Eddos (Taro)

Eddos (Taro): Acquista Online su FruttaWeb.com
  • Eddos (Taro): Acquista Online su FruttaWeb.com
  • Eddos (Taro): Acquista Online su FruttaWeb.com
  • Eddos (Taro): Acquista Online su FruttaWeb.com
  • Eddos (Taro): Acquista Online su FruttaWeb.com

Eddos (Taro)

1 kg
8,31 €
8,31 € al kg
Origine: Costa Rica

l taro è una pianta di origine polinesiana, i cui frutti sono simili per forma e per consistenza alle nostre patate di pasta gialla. Si presenta con una spessa buccia marrone e viene lavorato soprattutto per ricavarne farine e amidi.

Prodotto selezionato e spedito da Noi di FruttaWeb
Quantità
done Prodotto aggiunto con successo!

Proprietà e benefici del Taro o Eddo

Il taro o eddo è un tubero che appartiene alla famiglia delle Araceae, cioè quelle piante che sembrano erbacce ma le cui radici, il più delle volte, costituiscono tuberi commestibili per l’uomo. Il taro, nel nostro caso, ha un aspetto simile alle patate e può essere consumato nelle stesse modalità. E’ importante la cottura, infatti è necessario che venga cucinato prima di essere consumato perché potrebbe causare dolore e infiammazione allo stomaco; oltre che non essere gradevole per il suo sapore.  Spesso infatti lo troviamo tra gli ingredienti delle preparazioni per lo svezzamento. Il taro è inoltre ricco di calcio, ne contiene di più rispetto alla comune patata, e per questa ragione può essere consumato da coloro che ne sono carenti o comunque in precise categorie come bambini e donne in menopausa. Negli ultimi anni fortunatamente si sta registrando sempre una maggiore attenzione nei confronti della sana alimentazione e questo significa anche prestare interesse rispetto agli apporti vitaminici e di sali minerali che il cibo contiene. Il taro è un ottimo alleato per la nostra salute, perché ha in sé un’alta percentuale di magnesio e potassio. Si stima che ci siano ben 591 mg di potassio per 100 gr di prodotto, questo è straordinario soprattutto perché ogni adulto con uno stile di vita normale, ne dovrebbe giornalmente consumare circa 2000mg; molti di più se parliamo di persone attive o sportive. I suoi benefici non sono ancora finiti! I grassi, spauracchio in moltissime diete, sono qui totalmente assenti. Per questi motivi può essere introdotto sulle tavole, non solo di chi sta conducendo un regime ipocalorico, ma anche per chi soffre di colesterolo. Come tutti i tuberi anche il taro contiene carboidrati in più rispetto alle più comuni verdure, infatti ne contiene 26 gr per ogni 100gr e 1,5 gr di proteine. Tutti questi elementi portano il taro ad essere considerato a pieno titolo un alimento ipocalorico, adatto a tutti con le sue sole 112 kcal per 100gr ed essere un ottima alternativa a pane e pasta. Insomma un vero e proprio alleato della salute!

Origine

Il taro grazie alle sue fantastiche proprietà è stato per molto tempo una risorsa fondamentale per le popolazioni più povere della Polinesia e costituiva l’unica risorsa alimentare per molte antiche popolazioni nomadi. Essendo un tubero, il taro poteva essere facilmente trasportato e soprattutto conservato. Il taro poteva essere mangiato ma anche ripiantato nel momento in cui la popolazione decideva di fermarsi in un determinato luogo. Oggi possiamo trovare il taro molto più facilmente e viene coltivato in molti paesi, ma la sua origine è nelle zone tropicali dell’Asia. Successivamente il taro è diventato comune anche in altri paesi tropicali, quali l’Africa e lo ritroviamo in molte preparazioni di base della loro cultura. Per quanto riguarda la diffusione del taro in Italia, è ancora poco conosciuto e utilizzato.

Sapore e odore del taro

Il taro si presenta, esteriormente, rugoso e dalla buccia spessa di colore marrone. L’interno e la sua polpa sono invece chiari con sfumature violacee quando viene cucinato. Il sapore del taro è dolce, ma non risulta essere dominante tanto da poterlo considerare neutro. Per questa ragione il taro può essere utilizzato per accompagnare differenti preparazioni, da dolci a salate, dalla carne al pesce. Il taro deve essere sempre consumato cotto a causa della sua tossicità da crudo e quando lo si taglia ci si deve ricordare di non toccarsi mai gli occhi perché potrebbe provocare bruciore.

