare le pareti dell'intestino in caso di coliche o dolori di altra natura; inoltre, è utilissimo in presenza di occlusioni, grazie alla forte componente acida e all'apporto di liquidi. Va specificato che il consumo di tamarindo nelle dosi giornaliere corrette (corrispondenti allo 0,8 per cento della dieta alimentare individuale) non genera problemi di incontinenza, giacché la sua azione è finalizzata precipuamente alla regolazione dei procedimenti di eliminazione delle sostanze di scarto e ripristino della salute dell'intestino.

Controindicazioni

Il tamarindo non presenta controindicazioni particolari, né tossicità. Tuttavia, è sempre opportuno non superare le dosi quotidiane consigliate. Il consumo di tamarindo in presenza di sintomi di diarrea o dissenteria deve essere sospeso, dal momento che il transito della polpa nell'intestino induce ulteriori evacuazioni. Malgrado il tamarindo sia un utile supporto nel trattamento di stati influenzali, deve essere mangiato a distanza di sicurezza dall'assunzione di farmaci, compresi quelli che contengono paracetamolo (come la Tachipirina) o acido acetilsalicilico (ad esempio l'Aspirina). Tra gli effetti indesiderati del tamarindo combinato con questa famiglia di medicinali, l'aumento del rischio di epistassi e in generale una maggiore difficoltà nell'arginare le perdite di sangue, anche di tipo mestruale.

Che sapore ha?

Il tamarindo si presenta come un frutto dal gusto fresco e al tempo stesso acidulo. Il livello di dolcezza varia a seconda del grado di maturazione delle bacche. Il sapore evoca - neanche troppo alla lontana - il dattero, con il quale viene sovente confuso. Il florilegio di sapori e aromi lo rende un ottimo ingrediente base per estratti, sciroppi, composte, confetture e conserve.

Come si mangia?

Per consumare il tamarindo, bisogna semplicemente rimuovere il rivestimento baccelloso e i filamenti interni residui, quindi lavare le bacche sotto un abbondante getto di acqua fredda. Può essere tranquillamente servito come frutto da fine pasto, ciò malgrado è più opportuno consumarlo a parte come snack, a causa del suo alto tenore calorico.

Come usare il tamarindo in cucina

La parte edibile è la polpa: in commercio esistono anche confezioni di polpa di tamarindo già lavorata, retaggio della cucina indiana che utilizza il frutto come ingrediente per un gran numero di ricette. La vastissima tradizione dei chutney - le salse indiane agrodolci a base di zucchero, aceto e una varietà di ulteriori ingredienti -, in molte delle centinaia di varianti che presenta, utilizza il tamarindo come ingrediente principale o periferico. Il classico chutney al tamarindo si chiama saunth ki chatni, ed è fatto con peperoncino, zenzero, sale, zucchero di canna, foglie di coriandolo e semi vari. Non infrequente l'utilizzo come guarnizione per secondi di pollame, e ovviamente nei dolci e nei cocktail. La polpa di tamarindo essiccata e tritata è infine un discreto dolcificante naturale.

Ricette

- Marmellata. Pulire le bacche esternamente e internamente. Collocarle in una pentola con un bicchiere d'acqua. Cuocere a fuoco lento aggiungere gradualmente una quantità di zucchero pari a circa 300 grammi per ogni chilo di frutta. La cottura termina quando i frutti si sono sciolti e il composto si è sufficientemente addensato. Lasciar raffreddare, quindi riporre in barattoli sterilizzati a chiusura ermetica.

- Sciroppo. Consigliabile l'uso della polpa di tamarindo lavorata, da inserire in un tegame insieme a un quantitativo d'acqua pari a mezzo litro ogni cento grammi di polpa. Cuocere a fiamma bassa, mescolando e aggiungendo progressivamente zucchero fino al raggiungimento del grado di dolcezza desiderato. Filtrare il composto con un panno di cotone.

