Scopri come garantiamo la freschezza dei tuoi prodotti con il nostro nuovo servizio premium di consegna con corriere refrigerato

Carote Viola Deep Purple

500 gr

Olanda

Le carote viola, la varietà forse oggi meno conosciuta, è l'unione perfetta tra le proprietà nutritive tipiche della carota classica ed una quantità rilevante di flavonoidi e carotenoidi, che aiutano a combattere l'invecchiamento cellulare.

Disponibilità immediata
Inserisci il CAP per sapere quando consegniamo nella tua città.

4.7 / 5 - 57 recensioni

2,36 € iva incl.

x 500 gr

Scientificamente chiamato daucus carota, quest'ortaggio molto comune – perché cresce spontaneamente nel terreno arido, soleggiato e sassoso di tre continenti importanti come l'Europa, l'Africa (del Nord), e l'Asia – viene coltivato ovunque ci sia un clima equilibrato e deve il suo nome ai greci, che coniarono le parole "karotón" e "krokotos", i cui significati sono "carnoso" e "che ha il colore del croco".

 

Proprio per via dei concetti che veicolano, entrambi i termini appena citati possono corrispondere ad una descrizione della carota, ragion per cui l'origine del termine non è propriamente confermata, anche se c'è chi crede più ad un legame tra "carota" e "karotón".

 

Se si pensa alla carota, la prima cosa che s'immagina è il suo colore arancione, ma in realtà, tale colore non è naturale, perché è il risultato di un incrocio tra carote di colore diverso, voluto dagli agricoltori olandesi come omaggio alla casa reale degli Orange.

 

Proprietà e benefici

 

Le carote viola, pur avendo un colore non molto allettante in termini d'estetica, sono ricche di sostanze nutritive benefiche per l'organismo, come i polifenoli tra i quali spiccano le antocianine, che non solo rappresentano il pigmento tipico di questa varietà di carote, ma hanno anche un'azione polivalente, poiché sono un potente antiossidante, che aiuta a rallentare l'invecchiamento cellulare, combattono le malattie cardiache, possiedono un potere antinfiammatorio, e difendono la macula retinica dalla degenerazione.

 

Un altro elemento molto presente in queste carote è la vitamina A, che nasce dai carotenoidi alfa e betacarotene e contrasta la formazione d'ostruzioni all'interno delle arterie, impedendo, così, l'insorgere d'ictus o d'infarti. Le vitamine, tuttavia, non appartengono solo al gruppo A, perché ci sono anche quelle dei gruppi B, C ed E, oltre al pectato di calcio, che rende croccante l'alimento, fornendo, allo stesso tempo, fibre, che vengono adoperate per l'abbassamento del livello di colesterolo cattivo.

 

Altre caratteristiche di queste carote sono le loro funzioni d'antivirale, antisettico, antimicrobico e anticancerogeno, grazie alla presenza, tra le altre cose, di fitochimici, che includono poliacetilene e sesquiterpeni. In tal senso, risultano essere agenti nemici delle infezioni batteriche e virali del tratto urinario, dell'apparato digerente o della bocca, oltre ad essere utili all'organismo nella lotta contro l'influenza ed il morbillo.

 

Infine, anche qui non mancano i sali minerali, mentre sembra assente il licopene, altro carotenoide che si trova in un'altra varietà di quest'ortaggio, la carota rossa.

 

Origine

Nate in Turchia, Medio Oriente e Far East, le carote viola, come anticipato all'inizio, sono da considerarsi le carote madri di tutte quelle che conosciamo noi oggi, che sono il frutto di ibridazioni naturali od artificiali avvenute nel corso dei secoli.

 

Erano conosciute già al tempo dei Greci e dei Romani, che le usavano soprattutto per i loro poteri curativi contenuti nei semi, e si diffusero grazie agli arabi, che impiegarono quasi due secoli, dal XII al XIV, per farle conoscere a territori come Spagna, Grecia, Italia, Francia, Germania, Gran Bretagna, e Paesi Bassi.

 

Oggi questa varietà di carote cresce soprattutto nell'Europa del Sud, più precisamente nell'area del Mediterraneo, e in Asia, e in passato è stata adoperata come fonte di colorante per i vestiti della famiglia reale afgana.

 

Differenze carote arancioni e viola

 

Come detto all'inizio, le carote viola sono quella varietà da cui sono partite tutte le varianti che conosciamo oggi, poiché in origine esistevano solo quelle, insieme, qualche tempo dopo, a quelle gialle. La carota bianca è nata in seguito ad una mutazione naturale all'interno del genoma della carota. La carota arancione, invece, come anticipato poco più su, nasce artificialmente dall'unione della carota bianca con quella viola ad opera degli olandesi.

