Rapa lunga a buccia verde e polpa bianca

  • Prodotto al momento non disponibile
Acquista ora online la rapa lunga a buccia verde e polpa bianca solo su fruttaweb!
  • Acquista ora online la rapa lunga a buccia verde e polpa bianca solo su fruttaweb!
  • Acquista ora online la rapa lunga a buccia verde e polpa bianca solo su fruttaweb!
  • Acquista ora online la rapa lunga a buccia verde e polpa bianca solo su fruttaweb!

Rapa lunga a buccia verde e polpa bianca

1 kg
8,99 €
8,99 € al kg
Origine: Olanda
Prodotto al momento non disponibile

La rapa lunga buccia verde e polpa bianca è poco utilizzata nelle nostre cucine. Ecco invece alcune ricette originali e gustosi e i motivi per i quali è bene inserirle nella nostra dieta. Sono anche facili da coltivare in casa.

Prodotto selezionato e spedito da Noi di FruttaWeb
Quantità
done Prodotto aggiunto con successo!

Rapa lunga buccia verde polpa bianca: proprietà, benefici, ricette

Un ortaggio che conoscono in pochi e in pochi utilizzano, la rapa lunga a buccia verde e polpa bianca può invece essere usata in cucina e far bene al nostro organismo. Probabilmente coltivata già in Oriente 4000 anni fa, la rapa lunga è stata poi una coltivazione molto conosciuta anche in epoca greca e romana. In Europa, soprattutto del Nord, è stata ed è ancora oggi più utilizzata anche se il suo uso è diminuito dopo l’avvento della patata, tubero più facile da reperire, cucinare e dal gusto più neutro.
Nonostante ciò la rapa lunga verde a polpa bianca è un alimento che vi consigliamo di inserire nella vostra dieta per dare un tocco nuovo alle vostre preparazioni e nuovi valori nutrizionali al vostro organismo. Non è facile reperirle nei comuni supermercati? L’e-commerce viene in vostro aiuto. Su FruttaWeb, con qualche click, potete ordinarla comodamente e riceverla a casa insieme a tanti altri alimenti biologici.

Proprietà e benefici della rapa lunga a buccia verde e polpa bianca

Con il suo sapore amarognolo dovuto alla grande presenza di calcio, la rapa lunga verde sembra poco appetibile e potrebbe essere poco digeribile per alcuni. Nonostante ciò ha molte altre proprietà benefiche come il suo aspetto disintossicante dovuto alla presenza di fitonutrienti e zolfo che attivano gli enzimi che favoriscono l’espulsione delle tossine dal sangue.
La rapa lunga è inoltre ricca di antiossidanti che ne fa un ottimo alleato per contrastare i radicali liberi e l’invecchiamento delle cellule: ciò la rende anche ottima per combattere l’ossidazione dei tessuti contribuendo così a ridurre il rischio di formazioni tumorali. Ha inoltre proprietà antinfiammatorie grazie alla vitamina K e agli acidi grassi omega 3: si può fare uno sciroppo naturale macerando le fettine di rapa con dello zucchero.
Come molte verdure, anche la rapa lunga aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo nel sangue: da ciò si hanno benefici a livello dell’apparato cardiovascolare diminuendo così la possibilità di ictus e malattie cardiache. Questo ortaggio è inoltre indicato per le donne in gravidanza grazie all’alto contenuto di acido folico, elemento importante che contrasta la malformazione della spina bifida.

Valori nutrizionali e calorie

La rapa lunga buccia verde polpa bianca è composta per lo più da acqua, circa il 93% ed è per questo anche che si tratta di un alimento davvero poco calorico: ogni 100 g di prodotto l’apporto calorico è soltanto di circa 40 Kcal. Il restante di questo ortaggio poco conosciuto è formato da sali minerali, fibre e vitamine. Molto presente la vitamina C, tanto che ne troviamo circa 20 mg per 100 g di parte commestibile.
Tra i sali minerali della rapa lunga spicca invece il potassio (230 mg) seguito da fosforo (30 mg), calcio e sodio (30 mg ognuno). La loro percentuale dipende anche ovviamente dal terreno nel quale sono state coltivate: essendo a diretto contatto col terreno le rape assorbano infatti i nutrienti presenti in esso. Sono infine adatte a chi soffre di celiachia perché non contengono glutine.

Coltivazione e raccolto

È facile coltivare la rapa lunga, anche nei periodi invernali. Soprattutto in estate è bene posizionarla in mezz’ombra e innaffiarla abbondantemente. Usate una terra che trattenga l’umidità, altrimenti verrà fuori una rapa legnosa, e che sia concimata: in ogni caso non è necessario un terreno troppo ricco.
Seminate la rapa lunga a circa 2 cm di profondità e ben distanziata l’una dall’altra; quando la pianta avrà generato le foglie diradatele per dar loro spazio. In condizioni climatiche ottimali, cioè con temperature che vanno da una minima di 7° ad una massima di 18°, la rapa può germogliare in soli 7 giorni. Le più buone, croccanti e saporite, sono piccole; una buccia senza macchie e ammaccature è indice di freschezza. Si puliscono come le patate e si conservano in frigorifero al massimo per una settimana.

Varietà della rapa

Esistono diverse varietà di rapa. Quelle più note sono la rapa comune (Brassica rapa), la cima di rapa (Brassica rapa sylvestris), il ravizzone (Brassica rapa campestris) e la rapa di Caprauna. Quest’ultima, chiamata così proprio dal paese in provincia di Cuneo dove è coltivata, si raccoglie da ottobre a dicembre ed è tondeggiante e schiacciata. Il ravizzone è invece coltivato molto in Pianura Padana ed è utilizzato come erbaio e alimentazione da bestiame. Le cime di rapa sono invece un ortaggio molto utilizzato nella cucina italiana: se ne usano le infiorescenze e le foglie: verdura autunnale ed invernale, è ricca di vitamine, antiossidanti e sali minerali. 
Della famiglia delle Brassicaceae, la rapa è coltivata come un ortaggio e se ne usano tutte le parti: le foglie, le radici, le cime fiorite e anche il seme dal quale ricavare degli oli. 

Ricette vegetariane con rapa bianca lunga a buccia verde e polpa bianca

Un contorno buono e nutriente? La rapa lunga in padella. Per 4 persone lavate e togliete le foglie a 3 rape di media dimensione; sbucciatele e tagliatele a spicchi. Soffriggete uno spicchio di aglio nell’olio, aggiungete un po’ di peperoncino e cuocetevi le rape per una decina di minuti con il coperchio; controllate e, se si asciugano troppo, aggiungete acqua calda. Salate e servite. 
Un primo alternativo? La vellutata di rape, zucca e curry. Cuocete una cipolla tagliata finemente in olio, curry, sale e un po’ di acqua e aggiungetevi una rapa lunga buccia verde polpa bianca pulita e tagliata a pezzi. Rosolate e coprite con acqua; salate e aggiungete due cucchiai di tamari. Portate a bollore e cuocete finché le verdure saranno morbide. Frullate e aggiungete un cucchiaino di miso sciolto nell’acqua. Servite con erba cipollina e pinoli tostati.
La rapa lunga buccia verde e polpa bianca è poco utilizzata nelle nostre cucine. Ecco invece alcune ricette originali e gustosi e i motivi per i quali è bene inserirle nella nostra dieta. Sono anche facili da coltivare in casa.