Valutazione Prodotti
  • Numero di recensioni : 48
  • Voto Medio : 4.8 /5
  • R. Yenny
  •  il 03/02/2019
  • 5/5
Ottimo prodotto
  • S. Francesco
  •  il 23/01/2019
  • 4/5
Un po' danneggiato
  • G. Tina
  •  il 14/01/2019
  • 5/5
Buonissimi, se uno li sa apprezzare!
  • G. Hector
  •  il 12/11/2018
  • 5/5
Ottimi di buona qualità.
  • G. Valentina
  •  il 10/10/2018
  • 5/5
Buono
  • M. Anna Maria
  •  il 10/09/2018
  • 5/5
Prodotto fresco
  • D. Hugo
  •  il 03/07/2018
  • 4/5
Buono
  • M. Thomas
  •  il 26/06/2018
  • 5/5
Frutto assaggiato per la prima volta grazie a fruttaweb. Bellissima scoperta.
  • D. Hugo
  •  il 27/05/2018
  • 5/5
Buono
  • C. GIULIANA
  •  il 24/05/2018
  • 5/5
Un frutto dalle proprietà veramente eccellenti. Non si deteriora velocemente e ha un gusto gradevole. Da comperare spesso!
  • L. Lucia
  •  il 17/05/2018
  • 5/5
ottimo
  • C. Gabriela
  •  il 16/05/2018
  • 5/5
come lo desideravo!
  • A. Vasco
  •  il 29/04/2018
  • 4/5
particolari, mai assaggiati prima
  • M. Marco
  •  il 09/04/2018
  • 5/5
Molto buono
  • M. Patrizia
  •  il 10/12/2017
  • 5/5
Tutto ok
  • Z. Francesco
  •  il 01/11/2017
  • 4/5
Molto buono anche se in una confezione qualcuno non è proprio freschissimo
  • D. JOAO MANUEL
  •  il 25/06/2017
  • 5/5
Veramente buono, fresco ed imballato molto bene.
  • L. Lucia
  •  il 15/06/2017
  • 5/5
okokok
  • D. Fabiana
  •  il 16/05/2017
  • 5/5
Ottimo mi piacerebbe solo trovare un tamarindo che non provenga dalla Cina
  • P. Dario
  •  il 11/05/2017
  • 4/5
Belli e buoni. Durata lunga.
  • M. Erica
  •  il 20/04/2017
  • 4/5
Molto buono
  • B. Claudio
  •  il 28/03/2017
  • 5/5
frutto sconosciuto a me. buono molto buono
  • M. Pietro
  •  il 27/03/2017
  • 5/5
Servizio veloce e buona qualità
  • P. Alberto
  •  il 26/03/2017
  • 5/5
Freschissimo
  • L. Daniele
  •  il 01/03/2017
  • 5/5
buonissimo, oltre le mie aspettative
  • P. Michele
  •  il 14/02/2017
  • 5/5
ottimi
  • P. DARIO
  •  il 14/02/2017
  • 4/5
Buono in ottimo stato di conservazione
  • A. Marco
  •  il 30/01/2017
  • 5/5
Ottimo
  • M. Luciana
  •  il 08/12/2016
  • 4/5
buono
  • S. Antonella
  •  il 08/12/2016
  • 5/5
Ancora da provare
  • I. Enzo
  •  il 08/12/2016
  • 5/5
Ottimo
  • S. Matteo
  •  il 21/11/2016
  • 4/5
Ottimo prodotto stranamente poco conosciuto.
  • C. Angelo
  •  il 14/11/2016
  • 4/5
Per il momento lo sto ancora testando, però mi piace ...
  • A. Giuseppe
  •  il 14/11/2016
  • 5/5
frutto gradevole ottimo regolatore delle attività intestinali...
  • B. Maurizio
  •  il 10/10/2016
  • 5/5
Ottimo
  • S. Simona
  •  il 08/08/2016
  • 4/5
Qualcuni già con la muffa
  • C. Simona
  •  il 21/06/2016
  • 5/5
Ottimo
  • B. Lino
  •  il 20/06/2016
  • 5/5
Molto buono e fresco.
  • A. Giuseppe
  •  il 20/06/2016
  • 5/5
Ottimo e gustoso.Perfetto regolatore dell'intestino...
  • T. Sebastiano Giulio
  •  il 16/05/2016
  • 4/5
abbastanza fresco anche se molti gusci erano crepati, segno che non tutti erano in opttime condizioni
  • A. Giuseppe
  •  il 12/04/2016
  • 5/5
Ottimo prodotto,buon sapore,veramente fenomenale per regolarizzare l'intestino.Un equilibratore naturale
  • C. Patrizio
  •  il 11/04/2016
  • 5/5
Laborioso ma il risultato della salsa vale il tempo di preparazione
  • S. Maurizio
  •  il 04/04/2016
  • 5/5
ottimo
  • S. Sabrina
  •  il 30/03/2016
  • 5/5
Mai provato questo frutto. Molto consigliato. Dal sapore incerto tra un dattero e una marmellata. Bella anche la confezione.
  • G. Federica
  •  il 19/03/2016
  • 5/5
Ottima qualità. Spedizione rapidissima. Assolutamente soddisfatta
  • A. Giuseppe
  •  il 19/03/2016
  • 5/5
Ottimo frutto,tutto da scoprire...consigliatissimo
  • C. Ivo Franco
  •  il 18/03/2016
  • 5/5
Buono
Più recensioni...

Cosa pensano di noi i nostri clienti