Purea di Albicocche

Purea naturale di Albicocche
  • Purea naturale di Albicocche
  • Purea naturale di Albicocche
  • Purea naturale di Albicocche
  • Purea naturale di Albicocche

Purea di Albicocche

1 kg
13,60 €
13,60 € al kg
Origine: Francia

Le albicocche sono un frutto ricco di minerali e vitamine. La purea di frutta è ugualmente buona e salutare, composta solo di polpa di albicocche e può essere utilizzata in cucina per i vostri dolci quando non c'è disponibilità di frutta fresca.  Ingredienti: albicocca 90%, zucchero, antiossidante: acido ascorbico

Prodotto selezionato e spedito da Noi di FruttaWeb
Quantità
done Prodotto aggiunto con successo!

Purea albicocche: proprietà, benefici, ricette

L’albicocca fa parte della famiglia delle Rosacee, come anche le pesche e le ciliegie. Nasce in Asia: la sua diffusione sui nostri territori è dovuta ai romani prima e agli arabi poi. Fruttaweb, grazie al suo e-commerce, porta nelle vostre case la purea di albicocche composta al 100% di frutta fresca.

Proprietà ed benefici dell'albicocca

L’albicocca è ricca di vitamine, soprattutto di carotenoidi, di vitamina A e di vitamina C. Vi è poi una altissima presenza di sali minerali come ferro, sodio, calcio, fosforo e potassio che la rende un valido aiuto contro l’anemia, la spossatezza e durante le convalescenze. Il potassio aiuta nell’attività fisica durante i mesi caldi.
L’albicocca è considerata anche come un blando lassativo; la ricchezza di acqua e fibre la rende un valido aiuto nella regolarizzazione delle funzionalità intestinali e per bilanciare il metabolismo mantenendo così un peso corporeo normale. Le vitamine presenti nell’albicocca hanno proprietà antiossidanti, perfette quindi, per contrastare i danni causati dai radicali liberi.
Il beta-carotene presente nelle albicocche è utile per la salute del sistema cardiocircolatorio e nella prevenzione di alcune malattie cardiache. E’ utile altresì come disintossicante del sangue e per evitare l’ossidazione del colesterolo LDL. La vitamina A ed i carotenoidi sono sostanze considerate utili al rafforzamento della vista ed al benessere degli occhi.
Infine, l’olio derivato dall’albicocca è utile ad alleviare i sintomi di eczemi e scabbia.

Controindicazioni

Il consumo di questo frutto non è adatto a coloro che soffrono di problemi renali, come ad esempio i calcoli. La buccia dell’albicocca può dare allergia se non lavata accuratamente: con la polpa di albicocche di FruttaWeb, che appunto viene ricavata esclusivamente dalla polpa del frutto, questo problema è stato arginato in maniera definitiva.

Coltivazione dell’albero di albicocche

Coltivare un albero di albicocche non è particolarmente difficile e, oltre a regalarci della buonissima frutta, farà anche bella mostra di sé in giardino durante la fioritura garantendoci lo sguardo ammirato dei passanti. E’ necessario per prima cosa assicurarsi di avere il giusto ambiente dove far crescere l’albicocco. Si tratta di una pianta che ama i climi freschi ma arriva ad adattarsi anche a climi subtropicali (a patto che non siano troppo caldi in inverno, perché anticiperebbero troppo la produzione di frutti).
E’ preferibile l’acquisto di un alberello già avviato unito alla propria zolla con le radici (è possibile partire dal semplice seme, ma il procedimento di germogliazione e poi di crescita è molto lungo e più laborioso). Ricordate che gli albicocchi nani possono crescere anche negli spazi piccoli, quindi sono preferibili. Se si sceglie di comprare invece un albero a radici nude (senza zolla di terreno attorno), è preferibile scegliere una pianta che abbia già 2 – 3 anni di età.
L’albicocco ha bisogno di molto caldo in estate e deve essere riparato dal freddo e dal vento in inverno, quindi prestare particolare attenzione alla posizione in cui l’alberello verrà piantumato. Si suggerisce di coltivarlo insieme ad un tutore e contro una parete che abbia una buona esposizione ai raggi solari. Si suggerisce altresì di non piantare l’albicocco in parti di terreno in cui siano state piantate patate, peperoni, pomodori, melanzane, lamponi e fragole. Questo perché queste colture potrebbero essere fonte di verticillosi e danneggiare l’albicocco.
È meglio piantumare l’albicocco in inverno o all’inizio della primavera. In caso di clima particolarmente mite, la piantumanza potrà avvenire anche in autunno. Annaffiare con cura ed aggiungere una pacciamatura leggera intorno alla base senza che questa tocchi la corteccia dell’albero. Innaffiare settimanalmente: gli albicocchi non necessitano di annaffiature abbondanti. Concimare nel tardo inverno e poi durante la produzione per aiutare la pianta a sopperire la perdita di elementi nutritivi.
Entro 3 – 4 anni dalla piantumazione, sarà possibile raccogliere i primi frutti. Le albicocche si raccolgono da metà estate e fino all’inizio dell’autunno a seconda delle varietà. Si ricorda infine che gli albicocchi possono essere coltivati anche in vaso.

