Fave Fresche Biologiche Almaverde Bio

500 gr

Sicilia

Almaverde Bio

Il periodo di inizio primavera vede arrivare le fave, uno dei legumi tipici italiani, di cui esistono moltissime varietà. Scopriamo i benefici di uno dei legumi più apprezzati sulle tavole. Acquista online le fave con un click su FruttaWeb.com

Prodotto 100% Italiano e Biologiche

Prodotto al momento non disponibile

4.5 / 5 - 2 recensioni

Le Fave Biologiche: le caratteristiche

In Lazio e Sardegna l’accostamento delle fave (nome scientifico vicia faba) col pecorino (le due regioni ne sono produttrici DOCG) è praticamente d’obbligo, ma anche nel resto d’Italia ed anche all'estero le fave sono presenti sulle tavole: si pensa addirittura, vista la massiccia produzione odierna cinese, che abbiano origini orientali. In ambito europeo, oltre all'Italia, anche la Germania ne è un grande produttore. Molto buone e proteiche, le fave in cucina non vengono consumate sempre da sole, ma si possono trovare in accostamento ad altre leguminose o verdure, come contorno o ingrediente principale di primi piatti gustosi. Fanno bene alla salute, possiedono numerose proprietà benefiche e sono molto proteiche, tanto che in passato erano la fonte proteica principale dei meno abbienti. Possono essere consumate crude, cotte e secche, in particolare le fave più giovani possono essere consumate crude, quelle mature cotte, entrambe possono essere essiccate. Per averle sempre nella tua cucina acquistale online con FruttaWeb, grazie al suo e-commerce riceverai direttamente a casa tua prodotti di grande qualità senza doverti preoccupare di nulla.

Proprietà e benefici delle fave biologiche

Numerose le proprietà benefiche delle fave: aiutano a ridurre il tasso di colesterolo cattivo nel sangue, quindi fanno bene al cuore, aiutano a ridurre la concentrazione di zuccheri nel sangue, grazie alla presenza di un aminoacido chiamato L-Dopa aiuta a prevenire il morbo di Parkinson. Secondo alcuni studi il consumo di fave migliora l’umore; grazie al notevole contenuto di proteine (5,5%) e di fibre (1,6%) sono una valida scelta per una dieta dimagrante. Favoriscono la depurazione da scorie e tossine, grazie alla vitamina C favoriscono l’assorbimento del ferro, fanno bene alla salute di sangue e reni, sono diuretiche.

Proprietà fave secche e fave fresche

Le fave possono essere essiccate e private del loro rivestimento naturale allo scopo di poter essere conservate più a lungo. Perdono in maniera naturale la percentuale di acqua (normalmente dell’81%) che può essere ripristinata attraverso un ammollo. Le fave secche hanno proprietà depurative per l’intestino e ne attivano le funzioni e per il sangue, hanno poche calorie quindi utilizzabili per diete dimagranti, aiutano le donne in gravidanza grazie all'apporto di acido folico.

Le fave fresche aiutano a prevenire artrite ed osteoporosi, sono una grandissima fonte di ferro ed aiutano notevolmente nei casi di anemia passeggera.

Controindicazioni delle fave

Esistono soggetti che soffrono di una particolare patologia chiamata favismo, una malattia che, quando si consumano fave, attacca i globuli rossi distruggendoli, si tratta di una patologia abbastanza seria che va tenuta sotto controllo medico.

Per il resto il consumo di fave non presenta controindicazioni di rilievo tranne che per i soggetti che hanno soffrono di diarrea, le fave, abbastanza lassative, accentuerebbero tale stato.

Valori nutrizionali e calorie

Considerati 100 grammi standard come valore di riferimento le fave contengono 80 grammi di acqua, 18 grammi di carboidrati, 5,5 grammi di proteine, 3,7 grammi di fibre e lipidi per 0,7 grammi.

Le vitamine apportate sono la vitamina A, le vitamine del gruppo B e la vitamina C; c'è anche un apporto di omega-3 ed omega-6. I minerali presenti sono invece ferro (in notevole quantità), calcio, manganese, magnesio, potassio, rame, fosforo, selenio e sodio. l’apporto calorico è di 317 Kcal.

Le fave contengono anche numerosi aminoacidi come alanina, argininina, cistina, lisina, senina, tirosina. Inoltre sono una notevole fonte di acido folico.

Come cucinare le fave biologiche

La parola che potrebbe definire le fave in cucina potrebbe essere benissimo tuttofare, nel senso che le fave possono davvero fare di tutto. Innanzitutto possono essere mangiate sia crude che cotte. Un tipico piatto che vede protagoniste le fave crude è in accostamento a bocconcini di pecorino stagionato.

Partendo da un antipasto si possono cuocere e ridurre in crema per dei squisiti crostini, possono diventare parte di numerosi condimenti per primi dal carattere sfizioso e raffinato, nonché prendere parte in zuppe a tutta salute, insieme a legumi, cereali o arricchire minestroni col loro apporto proteico; vanno ad arricchire e condire secondi di carne dal sapore forte o vegan a base di seitan, il loro uso nelle insalate è svariato, partendo dalle sole fave bollite mangiate ‘a pizzicare’, che diventano un piatto altamente digestivo.

Un esempio di piatto semplice e veloce sono le fave con pancetta. Ingredienti (per due persone):

  • Mezza cipolla
  • 100 grammi di pancetta a cubetti
  • 400 grammi di fave
  • olio di oliva
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Qualche foglia di menta fresca

Procedimento:

Mettere a sbollentare in acqua salata le fave per un paio di minuti allo scopo, dopo averle scolate, di andare a togliere la pellicina esterna ed utilizzare solo l’interno. In una padella far imbiondire la cipolla tagliata finemente con l’olio di oliva, aggiungere la pancetta e rosolare per due minuti girando in continuazione. Aggiungere le fave, pepare, mescolare, aggiungere un bicchiere di acqua e far cuocere a fuoco lento in modo che si cuocia per circa 10 minuti, mescolando di quando in quando. Servire guarnendo con le foglie di menta fresca.

Valutazione Prodotti
  • Numero di recensioni : 2
  • Voto Medio : 4.5 /5
  • A. Marisa
  •  il 14/05/2017
  • 5/5
prodotto buono e fresco
  • G. Fabio
  •  il 09/05/2017
  • 4/5
Prodotti in buono stato e qualità medio buona ad eccezione delle Papaye molto scarse

Cosa pensano di noi i nostri clienti