Zafferano essiccato in pistilli

Zafferano italiano essiccato in pistilli - 300 mg
  • Zafferano italiano essiccato in pistilli - 300 mg
  • Zafferano italiano essiccato in pistilli - 300 mg
  • Zafferano italiano essiccato in pistilli - 300 mg
  • Zafferano italiano essiccato in pistilli - 300 mg

Zafferano essiccato in pistilli

500 mg
19,95 €
Origine: Spagna

Lo zafferano è un’antica spezia piena di sapore e tantissime qualità. Dona colore e gusto a tutti i vostri piatti. Ha proprietà terapeutiche, riduce lo stress e accelera il metabolismo aiutando la digestione. In passato era considerato un vero energizzante e afrodisiaco naturale.

Prodotto selezionato e spedito da Noi di FruttaWeb
Quantità
done Prodotto aggiunto con successo!

Zafferano essiccato: proprietà, benefici e usi in cucina

Lo zafferano si ricava dall’essiccazione degli stigmi e degli steli dell’omonima pianta, viene utilizzato per lo più come spezia per insaporire piatti dolci e salati e donare quella tonalità inconfondibile: il giallo.  È senza dubbio uno dei prodotti più comuni e utilizzati nelle cucine degli italiani, ma soprattutto grazie alla sua versatilità è amatissimo per molte tipologie diverse di ricette. Lo zafferano viene utilizzato molto in maniera trasversale perché è un ingrediente che, nonostante le ridotte dimensioni e quantità di utilizzo, è in grado di svolgere azioni importantissime per il nostro organismo, rivelandosi un ottimo aiuto per il nostro corpo.

Proprietà e benefici

Innanzitutto è importante sottolineare come questa spezia abbia delle vere e proprie proprietà terapeutiche tanto che già in epoca latina veniva utilizzata per aiutare a ridurre stanchezza e stress. Virgilio e Ovidio, per esempio, nelle loro opere parlano spesso di spargere lo zafferano sui propri cuscini per profumare la casa e calmare prima del riposo.
Infatti lo zafferano è considerato un antidepressivo poiché contiene elementi in grado di aumentare la produzione di serotonina e dopamina. Allo stesso modo è un alleato contro lo stress, sempre per questa capacità di agire a livello cerebrale.
Lo zafferano viene utilizzato anche come acceleratore del metabolismo per la presenza delle vitamine B che permettono l’assorbimento dei lipidi sparsi nel corpo. Inoltre aiuta la digestione e diminuisce la pressione sanguigna.
E’ anche un ottimo antinfiammatorio in quanto contiene la curcumina che svolge un effetto calmante sugli stati infiammati;  un ulteriore aspetto, che forse in pochi conoscono, sono le sue proprietà afrodisiache aumentando la produzione di serotonina.
I benefici dello zafferano derivano dalla sua composizione, infatti in questi piccolissimi frammenti essiccati si trovano le vitamine B1 e B2 che permettono lo scambio cellulare; i carotenoidi che gli donano colore e che hanno funzione antitumorale, infine le sostanze che gli conferiscono il sapore inteso e amarognolo. Proprio per la sua composizione lo zafferano non può essere confuso con la curcuma, che nonostante lo stesso colore, svolge funzioni differenti.

Valori nutrizionali

I valori nutrizionali dello zafferano potrebbero spaventare se non si considera la sua morfologia, infatti per 100 gr di prodotto abbiamo:
  • 310 kcal
  • 65 gr di carboidrati
  • 11 gr di proteine
  • 6 gr di grassi
Ovviamente le quantità utilizzate in cucina si avvicinano ai 2g e di conseguenza l'apporto di calorie è praticamente irrilevante. Non c’è quindi da preoccuparsi se si è a dieta, anzi apporterete sani benefici al vostro corpo.

Coltivazione dello zafferano

La pianta da cui viene estratto lo zafferano viene coltivata soprattutto nelle aree mediterranee, dove è presente molta luce e il clima è mite. In Italia le regioni che lo coltivano maggiormente sono la Toscana, l’Abruzzo, Marche e Umbria.
Questa pianta permette di essere coltivata attraverso tre modalità differenti: industrialmente per le grandi produzioni, ma anche in orto e in vaso. Per poter avviare una produzione più casalinga è bene tenere a mente alcune regole in modo da ottenere un prodotto ottimo e perfetto.
Basterà acquistare dei bulbi che andranno piantati a distanza di circa 5 cm l’uno dall’altro e a 10 cm di profondità nel terreno. Evitate che nel vaso o nell’orto si creino depositi di acqua, in quanto compromettereste la sua crescita. Il periodo migliore per la semina è verso gli inizi di settembre per poi cominciare a raccoglierlo a dicembre.
La pianta dello zafferano vi donerà dei bellissimi fiori di colore viola che decoreranno ancor di più il vostro giardino, senza temere che muoia al freddo o che si secchi in caso di siccità.

