Prodotti Biologici

Cavolfiore Biologico Almaverde Bio

1 pezzo

Emilia Romagna

Almaverde Bio

Il cavolfiore è un ortaggio ricchissimo di vitamine e proprietà antinfiammatorie. Con proprietà drenanti e purificanti, il cavolfiore è ideale da inserire nella tua dieta quotidiana! Scopri tutte le sue proprietà e gustose ricette.

Il peso di ogni cavolo è di circa 700/900 g

4.8 / 5 - 18 recensioni

-25%

4,78 € iva incl.
Risparmia: 1,19 €

3,59 € iva incl.

x 1 pezzo

Ordina ora online il cavolfiore fresco "almaverde bio" su frutta web!

Cavolfiore: proprietà, benefici, ricette

Con l'avvio della stagione invernale e in previsione delle giornate più fredde, il cavolfiore è la verdura più indicata per questo periodo. L'ortaggio, della famiglia delle crucifere, ha moltissime proprietà oltre ad essere perfetto per realizzare gustose ricette sia cotte che crude. Grazie al suo bassissimo contenuto di calorie è un ottimo alleato per perdere peso per questo viene impiegato dai nutrizionisti nella maggior parte delle diete dimagranti. I benefici che può apportare il cavolfiore sono molti: è ricco di potassio, calcio, vitamine A, B2, C, K e acido folico.

Può sembrare incredibile ma il cavolfiore è più ricco di ferro di una bistecca, infatti è un validissimo sostituto nel caso di diete prive di carne come quella vegetariana o vegana o nel caso ci sia carenza di ferro. Questo ortaggio è anche un antinfiammatorio naturale, può quindi aiutare nel caso di malattie come l'artrite, le patologie cardiache e autoimmuni. Recenti studi scientifici hanno dimostrato che gli isotiocianati contenuti nel cavolfiore sono in grado di contrastare l'insorgere di certe forme tumorali al seno, al colon e ai polmoni. Insomma un gran toccasana per l'organismo e per quanto riguarda le ricette si può spaziare con la fantasia. Se poi si è di fretta e non si ha il tempo per cucinarlo, si presta a essere integrato insieme ad altre verdure in una gustosa centrifuga da portare al lavoro.

Scopri uno dei produttori di questi cavolfiore.. guarda il video

Come coltivare il cavolfiore

Il cavolfiore viene seminato tra maggio e luglio e viene raccolto nel periodo tra l'autunno e l'inizio della primavera quando raggiunge il massimo della sua maturazione. Ama le temperature rigide ma non freddissime ed è un ortaggio resistente ma attenzione, teme la siccità perciò va coltivato in un terreno di medio impasto mescolato con argilla, sabbia, torba, pietre e ghiaia che permette il drenaggio dell'acqua evitando i ristagni.

Si può anche provare a coltivarlo a casa propria, basta avere un orto o un piccolo appezzamento di terreno sia in piano che collinare.

Cavolfiore: proprietà e benefici

Il cavolfiore è un vero e proprio alimento-medicina di tradizione antichissima, le sue proprietà sono così vaste da coprire, letteralmente, tutte le patologie. Può essere usato sia in cucina sia lavorato per la creazione di unguenti utili

I principali benefici li abbiamo nel caso di infiammazione delle vie respiratorie, dal raffreddore alle bronchiti, nell'artrosi, nelle gastriti e ulcere gastriche, contro le stanchezze eccessive, l'acne, le dermatosi e anche nel caso di insufficienze epatiche e renali. Nel caso di queste ultime la cosa migliore è berne il succo, diluito, se si vuole attenuarne il sapore, con succo di carote e finocchio.

Come cucinare il cavolfiore biologico

Il cavolfiore biologico si presta ad essere cucinato nei modi più svariati, con questo versatile ortaggio è veramente difficile sbagliare; al vapore, bollito, al forno, in padella è sempre buonissimo. Per preparare il cavolfiore prima di tutto si tolgono le parti più dure o rovinate, poi si lavano con cura le cime e si separano, per poi procedere con la cottura.

Questa può avvenire in più modi: per fare il cavolfiore bollito bisogna dividere le cime che poi si butteranno in una pentola con molta acqua bollente salata dopodichè quando saranno pronte si potranno scolare e condire a piacere o passare in una pentola antiaderente con altri ingredienti per un piatto più sfizioso. Per chi segue una dieta dimagrante è consigliabile cuocerlo a vapore poiché questa particolare cottura permette all'ortaggio di mantenere i propri principi nutritivi integri.