Come fare la purea di albicocche

La sua realizzazione non è particolarmente complicata, ma con Fruttaweb è possibile averla a disposizione già pronta, da utilizzare ogni volta che lo si desidera, ricca di gusto e di freschezza! Vediamo in ogni caso come preparare una purea di albicocche fatta in casa:
Ingredienti:
1 kg di albicocche
Zucchero a proprio gusto
2 tazza d’acqua
1 cucchiaio di fecola di patate
Procedimento:
Privare le albicocche dei noccioli e tagliarle a tocchetti.
Metterle in una casseruola insieme alle 2 tazze d’acqua e allo zucchero (se desiderato)
Metterle sul fuoco, portarle ad ebollizione e farle sobbollire per circa 10 minuti.
Passare il composto in un passaverdure, quindi rimettere la purea ottenuta nuovamente sul fuoco.
Portare di nuovo a bollore ed aggiungere la fecola di patate precedentemente sciolta in un po’ d’acqua fredda.
Lasciare addensare mescolando continuamente e fare raffreddare in frigo per un paio d’ore.

Come usare purea di albicocche

La purea di albicocche è ottima come ingrediente per numerose preparazioni culinarie. Può ad esempio essere utilizzata come ingrediente nella preparazione di cocktail o in genere in pasticceria, ad esempio per cioccolatini ripieni o mousse. È ottima anche per decorare o farcire torte alla frutta, che sono sempre amate e garantiscono di soddisfare i palati più diversi. Ecco quindi una ricetta per soddisfare i vostri ospiti!

Ricette dolci con purea di albicocca

TORTA CON PUREA DI ALBICOCCHE

Ingredienti per l'impasto:

5 cucchiai di margarina

1 cucchiaio di cannella in polvere

200 grammi di farina integrale

140 grammi di fiocchi d’avena

Ingredienti per il ripieno:

200 grammi di purea di albicocche

Ingredienti per la copertura:

2 mele piuttosto grosse

Scaglie di mandorle q.b.

A piacere: cannella e zucchero


Procedimento: preparare la pasta mescolando bene tutti gli ingredienti, quindi stendere la pasta e foderare una tortiera di 24 cm.

Versare i 200 grammi di purea di albicocche dentro la tortiera foderata.

Tagliare le mele in fette sottili e posizionarle sulla purea di albicocca. Infine aggiungere le scaglie di mandorle.

Infornare in forno preriscaldato a 18o° per 40 minuti.

Scarica

Scarica (0)
Visualizza il certificato di fiducia
  • Per ulteriori informazioni sulla natura della verifica delle recensioni e sulla possibilità di contattare l'autore dell'opinione, consulta le nostre CGU.
  • Non è stato fornito nessun incentivo per queste recensioni
  • Le recensioni sono pubblicate e mantenute per un periodo di 5 anni
  • Le recensioni non possono essere modificate; se un cliente vuole modificare la sua recensione, deve contattare direttamente Recensioni Verificate, per far cancellare la precedente e scriverne una nuova
  • I motivi della cancellazione di una recensione sono disponibili qui.

5 /5

Basato su 2 recensioni cliente

  • 1
    0
  • 2
    0
  • 3
    0
  • 4
    0
  • 5
    2
Ordina recensioni per :

Paolo P. pubblicato il 26/04/2017 in seguito ad un ordine del 19/04/2017

5/5

Molto buono!!!

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

Tiziana I. pubblicato il 28/08/2016 in seguito ad un ordine del 08/08/2016

5/5

Prodotto ottimo

Questa recensione è stata utile? Si 0 No 0

×