Pomodoro ciliegino Biologico Almaverde Bio

500 gr

Sicilia

Almaverde Bio

Pomodori ciliegino biologico, piccoli come una ciliegia , coltivati in primavera, tante varietà, gustati sulla pizza e in ottime linguine al profumo di basilico, quando sono dolci sono una prelibatezza da non perdere. Scegli la tua varietà preferita.

4.6 / 5 - 16 recensioni

4,79 € iva incl.

x 500 gr

Pomodoro ciliegino, proprietà, benefici, ricette

Se non siete del tutto estranei alla cucina della tradizione meridionale e siete soliti frequentare i mercati ortofrutticoli, avrete avuto modo sicuramente di incontrare i pomodori ciliegini, raccolti in lunghe trecce o in grappoli, proprio come l’uva. Questo genere di pomodori non era presente in natura, ma è stato creato da un’azienda israeliana che, intervenendo sui semi, è riuscita a sviluppare la nota varietà a forma di ciliegia, famosa soprattutto nella zona di Pachino, ma anche coltivata altrove, dove nuove varietà si sono aggiunte grazie alla sperimentazione di alcuni operatori agricoli.

Proprietà e benefici

I pomodori sono pieni d'acqua, il che significa una ricchezza in termini di vitamine e sali minerali, la C ad esempio abbonda, mentre si riscontra una “povertà” sotto il profilo calorico. Basti considerare che cento grammi di pomodori pesano sul nostro organismo con un carico di sole diciotto calorie! ll pomodoro è un ortaggio versatile e funzionale sotto diversi punti di vista: ad esempio, è stato dimostrato che il consumo di pomodori riduce l’incidenza di patologie cardiache e non solo. É anche un potente antiossidante, e a causa della presenza di licopene, ci protegge dalle malattie degenerative come l’osteoporosi e riduce in maniera significativa i danni da malattie genetiche, migliorando anche la capacità di ricostruzione dei tessuti danneggiati.

Alcuni medici consigliano l’assunzione di controllate quantità di pomodoro in qualsiasi forma per prevenire e contrastare formazioni cancerogene, con particolare riferimento al cancro del colon e della prostata. Qualora non foste ancora del tutto convinti a consumare questi prodotti, è giusto che sappiate che i pomodori contribuiscono alla perdita di peso, perché stimolano la produzione della carnitina, un amminoacido che trasforma i grassi lipidici in pura energia per il nostro organismo.

Le proprietà salutari dei nostri amici pomodori non finiscono qui. Secondo alcuni studi, ridurrebbero i livelli di colesterolo “cattivo” e aiuterebbero la vista, in virtù della presenza di betacarotene e luteina, alla stessa stregua di broccoli, carote e zucchine. Infine, ma non per ultimo, essendo ricchi di cellulosa e di fibre, soprattutto nella buccia, i pomodori favoriscono la digestione e, se consumati crudi, anche l’eliminazione di liquidi in eccesso, proprio come accade per le angurie e i cetrioli.

Come coltivare il pomodoro in vaso

La coltivazione dl pomodoro non richiede sforzi particolari, né eccezionali competenze in materia agricola. Semplicemente, come per tutte le piante, anch’esso ha le sue preferenze, i punti di forza e le debolezze che è meglio conoscere per ottenere un raccolto soddisfacente e un prodotto finale di qualità. Iniziamo dal periodo: la stagione migliore per piantare il pomodoro è la primavera, quindi tra la fine di aprile e i primi giorni di maggio. L’acquisto dei semi o della piantina, in caso di vaso, è consigliabile sempre da un vivaista di fiducia cui chiedere eventuali chiarimenti. Le piantine di solito sono alte una decina di centimetri e ne esistono diverse varietà, oltre al ciliegino, come il noto “San Marzano”, per fare un esempio.

Per evitare che le piantine succhino il nutrimento dalle vicine, è preferibile mantenere una certa distanza tra l’una e l’altra, circa dodici centimetri, oppure, il che è preferibile, piantarne una in ogni vaso. Usate un terreno che presenti valori di acidità medio-bassi, purché ricco di fertilizzante e compost. La procedura dell’invaso è molto semplice. Scegliere una zona soleggiata, riempire i vasi per due terzi di terreno, sistemare le piantine in modo che i fusti abbiano un’inclinazione di circa quarantacinque gradi alla distanza su esposta. Coprire con il restante terreno, aggiungere acqua e attendere. Con il tempo è consigliabile applicare qualche rinforzo che aiuti la piantina a crescere dritta e in forze. Innaffiare preferibilmente nel tardo pomeriggio, quando il caldo è meno forte.

