Il Più vasto assortimento Bio Online!

Carciofina

1 Pezzo circa 100-150 gr

Lazio

Deliziose e profumate carciofine ideali da preparare sott'olio, provale in gustose ricette! Eccellenza italiana tutta da scoprire!

Nuovo

1,19 € iva incl.

x 1 Pezzo circa 100-150 gr

Carciofina: proprietà, benefici e usi

Con carciofina si intendono gli ultimi  carciofi della pianta.In genere si acquista direttamente dai produttori che hanno le carciofaie più in basso,in collina o in Maremma, in montagna infatti,la pianta del carciofo non cresce perchè  non resiste ai rigori dell'inverno.

Parte di una famiglia che nel mondo conta una varietà pari a novanta specie diverse, i carciofini, quando presenti in tavola in qualsiasi forma, riescono ad attirare l’attenzione e stimolano stimolare l'appetito. In cucina riescono a coprire un range di utilizzo che va dall’antipasto all’insalata, talmente buoni quasi da poter fare dei dolci! Particolarmente benefici per la salute, anche se non esenti da qualche controindicazione, possono essere inseriti tranquillamente nelle diete ipocaloriche o a scopo dimagrante e, prima di tutto, depurativo. Dai carciofi si ricava un ottimo liquore amaro e digestivo e sono un importante ingrediente delle tisane depurative.

Sono un esempio di vanto a livello produttivo per l’Italia, il nostro paese è il più grande produttore mondiale di carciofi e carciofini.

Proprietà e benefici della carciofina

Il vanto della carciofina è la depurazione, a livello del fegato è fortemente di aiuto, specialmente se consumato a crudo, a livello di sangue regola la pressione e abbassa il livello di colesterolo cattivo, come conseguenza aiuta la salute del cuore. Sono fortemente antiossidanti a livello non solo di invecchiamento ma anche antitumorale vero e proprio, sono fortemente digestivi, diuretici ed aiutano nei casi di ritenzione idrica; favoriscono anche la salute delle ossa, aiutano a trattare il diabete livellando lo zucchero nel sangue.

Controindicazioni dei carciofi

Nonostante siano un toccasana per la salute i carciofini non sono esenti da controindicazioni ai danni della salute.

I carciofini in molti casi vengono utilizzati sott’olio, un consumo eccessivo andrebbe ad aumentare i livelli di colesterolo e di grassi nel sangue in generale.

Da segnalare il fatto che con la bollitura si va a perdere un enzima in particolare, la cinarina e di conseguenza si perdono i benefici a livello di fegato, meglio preferire in questo senso un consumo crudo dei carciofini. E' bene ricordare infatti, che le verdure crude mantengono tutti i principi nutritivi, mentre se cotte, rischiano di perdere principalmente eventuali vitamine termolabili e idrosolubili, anche se queste ultime possono essere recuperate con l'uso dell'acqua di cottura.

Chi soffre di calcoli biliari è bene che eviti il consumo di carciofini, vedrebbe aumentare i sintomi e non i benefici.

Come cucinare la Carciofina

Carciofina Sott'olio

Ingredienti:

  •  50 carciofini
  • 2 l di aceto di vino bianco
  • sale
  • peperoncino
  • rosmarino
  • salvia
  • maggiorana
  • pepe nero in grani
  • qualche foglia di alloro
  • olio extravergine di oliva

Procedimento  

  1. Prima di tutto pulire i carciofi dalle loro foglie più dure lasciando quelle tenere in basso e tagliando le punte spinose.
  2. Strofinare ogni carciofo nel limone per non farlo diventare nero metterli tutti  a bagno nell'acqua sempre acidulata con limone. 
  3. Finita questa operazione mettere al fuoco una pentola con l'aceto,il sale, il peperoncino,un po' di salvia, rosmarino ,maggiorana e aglio.
  4. Far prendere il bollore e buttarli nella marinata, quando riprende a bollire continuare la cottura per circa 8 minuti. scolarli su un panno  e farli asciugare. 
  5. Quando saranno asciugati deporli nei vasetti, con qualche  chicco di pepe nero e una foglia di alloro.
  6. Quando il vasetto sarà pieno aggiungere sulla sommità un pizzico di sale e un po' di peperoncino ed irrorarli di olio di oliva. 
  7. Prima di depositarli nella dispensa, controllare il livello dell'olio e se necessario aggiungerne perchè i carciofini  non devono rimanere scoperti.
  8. Non mangiarli subito, aspettare almeno 20 giorni.

Cosa pensano di noi i nostri clienti