 

Colore a parte, son ben altre le differenze tra le carote arancioni e le carote viola; differenze che risiedono principalmente nel contenuto di flavonoidi, tra cui le antocianine. Le carote viola, infatti, presentano una notevole quantità di questo nutriente multifunzionale, mentre le carote arancioni ne sono prive.

 

Per quanto riguarda, invece, una comparazione generale di tutti gli altri nutrienti tra le due varietà, essa dimostra che i due tipi di carota contengono, per lo più, gli stessi componenti, anche se in quantità diverse, quindi la loro azione sull'organismo risulta pressoché uguale, seppure variabile d'intensità e di durata.

 

Come si mangiano

 

Le carote viola non hanno un utilizzo particolare in cucina: infatti, possono essere mangiate crude o cotte.

 

Sono adatte per le insalate e per le zuppe e s'abbinano senza difficoltà ad altri ortaggi, appartenenti o alla loro stessa famiglia o che hanno radici, come la pastinaca, l'aneto ed il finocchio.

 

Si sposano perfettamente anche con bacon, burro, olio d'oliva, nocciole, ravanelli, formaggi – come il cheddar, il pecorino ed il parmigiano – panna, spezie – come lo zenzero ed il cardamomo – patate, funghi, aglio, scalogno, pomodori, vino rosso e aceto balsamico.

 

Questa varietà di carote, dopo essere stata staccata dal terreno, ha vita più breve rispetto agli altri suoi simili, quindi è bene consumarla nel più breve tempo possibile, facendola stare, nel frattempo – e questo vale per tutti i tipi di carota – lontano dalla frutta, perché quest'ultima emette una sostanza che viene assorbita dalle carote, che, di contro, diventano molto amare e quindi immangiabili.

 

Ricette con carote viola

 

Per chi volesse cimentarsi nella realizzazione di ricette che hanno per protagoniste le carote viola, eccone qualcuna da cui prendere spunto!

 

La cheesecake o dei muffin alle carote viola sono un ottimo modo per stravolgere la concezione che si ha dei dolci, attirando l'attenzione con un bel colore intenso che non passa inosservato. Ciò dimostra che basta un ingrediente giusto per trasformare un alimento tipicamente dolce in salato e viceversa; bisogna solo scoprire qual è.

 

In alternativa si può andare più sul classico, presentando comunque un piatto saporito, con una zuppa di carote viola e zenzero, arricchita da cipollina, scalogno, e coriandolo essiccato.