Ricette veloci con il cavolfiore

Per questa ricetta veloce servono 3 cimette di cavolfiore, ½ cipolla rossa tritata, 1 costa di cuore di sedano, 1 champignon e una spolverata di zenzero in olio extravergine di oliva. Padellata di cavolfiore allo zenzero: lavare, asciugare e tagliare a rondelline sottili il sedano. Pulire e tagliare a fettine il cavolfiore e un fungo champignon.

In una padella con fondo antiaderente riscaldare un cucchiaio d'olio, aggiungere la cipolla e dopo un paio di minuti il cavolfiore, il sedano e lo champignon . Cuocere per 6 minuti circa. Agiungere il brodo, della salsa di soia, un pizzico di sale e continuare la cottura per qualche minuto. Infine condire con la salsa di zenzero e olio EVO.

Ordina ora online il cavolfiore fresco "almaverde bio" su frutta web!

Ricette light con il cavolfiore

Appetitosa ma leggera, la crema di cavolfiore alla rucola non è calorica e si prepara in neanche mezz'ora. Da far provare ad amici e parenti. Ecco gli ingredienti per 4 persone: 500 g di cavolfiore, 2 cipolle, 30 g di farina, brodo vegetale, 100 g di rucola, olio evo, sale e pepe.

Portare a ebollizione 1 litro di brodo vegetale, nel frattempo tritare e rosolare le cipolle in una pentola con 3 cucchiai di olio extravergine di oliva.

Aggiungere la farina setacciata rimestando con un cucchiaio di legno. Versare sopra il brodo bollente, unire il cavolfiore tagliato a pezzetti e far cuocere per circa 15 minuti. Frullare, passare a setaccio e rimettere sul fuoco per qualche minuto, aggiustando di sale. Nel frattempo lavare e tritare la rucola e mescolarla alla crema prima di servire.

Condire con olio crudo evo e pepe nero macinato. Se si vuole una crema più densa, unire 1 patata.

Ricette crudiste con il cavolfiore

Per un esempio di ricetta servono 1 piccolo cavolfiore, 1 peperone rosso, 1 cipolla dolce, 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, 1 cucchiaio di aceto di mele, sale, 4 rametti di prezzemolo. Insalata di cavolfiore e peperone: lavare il cavolfiore, separare le cime, asciugarle e sistemarle in un'insalatiera. Lavare il peperone, eliminare il torsolo e i semi e tagliare a listarelle aggiungendole alle cime di cavolfiore. Quindi sbucciare la cipolla e affettare molto sottilmente: dividere gli anelli e aggiungerli alle altre verdure. In una ciotola sbattere leggermente l'olio, l'aceto, il sale; incorporare il prezzemolo tritato e infine versare la salsa sull'insalata mescolando delicatamente prima di servire.

Valutazione Prodotti
  • Numero di recensioni : 18
  • Voto Medio : 4.8 /5
  • M. Deborah
  •  il 15/02/2018
  • 4/5
Buono ci faccio la pizza ... nel senso che lo uso al posto della farina
  • G. Marianna
  •  il 06/02/2018
  • 5/5
Ottimo
  • S. Luisa
  •  il 03/05/2017
  • 5/5
ottimo
  • A. Marisa
  •  il 04/04/2017
  • 5/5
bel bianco, fresco e saporito
  • I. Licia
  •  il 03/04/2017
  • 5/5
Veramente fresco
  • C. Regina
  •  il 08/03/2017
  • 5/5
ottimo
  • G. Tessa
  •  il 05/03/2017
  • 4/5
buone
  • C. Anna Rita
  •  il 28/02/2017
  • 5/5
Buono
  • B. Maria Sole
  •  il 17/02/2017
  • 4/5
Buono
  • C. Federica
  •  il 07/02/2017
  • 5/5
buono e freschissimo
  • A. Gregorio
  •  il 06/07/2016
  • 5/5
ottimo prodotto
  • A. Gregorio
  •  il 20/06/2016
  • 5/5
buonissimo
  • R. Enrico
  •  il 06/06/2016
  • 5/5
Buono, forse pulito poco dalle foglie
  • L. Paola
  •  il 06/06/2016
  • 5/5
Prodotto freschissimo. Grazie.
  • G. Donatella
  •  il 26/05/2016
  • 5/5
Ottimo prodotto e alquanto saporito.
  • S. Roberta
  •  il 17/05/2016
  • 5/5
molto buono
  • G. Francesco
  •  il 06/04/2016
  • 5/5
Buono e bello grande dal buon sapore
  • R. Enrico
  •  il 18/03/2016
  • 5/5
Buonissimo per mangiare lesso con senape
Più recensioni...

Cosa pensano di noi i nostri clienti