Varietà: pomodoro ciliegino giallo, rosso, nano

Come accade per molti ortaggi, anche di pomodori ciliegini esistono alcune varietà, che differiscono in parte per la colorazione, la grandezza e il sapore.

Secondo gli estimatori, tra le varietà più importanti di questo frutto dell’orto ci sono i pomodori “Pepe”, un innesto squisito ma molto difficile da reperire in commercio; i “Lilliput” sono pomodorini precoci particolarmente piccoli e genuini, ma altrettanto resistenti e idonei a diversi tipi di coltivazione. “Gold Nugget” e “Pomodori del Piennolo” sono invece i ciliegini o stretti parenti dal tipico colore giallo oro, oggi molto diffusi nelle regioni meridionali e presenti in alcune pizzerie “Gourmet”. Sul mercato potreste anche incontrare il Chipano, lo Small Fry o il Suncherry, tutte varietà qualitativamente buone e accessibili a prezzi popolari.

Ricetta vegetariana di primo piatto con pomodoro ciliegino biologico

Nell’immenso mondo di opportunità culinarie cui il ciliegino si presterebbe con piacere, abbiamo deciso di presentarvi una ricetta semplice, dal sapore estivo, accattivante per tutti i vegetariani e per coloro che non hanno un’eccezionale dimestichezza in cucina.

-Linguine al profumo di basilico

Gli ingredienti di cui avrete bisogno sono (per due persone): 170 grammi di linguine, 150 grammi di pomodori ciliegini biologici, 70 grammi di Parmigiano Reggiano, una mezza dozzina di foglie di basilico, olio Evo, sale.

Prendete una pentola di medie dimensioni, riempitela d’acqua e mettetela sul fuoco con il coperchio. Nel frattempo che attendete che arrivi a temperatura per buttare le linguine, usate un tagliere e, dopo averli lavati adeguatamente e privati del picciolo, dividete i pomodorini in quattro parti. A questo punto versateli in una scodella di ceramica da portata, aggiungete un filo d’olio Evo, il sale quanto basta, senza eccedere, e ricoprite il tutto con il parmigiano grattugiato e le foglie di basilico, anch’esse lavate adeguatamente.

Salate l’acqua e buttate le linguine, la cui cottura deve essere al dente, quindi necessita del vostro controllo ogni due, tre minuti al massimo. Quando saranno al punto giusto, usate una pinza da cucina, prelevate le linguine e portatele un po’ alla volta direttamente nella scodella senza scolarle e mischiatele al condimento aiutandovi con un forchettone. L’acqua stessa della cottura amalgamerà il tutto mentre il profumo di basilico e formaggio invaderà la cucina.

Per regolarvi, vi consigliamo di non buttare l’acqua della cottura, ma di conservarla, in modo da servirvene in caso la pasta non abbia trattenuto molta acqua e il piatto necessiti di un’aggiunta.

Valutazione Prodotti
  • Numero di recensioni : 16
  • Voto Medio : 4.6 /5
  • D. Laura
  •  il 19/03/2018
  • 5/5
Eccellente
  • C. Paola
  •  il 02/03/2018
  • 5/5
Buono, maturazione e gusto top!
  • B. Patrizia
  •  il 15/11/2017
  • 5/5
Freschi buoni dolci
  • M. Laura
  •  il 18/07/2017
  • 5/5
Ottimo prodotto
  • C. Vittoria Rita
  •  il 15/07/2017
  • 5/5
Buonissimo
  • N. Vilma
  •  il 05/07/2017
  • 5/5
freschi
  • G. Gian Maria
  •  il 13/06/2017
  • 4/5
buone
  • B. Nadia
  •  il 30/05/2017
  • 4/5
Buoni
  • C. Marco
  •  il 29/05/2017
  • 4/5
molto buono
  • A. Marisa
  •  il 14/05/2017
  • 5/5
prodotto buono e fresco
  • R. Maurizio
  •  il 09/05/2017
  • 5/5
Molto soddisfatto del prodotto e saporiti e freschi
  • B. Patrizia
  •  il 11/04/2017
  • 5/5
ottimi
  • I. Licia
  •  il 03/04/2017
  • 4/5
Buoni.
  • C. Anna Rita
  •  il 28/02/2017
  • 5/5
Molto buono
  • C. Federica
  •  il 07/02/2017
  • 4/5
buon prodotto
  • S. Massimo
  •  il 16/01/2017
  • 4/5
Più recensioni...

Cosa pensano di noi i nostri clienti