Valutazione Prodotti
  • Numero di recensioni : 57
  • Voto Medio : 4.7 /5
  • D. Andrea
  •  il 15/11/2017
  • 4/5
Ottime come sempre, ma se le si vuole cuocere, bisogna farlo sempre a parte, altrimenti il piatto diventa tutto viola.
  • B. Paolo Antonio
  •  il 12/11/2017
  • 5/5
buone ottime x vellutate
  • F. Alessandro
  •  il 03/11/2017
  • 5/5
Molto buone sia crude che rosolate nel burro, migliori per sapore e consistenza di quelle arancioni tradizionali,
  • T. Mauro
  •  il 22/10/2017
  • 5/5
Ottimo prodotto
  • A. SANTA
  •  il 16/10/2017
  • 5/5
superlative!!
  • M. Gabriella
  •  il 15/10/2017
  • 4/5
Particolari
  • R. Cristiana
  •  il 13/10/2017
  • 5/5
Ottimo
  • B. Livia Romana
  •  il 20/09/2017
  • 5/5
tutto ok
  • C. Franco
  •  il 11/09/2017
  • 4/5
Buone.
  • T. Antonio
  •  il 06/09/2017
  • 5/5
le ho acquistate qui la prima volta, oltre un anno fa, sono buonissime
  • B. Marco
  •  il 27/08/2017
  • 5/5
Ottime per le proprietà nutritive
  • P. Claudio
  •  il 21/08/2017
  • 5/5
eccellenti
  • T. Paolo
  •  il 18/07/2017
  • 5/5
va tutto bene
  • C. Vittoria Rita
  •  il 15/07/2017
  • 5/5
Molto buone
  • S. Lamberto
  •  il 14/06/2017
  • 5/5
Ok buona
  • A. Monica
  •  il 05/06/2017
  • 5/5
buonissime e davvero gustose!
  • P. Tecla
  •  il 31/05/2017
  • 5/5
Sempre troppo buono, crude, cotte, da sole o con altre verdure, per non parlare del bene che fanno, più di tutte le altre tipologie di carote!
  • V. Anna
  •  il 31/05/2017
  • 5/5
Le adoro, in giro non le ho mai viste
  • V. Ilenia
  •  il 29/05/2017
  • 5/5
buone e belle
  • P. Alfredo
  •  il 22/05/2017
  • 5/5
idem come sopra
  • M. Elena
  •  il 10/05/2017
  • 5/5
Hanno un gusto un pò più dolce di una carota normale, buone sia crude che cotte.Consiglio di provarle.Elena
  • C. Alessandro Pincin
  •  il 19/04/2017
  • 5/5
ottime
  • P. Fiora
  •  il 26/03/2017
  • 5/5
ottimo
  • M. Luca
  •  il 20/03/2017
  • 5/5
buono
  • E. Claudio Augusto
  •  il 14/03/2017
  • 4/5
buone ma da consumarsi subito
  • S. Lamberto
  •  il 02/03/2017
  • 5/5
ottimo prodotto, sa di carota ma è splendido da vedere in vellutate
  • T. Simone
  •  il 09/02/2017
  • 5/5
Ottimo prodotto. Colore molto intenso.
  • G. Marialuisa
  •  il 05/02/2017
  • 4/5
ottimo
  • A. Roberto
  •  il 30/01/2017
  • 5/5
Ottime. Il gusto e' molto simile a quello delle carote classiche.
  • C. Amos
  •  il 01/01/2017
  • 4/5
buone
  • B. Rosa Agnese
  •  il 06/12/2016
  • 5/5
Buone e fresche
  • I. Nicola
  •  il 05/12/2016
  • 5/5
le migliori da sempre
  • B. Paola
  •  il 05/12/2016
  • 5/5
ottime
  • T. Giuliana
  •  il 15/11/2016
  • 5/5
Belle e buone
  • D. Maria Felicita
  •  il 14/11/2016
  • 4/5
Buonissime
  • D. Dina
  •  il 27/10/2016
  • 5/5
Provate al forno, nei succhi di verdura e nel risotto insieme al cavolo rosso e patate. Le ho molto apprezzate perche' oltre ad avere alte proprieta' nutrizionali sono anche buone!
  • T. Simona
  •  il 19/10/2016
  • 5/5
Ottimo
  • N. Giovanni
  •  il 16/10/2016
  • 5/5
Buono qualità e prezzo
  • B. Laura
  •  il 12/10/2016
  • 5/5
dolci e saporite
  • B. Marco
  •  il 14/09/2016
  • 5/5
OTTIME
  • B. Maria Consiglia
  •  il 01/08/2016
  • 5/5
Buonissime, un retrogusto piccante ma delicato!
  • L. Francesca
  •  il 29/06/2016
  • 5/5
Bene
  • P. Fiora
  •  il 26/06/2016
  • 5/5
ottimo
  • M. Daniela
  •  il 20/06/2016
  • 5/5
bellissime!
  • C. Alessandro
  •  il 20/06/2016
  • 4/5
Ottime, anche per preparati Gourmet!
  • B. FRANCA
  •  il 19/06/2016
  • 4/5
BUONO
  • C. Nicola
  •  il 23/05/2016
  • 5/5
ottime
  • N. Piero Maria
  •  il 08/05/2016
  • 4/5
belle non le trovavo più da anni ottimo prodotto e ottima la confezione
  • V. Lorena
  •  il 20/04/2016
  • 5/5
Buoni, freschi
  • C. Dario
  •  il 04/04/2016
  • 5/5
qualità ottima
  • B. Ivonne
  •  il 23/03/2016
  • 3/5
Interessanti, ma non credo che le riacquistero. Colorano di scuro qualsiasi cosa con cui le si cucini.
  • I. Donatella
  •  il 21/03/2016
  • 4/5
Buone e davvero particolari.
  • D. Paolo
  •  il 20/03/2016
  • 4/5
Molto buone
  • D. Emma
  •  il 18/03/2016
  • 4/5
discreti
  • B. M.Cristina
  •  il 18/03/2016
  • 5/5
Perfette, integre e di buona qualitå.
  • V. Vanni
  •  il 18/03/2016
  • 5/5
perfette
  • M. Alessandro
  •  il 18/03/2016
  • 5/5
Buone e "coreografiche"
Più recensioni...

Cosa pensano di noi i nostri clienti