Altri tuberi simili

Abbiamo già detto ripetutamente che il taro è un tubero simile, per forma e sapore, alle nostre patate; ma in natura possiamo trovare tante alternative. Di seguito sono riportate solo alcune varietà. Tra le più famose sicuramente le patate americane o batate: anch’esse dolci e ricche di amido, piene di vitamine e sali minerali. A differenza del taro la loro polpa è di colore arancione.  Un’altra varietà simile al taro è quella della malanga, ancora poco conosciuta nel nostro Paese ma presentata durante l’Expo del 2015 come l’alimento che potrebbe entrare a far parte della nostra dieta mediterranea. I tuberi sono molto duri e hanno bisogno di una cottura prolungata per poter essere consumati ed apprezzati. Oggi viene coltivata per lo più in zone calde come il Sudamerica. L’ultima, tra quelle riportate qui, è lo yam che rispetto ai precedenti presenta una quantità di proteine superiori. Lo differenzia dal taro la forma allungata e la zona di coltivazione, per lo più nei Paesi dell’Africa centrale. A parte queste differenze morfologiche l’utilizzo di tutti questi tuberi è simile, è possibile gustarli nelle modalità a noi preferite: al forno, bolliti, a vapore e anche a purè.

Come cucinare il taro

Il taro è un tubero molto versatile in cucina nonostante in Italia lo si conosca ancora poco. Se non si è particolarmente avvezzi con la cucina orientale e non si ha il coraggio di assaggiare nuovi abbinamenti, possiamo consumarlo come una normale patata a pasta gialla. Possiamo provare a fare un purè che risulterà buono non solo al palato, ma anche alla vista con le sue sfumature blu. La cottura è semplice: facciamo bollire il taro come una comune patata e quando è ancora caldo toglieremo la buccia. A questo punto con il nostro tradizionale schiaccia patate o una forchetta lo riduciamo in crema e aggiungiamo gli ingredienti che preferiamo di più come burro, latte o formaggio. Mescoliamo e il nostro pure di taro è pronto per accompagnare i nostri piatti.

Visualizza il certificato di fiducia
  • Per ulteriori informazioni sulla natura della verifica delle recensioni e sulla possibilità di contattare l'autore dell'opinione, consulta le nostre CGU.
  • Non è stato fornito nessun incentivo per queste recensioni
  • Le recensioni sono pubblicate e mantenute per un periodo di 5 anni
  • Le recensioni non possono essere modificate; se un cliente vuole modificare la sua recensione, deve contattare direttamente Recensioni Verificate, per far cancellare la precedente e scriverne una nuova
  • I motivi della cancellazione di una recensione sono disponibili qui.

4.7 /5

Basato su 10 recensioni cliente

  • 1
    0
  • 2
    0
  • 3
    0
  • 4
    3
  • 5
    7
Ordina recensioni per :

TERESA Q. pubblicato il 09/06/2019 in seguito ad un ordine del 04/06/2019

4/5

ho già espresso con le stelline

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Yenny R. pubblicato il 03/02/2019 in seguito ad un ordine del 26/01/2019

5/5

Buonissimi, ottima qualità.

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Lorema A. pubblicato il 15/03/2018 in seguito ad un ordine del 06/03/2018

5/5

ottime

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Teresa D. pubblicato il 06/03/2017 in seguito ad un ordine del 23/02/2017

4/5

buono

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Simone T. pubblicato il 09/02/2017 in seguito ad un ordine del 31/01/2017

5/5

Ottimo prodotto, provato al forno e come base per zuppa.

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Nadia D. pubblicato il 23/01/2017 in seguito ad un ordine del 13/01/2017

4/5

Ottimo sapore, assomiglia al topinambour. La preparazione e' delicata e laboriosa, bisogna ricordarsi di usare guanti di gomma per evitare fastidiose reazioni allergiche a contatto con la polpa del tubero.

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Beiyi Z. pubblicato il 08/11/2016 in seguito ad un ordine del 29/10/2016

5/5

buonissimo, ottimo prodotto

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Paolo C. pubblicato il 10/10/2016 in seguito ad un ordine del 03/10/2016

5/5

La parata Taro si dimostra molto versatile in svariate soluzioni.

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Tiziana I. pubblicato il 21/09/2016 in seguito ad un ordine del 14/09/2016

5/5

ottimo

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Beiyi Z. pubblicato il 22/08/2016 in seguito ad un ordine del 10/08/2016

5/5

ottimo prodotto

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

×