Come essiccare lo zafferano

Per ottenere la spezia dal vostro fiore dovrete passare alla fase più importante: l’essiccazione. Le modalità sono molte e differenti, basterà scegliere quella più comoda e farlo al meglio.
Lo zafferano può essere essiccato in forno ventilato con una temperatura bassa che va dai 40 ai 50 gradi, lasciando aperto lo sportello per evitare la formazione di umidità e in circa 20 minuti avrete il prodotto pronto.
Un’altra tecnica è quella di utilizzare una fonte di calore come una stufa, un calorifero o una lampadina. Naturalmente questa opzione si riferisce a quantità esigue e per uso prettamente famigliare.
Se invece la produzione è consistente si dovrà adoperare un essiccatore che grazie alle ventole produce aria calda in grado di seccare i pistilli.
I tempi dell’essiccazione variano a seconda di metodi e quantità, ma si deve prestare molta attenzione a questa fase in quanto pochi minuti in più potrebbero compromettere tutto il lavoro. Ci si dovrà affidare all’odore, alla vista e al tatto per evitare che lo zafferano perda colore, sapore e qualità nutritive.

Come usare lo zafferano essiccato in cucina

In Italia anche i meno avvezzi alla cucina sanno che lo zafferano è tra gli ingredienti principali della cultura gastronomica milanese con il suo risotto giallo.
Ma è anche vero che questa spezia la possiamo utilizzare in altri mille modi, nella preparazione di dolci come biscotti o ciambelle; nella preparazione di salse o per insaporire primi e secondi. Lo zafferano è versatile e praticamente privo di calorie per la quantità contenuta con cui è adoperato al punto che potremmo davvero metterlo ovunque. Quindi basterà avere un po’ di creatività, voglia di sperimentare e colorare i vostri piatti.
Infine è possibile consumare lo zafferano anche sotto forma di tisana, basterà scioglierlo in acqua calda e addolcirlo a vostro piacimento. Se consumata alla sera, sarà un aiuto per il vostro sonno.

Visualizza il certificato di fiducia
  • Per ulteriori informazioni sulla natura della verifica delle recensioni e sulla possibilità di contattare l'autore dell'opinione, consulta le nostre CGU.
  • Non è stato fornito nessun incentivo per queste recensioni
  • Le recensioni sono pubblicate e mantenute per un periodo di 5 anni
  • Le recensioni non possono essere modificate; se un cliente vuole modificare la sua recensione, deve contattare direttamente Recensioni Verificate, per far cancellare la precedente e scriverne una nuova
  • I motivi della cancellazione di una recensione sono disponibili qui.

4.1 /5

Basato su 7 recensioni cliente

  • 1
    1
  • 2
    0
  • 3
    0
  • 4
    2
  • 5
    4
Ordina recensioni per :

Luca C. pubblicato il 28/08/2019 in seguito ad un ordine del 22/07/2019

1/5

Nn c’era nemmeno questo..

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Miranda V. pubblicato il 26/10/2017 in seguito ad un ordine del 11/10/2017

5/5

Ottimo

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Gabriella M. pubblicato il 15/10/2017 in seguito ad un ordine del 05/10/2017

5/5

Non ancora provato, giudizio solo visivo

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Francesca F. pubblicato il 08/08/2017 in seguito ad un ordine del 29/07/2017

5/5

Fantastico

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Roberta M. pubblicato il 09/04/2017 in seguito ad un ordine del 31/03/2017

5/5

Ottimo!! Molta cura nell'imballo

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Enrico Paolo C. pubblicato il 16/01/2017 in seguito ad un ordine del 08/01/2017

4/5

In attesa di provarne le caratteristiche; voto per fiducia!

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Gregorio A. pubblicato il 05/10/2016 in seguito ad un ordine del 25/09/2016

4/5

Sicuramente buono il rapporto qualità/prezzo, considerando che è vero zafferano e di provenienza italiana. Forse gli zafferani del sud o quelli de La Mancha ( a patto che siano veri e non abbrurrattati) hanno un che di migliore.

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

×